Facebook
ITALIA
19.03.19 - 07:550

Selvaggia Lucarelli rivela: «Volevano ricattarmi con un video hard, ma non ero io»

Ad avvertire la giornalista di quanto stava accadendo fu l'ex manager dei vip Lele Mora

ROMA - Selvaggia Lucarelli ha rivelato che alcuni anni fa qualcuno cercò di ricattarla millantando di avere un suo video hard. Ad avvertire la giornalista di quanto stava accadendo fu l'ex manager dei vip Lele Mora. «Un giorno, anni fa, mi arrivò una telefonata da Lele Mora: 'Guarda che c'è un tizio che ha un video in cui tu fai sesso e sta cercando di venderlo in giro'. Il primo impulso, che non riuscii a trattenere, fu quello di scoppiare a piangere», ha raccontato Selvaggia durante un'intervista rilasciata al quotidiano 'La Verità'. «Mi feci coraggio, indagai, provai a risalire la catena; chiesi chi fosse il tipo, lo individuai, e solo così, dopo giorni di angoscia, ebbi la certezza che la ragazza del video non fossi io», ha aggiunto.

La Lucarelli ha deciso di parlare per la prima volta pubblicamente di questo episodio dopo quanto accaduto a Giulia Sarti, deputata del Movimento 5 stelle, che negli ultimi giorni si è ritrovata al centro di uno scandalo 'hot' per alcune immagini 'hot' riprese dalle telecamere della sua abitazione. «Mi è tornato in mente in queste ore quello che mi è successo molti anni fa. Mi è arrivato un messaggio da un ragazzo che mi diceva che esisteva una cartella dropbox, chiamata 'la Bibbia'. Mi scrisse: 'Dentro questo file ci sono cinque foto di Giulia Sarti'. Foto esplicite e compromettenti ma non entro nei dettagli», ha concluso.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS People
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile