Immobili
Veicoli
Keystone
ITALIA
16.09.20 - 12:000

Arisa: «Porto una parrucca, come Naomi Campbell»

La cantante ha parlato di ritocchini, like sui social e... la sua nuova passione: «Così mi sento carina»

ROMA - Arisa è tra i personaggi del mondo dello spettacolo che può vantare una fan-base molto affezionata e calorosa, con la quale la cantante ama comunicare attraverso i social network. Stavolta, però, l’artista ha scelto un’intervista al settimanale Oggi per parlare del suo look e in particolare di due scelte che hanno fatto discutere parecchio i suoi follower.

Il primo argomento, già affrontato in passato, riguarda la chirurgia estetica, Arisa ha ammesso di essere ricorsa al bisturi, ma anche aggiunto di essersene pentita: «Sì, ho ceduto a un ritocchino alla labbra - ha dichiarato la cantante -, ma se tornassi indietro non lo farei più. Può essere giusto cambiare una parte del corpo se non ti piace, ma lo stimolo deve venire da te, non dagli altri. Non bisogna cambiare per il gradimento di Instagram. In qualche modo mi piacerebbe abbattere il culto dell’apparenza. Purtroppo sui social vince l’apparenza, pure se è finta. Se metto una mia foto con i capelli rasati ho mille like, se posto una con la parrucca ne becco 20 mila».

La cantante pare essersi pentita anche di un’altra decisione, ovvero quella di tagliarsi i capelli quasi a zero. Negli ultimi tempi, infatti, Arisa ha iniziato a indossare delle parrucche, spiegando con la solita determinazione la sua scelta: «Da oggi indosserò questa parrucca fino a quando non cresceranno i miei capelli. Guai a chi fiata - ha detto la cantante -. Nella cultura afroamericana quasi tutte le donne indossano parrucche. Anche Naomi Campbell, quindi posso farlo anch’io».

La decisione di portare una parrucca ha portato Arisa anche a riflettere sul ruolo dei social network: «Mi sono messa la parrucca per vedermi più carina e in effetti ogni volta che mi metto la parrucca sui social succede un casino, la gente inizia a mettermi like, a ripostarmi. Ma deve servire una parrucca per farmi amare? Questo sta diventando un po’ il destino delle donne. Siamo costrette ad essere sempre lì a mostrarci un po’ di più».  

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS People
FOTO
FRANCIA
9 ore
Tutti pazzi per "Top Gun: Maverick"
È il grande giorno di Tom Cruise al Festival di Cannes
ITALIA
14 ore
Troppe stalker, Can Yaman costretto a cambiare casa
L’attore turco rimarrà a Roma: «La gente ha superato ogni limite»
STATI UNITI
17 ore
Quelli che si accapigliano per assistere al processo Depp-Heard
Lo sceriffo ha dovuto regolamentare l'attesa dei fan all'esterno del tribunale, e c'è anche del "bagarinaggio"
CANTONE
21 ore
La provocazione di "Shivers": un'arpa che canta come una voce
Continua il percorso di sperimentazione di Kety Fusco, con questo nuovo singolo pubblicato nei giorni scorsi
ITALIA
1 gior
Fedez, gesti di pace con J-Ax e Rovazzi
L’artista sembra aver seppellito l’ascia di guerra con i suoi ex soci
SVIZZERA
1 gior
Dopo quasi 10 anni lunedì esce il seguito di “La verità sul caso Harry Quebert”
Il nuovo romanzo del ginevrino Harry Quebert si intitola “Il caso Alaska Sanders” e sarà in libreria il 23 maggio
ITALIA
1 gior
Sabrina Ferilli: «Fino a 26 anni non mi corteggiava nessuno»
L’attrice e sex symbol ha confessato in tv di aver sofferto per il suo aspetto fisico
ITALIA
1 gior
Ornella Muti: dopo quasi 30 anni torna l’amore con l’ex marito
L’attrice è stata paparazzata insieme a Federico Fachinetti, che lasciò nel ’96
CANTONE
2 gior
Shakry e quegli amori...che in realtà fanno male
La giovane cantautrice ticinese ha pubblicato il suo nuovo singolo "I Try Again"
ITALIA
2 gior
Maria Grazia Cucinotta: «A causa del mio seno dissi no a “L'avvocato del Diavolo”»
L’attrice ha svelato un inedito retroscena della sua carriera: «Era troppo grosso, avrei rovinato il film»
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile