Bang ShowBiz
Gossip
19.08.17 - 20:000

Lite Swift-Perry, Pink sta con Taylor

Pink ha detto che nella lite tra Katy Perry e Taylor Swift si schiererebbe dalla parte di quest'ultima

NEW YORK - Nella lite tra Taylor Swift e Katy Perry, Pink si schiera con la prima.

Alla cantante 37enne è stato chiesto di prendere posizione sulla vicenda che coinvolge ormai da anni le due colleghe, iniziata con un litigio riguardo alcuni ballerini, e ha ammesso di essere dalla parte di Taylor, 27 anni.

Quando le è stato domandato, 'Taylor o Katy?', durante un giro di domande 'pistola alla tempia' su una radio inglese, Pink ha detto: "Taylor? Va bene?". Poi ha aggiunto: «Qualsiasi cosa dici comunque ti crei dei nemici. Qualcuno si sentirà sempre offeso».

Katy, 32 anni, e Taylor sono imbrogliate in questa vicenda da quando Taylor ha accusato Katy di averle rubato tre ballerini del suo tour nel 2012, ma quest'ultima ha recentemente detto di essere stufa della faida.

Nel 2014 Taylor ha pubblicato un singolo, 'Bad Blood', che sembra proprio essere stato scritto sul litigio con la Perry, che a sua volta ha recentemente pubblicato una canzone, 'Swish Swish', sullo stesso argomento.

Parlando del brano Katy ha ammesso: «E' vero, c'è una situazione. A dire la verità è lei che ha iniziato la cosa ed è lei che deve finirla». Katy ha anche detto di aver provato a parlare direttamente con Taylor, ma senza riuscirci. «Non volle parlarmi, zero. Poi ha scritto una canzone su di me e io mi sono detta, 'Ok, va bene. E' questo il modo in cui vuoi gestire la situazione?'», ha spiegato.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TOP NEWS People
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile