KEYSTONE
Steven Spielberg non sarà alla regia del quinto Indiana Jones.
STATI UNITI
27.02.20 - 10:230

Il nuovo Indiana Jones sarà nelle mani di James Mangold

Il regista di "Logan" e "Le Mans '66 - La grande sfida" potrebbe dare nuovo vigore al personaggio.

LOS ANGELES - Con tutta probabilità Steven Spielberg non sarà il regista del quinto capitolo della saga cinematografica di Indiana Jones.

The Hollywood Reporter riferisce che a sedere dietro la cinepresa dovrebbe essere James Mangold. Una mossa che da un lato sconcerta i fan storici dell'archeologo più famoso del cinema, mentre dall'altro - sottolinea il portale Usa - sarebbe un'ottima mossa per dare nuovo vigore a una serie che pare arrivata molto vicina al capolinea.

Spielberg ha diretto i primi tre episodi negli anni '80 - da "I predatori dell'arca perduta" del 1981 a "L'ultima crociata" del 1989. Ma è anche il responsabile di "Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo", che è andato bene al box office ma ha deluso parecchio le aspettative.

La scelta di Mangold appare quindi piuttosto felice: fresco del successo di "Le Mans '66 - La grande sfida" e regista di "Quel treno per Yuma" e "Cop Land" , è soprattutto l'autore di "Logan", che mostra un Wolverine più umano e vulnerabile, ridandogli lustro rivedendo nel contempo il suo personaggio. Chissà che non riesca a mostrare Indiana Jones in una nuova veste.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS People
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile