Internet
LOS ANGELES
28.08.20 - 09:500

È morto l'animatore Joe Ruby, il papà di Scooby-Doo

Addio al papà di Scooby-Doo, creatore anche di "Le avventure di Penelope Pitstop","Gli investigatti", "Lo squalo Jabber"

LOS ANGELES - Lo sceneggiatore, animatore e produttore esecutivo statunitense Joe Ruby, che ha creato molte serie di cartoni animati, soprattutto per la casa Hanna-Barbera, è morto per cause naturali mercoledì scorso nella sua casa di Westlake Village, in California, all'età di 87 anni.

L'annuncio della scomparsa è stato dato dal nipote Ben Ruby. "Non ha mai smesso di scrivere e creare, anche quando era molto vecchio", ha detto il nipote.

Nato il 30 marzo 1933 a Los Angeles, Joe Ruby iniziò la carriera di animatore presso gli studi della Walt Disney per essere poi ingaggiato da William Hanna e Joseph Barbera, nei cui uffici conobbe lo sceneggiatore Ken Spears. Nel 1969 Ruby e Spears realizzarono "Scooby Doo! Dove sei tu?", primo film di quella che divenne una delle più popolari e longeve serie televisive di cartoni animati.

Su incarico del produttore Fred Silverman, che volle un nuovo progetto di cartone animato dai toni horror, Ruby e Spears si avvalsero della collaborazione del disegnatore Iwao Takamoto, il quale ideò graficamente il cane (un grosso alano fifone) che doveva fungere da mascotte del gruppo di giovani investigatori dilettanti che indagano su misteriosi casi apparentemente soprannaturali (Fred Jones, Daphne Blake, Velma Dinkley e Shaggy Rogers).

Dopo il grande successo di Scooby-Doo, Ruby e Spears furono assunti dalla rete televisiva americana Cbs per curare la programmazione per i bambini e supervisionare i cartoni animati. Nel 1977 la coppia di sceneggiatori e animatori aprì lo studio Ruby-Spears Productions, realizzando tra gli altri cartoni animati "Mister T", "Alvin", "Superman", "Centurions", "Turbo Teen", "Thundarr the Barbarian" e "Fangface".

La società madre di Hanna-Barbera, la Taft Entertainment, ha acquisito la Ruby-Spears nel 1981 e il suo catalogo è poi passato a Turner Broadcasting nel 1991.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS People
ITALIA
31 min
Aurora Ramazzotti, dedica struggente per il suo Goffredo
Post iper-romantico della figlia di Michelle Hunziker su Instagram
CINA
2 ore
Ricorre all'utero in affitto per poi abbandonare i figli: Prada la scarica
Sui social è additata come una madre «crudele». L'ex compagno è bloccato negli Stati Uniti con i piccoli.
STATI UNITI
4 ore
Vogue ci ripensa e sceglie l'altra foto di Kamala Harris
Verrà pubblicata una nuova versione del numero di febbraio, in un numero limitato
STATI UNITI
6 ore
David Lynch compie 75 anni
Il guru dell'arte visiva ha ricevuto tre nomination agli Oscar, e nel 2019 ha ricevuto quello alla carriera
STATI UNITI
8 ore
«È più facile girare una scena di sesso che di ballo»
L'attore Regé-Jean Page, che recita in "Bridgerton", ha trascorso molte ore ad apprendere i segreti della danza
STATI UNITI
10 ore
Lil Wayne ha ricevuto la grazia da Trump
Anche Michael "Harry-O" Harris può tornare in libertà. Niente da fare per Joe Exotic, la star di "Tiger King"
FOTO
CANTONE / SVIZZERA
13 ore
Ripartire dopo un attentato contro la paura: stasera in tv c'è "Atlas"
Il film del regista Niccolò Castelli aprirà le 56esime Giornate di Soletta. È la prima volta che tocca a un ticinese
ITALIA
22 ore
Belen, frecciata a Stefano De Martino su Instagram
Rispondendo a una fan l’argentina ha sottolineato di aver dimenticato l’ex marito
REGNO UNITO
1 gior
Il sesto giro di “Peaky Blinders” sarà anche l'ultimo
La conferma arriva dall'autore Steven Knight. E, malgrado il Covid, si è già iniziato a girare
STATI UNITI
1 gior
Alec Baldwin lascia Twitter: «È come una festa dove tutti urlano»
Non sono note le ragioni della scelta dell'attore, che però non è definitiva
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile