Keystone
ITALIA
19.07.18 - 21:000

Amal sempre accanto a George Clooney dopo l'incidente

Il peggio sembra essere passato

CAGLIARI - Amal Clooney non ha mai lasciato il fianco di George Clooney dopo l'incidente subito dall'attore in Sardegna. La coppia è rimasta sempre vicina dopo che la star di Hollywood è stata vittima di un automobilista italiano mentre viaggiava a bordo della sua moto sull'isola, dove sta girando il suo nuovo film 'Catch-22'.

Una fonte ha detto al magazine 'People': «Amal non ha mai lasciato il suo fianco. Lei era chiaramente molto preoccupata. Avevano paura e sono rimasti al telefono a rassicurarsi a vicenda, dicendo che George era stato molto fortunato. Sarebbe potuto morire. Dopo averli visti capisci cosa vuol dire essere una coppia che si ama».

In passato Clooney aveva rivelato quanto sia felice di essere insieme ad Amal e come sia stato rapito da lei fin dal primo momento che l'ha conosciuta. «Era bellissima. Ma ho subito pensato anche che fosse affascinante, che fosse brillante. La sua vita era incredibilmente eccitante, dai clienti che aveva al superlavoro che faceva. Sono stato catturato da lei fin dal primo momento che l'ho vista», aveva dichiarato. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS People
ITALIA
37 min

«I Thegiornalisti non esistono più»

Tommaso Paradiso lo annuncia nelle stories di Instagram: «Sono stato male. Volevo che il Circo Massimo fosse una festa e non un funerale»

ITALIA
8 ore

Torna "Giochi senza frontiere", ma la Svizzera non ci sarà

A condurre ci sarà Ilary Blasi, e Alvin. «Spero di riportare con questo gioco tutta la famiglia almeno una sera alla settimana insieme davanti alla televisione»

STATI UNITI
10 ore

In classifica per 358 settimane di fila: nuovo record per Kendrick Lamar

L’album “good kid, m.A.A.d city” ha strappato il primato detenuto nel genere Hip Hop da “The Eminem Show”

BASILEA
13 ore

Federer e Mirka, amore alle Olimpiadi. Ma prima...

Il primo bacio fu a Sydney, nel 2000. Il primo incontro tra Roger e la moglie è però precedente; e non andò bene. Il libro "Roger Federer. Il campione e l’uomo" racconta questo e tanti altri aneddoti

CANTONE
17 ore

Si scopre giallista a 50 anni. E non si ferma più

Mirko Stoppa, classe 1964, è al suo quarto romanzo. I suoi libri hanno una caratteristica particolare: tutti autoprodotti

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile