Depositphotos (AndrewLozovyi)
Il Paravento di Locarno diventa il "Teatro-Museo degli abbracci".
LOCARNO
14.04.21 - 09:300

Il Paravento diventerà il "Teatro-Museo degli abbracci"

Un moto di resistenza contro gesti attualmente preclusi, «che rischiamo di dimenticare»

LOCARNO - Una prima ticinese per il Teatro Paravento, che - oltre a un luogo di rappresentazioni - diventerà un "Teatro-Museo degli abbracci".

Sono gli stessi responsabili della struttura locarnese a spiegare in cosa consiste il progetto: «Allestiremo un’esposizione con fotografie, ritagli di vecchie riviste o giornali che siano testimonianze significative di quel passato neanche tanto lontano in cui potevamo abbracciarci, cantare e danzare in gruppo oppure attendere in fila il nostro biglietto di entrata allo spettacolo. Insomma, immagini di un’infinità di gesti, azioni e momenti sociali che rischiamo di dimenticare».

Un'operazione che richiede il contributo degli amici del Paravento: tutti sono quindi invitati a portare il proprio contributo (sempre nel rispetto delle precauzioni anti-coronavirus). Le diverse immagini passeranno al vaglio del “comitato tecnico artistico”, «i cui membri non sono affatto specialisti, ma dotati ancora di memoria emotiva». Unica condizione posta: le immagini devono rispettare la privacy ed essere esenti da diritti d'autore.

Perché si è sentita la necessità di creare questo particolarissimo tipo di museo, che espone immagini che si possono tranquillamente trovare in Rete? Le risposte sono tre: «Perché la rivalorizzazione del luogo fisico, teatro o museo che sia, è essenziale nel far rivivere la creazione dopo un’eclisse culturale. Perché la fisicità del gesto, quando selezioneremo le foto, ci aiuterà, vi aiuterà a esercitare la memoria come gli abitanti di Macondo (in "Cent'anni di solitudine" di Gabriel García Márquez, ndr). Perché osservando dal vivo le immagini potremo commentarle in compagnia di qualcuno, ciò che è impossibile fare da soli in casa di fronte allo schermo di un computer».

Dal Paravento si chiedono: «Ora che ci stiamo abituando a tanti comportamenti che piano piano non ci provocano più tanti disagi, chissà se guardando le immagini che esporremo, ci verrà a tutti la voglia di rivivere quelle situazioni che sembrano scomparire nel tempo».

TOP NEWS People
REPUBBLICA CECA
2 ore
La musica di Mozart ha effetti antiepilettici sul cervello
Gli scienziati devono ancora capire cosa sia a provocare questo effetto
ITALIA
5 ore
Antonella Clerici, conferme sulle nozze: «Idea che mi piace»
La conduttrice ha ammesso di essere pronta a dire di sì a Vittorio Garrone
STATI UNITI
7 ore
Niente "Springsteen On Broadway" per i vaccinati con AstraZeneca
I produttori vogliono solo persone immunizzate con i sieri autorizzati negli Usa
STATI UNITI
10 ore
Kanye West «sarà sempre la mia famiglia»
Kim Kardashian considera quello con il rapper «il suo primo vero matrimonio» e sarà sempre la sua «più grande fan»
ITALIA
12 ore
C'è Simon Cowell per i Måneskin?
Il discografico e creatore di X Factor potrebbe diventare il nuovo manager della band, secondo il New York Times
STATI UNITI
15 ore
Regé-Jean Page e le scene di sesso: «I miei non vogliono vedere troppo spesso il mio didietro»
L'attore di "Bridgerton" si è però detto soddisfatto delle reazioni del pubblico: «Grati per l'intensità delle storie».
GIUMAGLIO
17 ore
Domani è il giorno di "Destino"
Luis Landrini lancerà il videoclip su YouTube e presenterà il suo ultimo singolo in piazza a Giumaglio, con la sua band
CANTONE
20 ore
"Mappamundi", un cammino in una «terra infuocata di passioni amorose»
Un viaggio nello spazio e nel tempo nel nuovo album dell'ensemble di musica medievale e rinascimentale Greensleeves
ITALIA
1 gior
Paolo Bonolis, altro che crisi: sviolinata per la moglie Sonia
Il conduttore ha allontanato le voci di un matrimonio in difficoltà
ITALIA
1 gior
Maddalena Corvaglia e Paolo Berlusconi: il gossip impazza
La showgirl e il fratello minore dell’ex premier starebbero insieme
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile