Immobili
Veicoli
IMAGO / Italy Photo Press
ITALIA
07.07.21 - 21:300

«Sulla Carrà tanta ipocrisia»: con chi ce l’ha Heather Parisi?

L’ex ballerina si sfoga ma non fare nomi: un nuovo attacco a Lorella Cuccarini? 

ROMA - Heather Parisi usa Twitter con poca diplomazia, posta sempre quello che pensa e anche dopo la morte di Raffaella Carrà non ha mancato di dire la sua riguardo alle tante manifestazioni di affetto da parte di vari personaggi pubblici per la scomparsa della celebre presentatrice, ballerina, cantante e showgirl. La Parisi ha parlato di »sorprendente ipocrisia» nei messaggi di cordoglio per la Carrà spuntati sui vari social network, senza però dare nome e cognome al soggetto della sua critica.

«È sorprendente: il potere che ha la morte umana di far rinsavire anche il più imperterrito degli ipocriti al punto tale da fargli ammettere financo la propria ipocrisia», ha twittato la Parisi, scatenando immediatamente la caccia al presunto ipocrita da parte dei suoi follower. Per molti, il tweet non sarebbe altro che l’ennesimo capitolo della battaglia tra l’ex ballerina statunitense e Lorella Cuccarini: le due non si sono mai amate e non l’hanno mai nascosto. Dopo la morte della Carrà la Cuccarini ha scritto un commosso post per ricordare Raffaella, con cui però in passato ebbe delle divergenze.

Nel 2015, la Cuccarini fu infatti scartata dalla giuria di “Forte Forte Forte”, talent show prodotto e diretto dalla Carrà, e commentò la vicenda con parole dure. «Provo una profonda amarezza. Soprattutto perché la responsabile di tutto questo è uno dei personaggi che ho più amato nella mia infanzia e nella mia vita professionale. In trent’anni di carriera non l’avevo mai incontrata. Ne starò molto lontana anche per i prossimi trenta», le dichiarazioni di allora della Cuccarini, con chiaro riferimento alla Carrà, che allora si scusò con la collega. L’affare si chiuse così… ma forse non per la Parisi, che probabilmente ha voluto ricordarlo oggi. O, almeno, questo è ciò che pensa chi non ne ha avuto ancora abbastanza dello scontro Parisi-Cuccarini.     

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS People
CINA / TIBET
4 ore
Il boicottaggio cinese di Keanu Reeves, a causa di un concerto
La partecipazione dell'attore ad una serata a favore del Tibet ha provocato controversie in Cina
ITALIA
7 ore
Eros, mano tesa a Michelle Hunziker: «Per lei ci sarò sempre»
Il cantante smentisce un ritorno di fiamma, ma dice: «Le sono vicino»
SVIZZERA
8 ore
Soletta, meno pubblico del previsto
Bilancio in deficit per le Giornate cinematografiche, bisognerà ricorrere alle riserve
STATI UNITI
10 ore
C'è un motivo se su Spotify non trovate più la musica di Neil Young
Ed è legato al podcast del presentatore americano Joe Rogan che avrebbe diffuso fake news sui vaccini
STATI UNITI
1 gior
«Non c'è nessun nuovo sex tape di Kim Kardashian»
Nel video consegnatole da Kanye West ci sono sì dei filmati, ma nulla di sessualmente esplicito
ITALIA
1 gior
Andrea Delogu e l’addio a Francesco Montanari: «Era finito l’amore»
A distanza di un anno la presentatrice ha parlato della fine del suo matrimonio 
ITALIA
1 gior
Tomaso Trussardi fotografato con un’altra donna dopo l’addio alla Hunziker 
Nel mirino del gossip il week-end dell’imprenditore sulla neve 
ITALIA
1 gior
Sfera Ebbasta presto papà, in arrivo un maschietto
L’artista ha svelato il sesso del bebè che aspetta insieme ad Angelina Fiol Lacour
STATI UNITI
1 gior
Il lato oscuro di Playboy: «Stare in quella villa mi ha segnata a vita»
Non solo lustrini, bikini e jet-set nella Mansion di Hugh Hefner. Una docuserie prova a raccontarne storie (e abusi)
STREAMING E VIDEO
SVIZZERA
1 gior
«Non ho bisogno di telecamere costose e set cinematografici per essere favoloso»
Solo telecamere di videosorveglianza per il videoclip di "The Boats Are Back" di Aaron Asteria
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile