Bang ShowBiz
ITALIA
23.05.17 - 14:150
Aggiornamento : 14:49

Belen, faccia a faccia con la 'hater' a 'Le Iene'

La 'iena' Mary Sarnataro ha messo davanti alla showgirl una delle più accanite "nemiche" via social

MILANO - La 'iena' Mary Sarnataro ha aiutato Belen Rodriguez a confrontarsi con una sua 'hater' social.

L'inviata dello show di Italia1 è andata a casa della showgirl per mostrarle alcuni degli insulti più pesanti che le vengono rivolti sul web. La bella argentina non è stata di certo sorpresa dalle parole di odio nei suoi confronti.

«Perché fanno così gli haters? Credo che non ci sia una spiegazione. Credo sia un atteggiamento sbagliato ma un modo di sentirsi meglio. Mi dicono tro*a? Devo giustificarmi? Ma cosa vuol dire essere tro*a? Parliamo di essere tro*a con il proprio fidanzato? Allora sì, sono tro*a. Non ho mai ricevuto un insulto così davanti alla faccia», ha detto la Rodriguez.

A questo punto la Sarnataro ha contattato e organizzato un appuntamento con una certa Mary Cardillo, che riempe di commenti le pagine di Facebook 'Belen Rodriguez Non mi piace' e 'Associazione Anti Belen Rodriguez'. All'incontro, però, la 'iena' si è presentata con la stessa Belen.

La 'hater' si è difesa davanti alla modella: «Tanto non sono l'unica che dice queste cose. Lei è un personaggio famoso, quindi deve accettare la critica... Adesso che ti sto conoscendo magari mi stai più simpatica. Però in televisione o nelle foto che ti fai mi stai sulle palle».

«Ma io sono anche una modella, mica una tro*ia a pagamento. È il mio lavoro, giuro che non faccio la prostituta», ha replicato l'argentina.

Un po' imbarazzata, la Cardillo ha dovuto nascondere la coda tra le gambe. «Mi dispiace se ti ho offeso, non commento più...», ha promesso. Manterrà la parola?

TOP NEWS People
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile