MONDO
15.05.16 - 17:070

«Occhio al sole, anche in auto»

I rischi per la salute derivanti dall'esposizione solare non riguardano solo le spiagge, che tra poco saranno di nuovo prese d'assalto, o i lettini abbronzanti

ROMA - I rischi per la salute derivanti dall'esposizione al sole non riguardano solo le classiche spiagge, che tra poco saranno di nuovo prese d'assalto, o i lettini abbronzanti. Serie precauzioni vanno prese anche in auto.

Lo ha dimostrato uno studio pubblicato da Jama Opthalmology, visto che i finestrini, al contrario di diversi tipi di parabrezza, non sono generalmente in grado di fermare i raggi UV, esponendo il guidatore a una serie di rischi per la salute.

Nello studio, condotto da Brian Boxer Wachler del Boxer Wachler Vision Institute di Beverly Hills sono state testate 29 auto di 15 diverse case, prodotte tra il 1990 e il 2014. Il parabrezza in tutti i casi si è mostrato in grado di fermare circa il 96% dei raggi Uv-A, mentre i finestrini laterali si sono mostrati molto meno efficienti, con percentuali tra il 44 e il 96%, e con solo quattro modelli sopra il 90%. "E non c'è nessuna correlazione - scrive Boxer Wachler - con il costo dell'auto, se è di lusso o economica".

Il fenomeno, scrive in un articolo di commento Jayne Weiss della Louisiana State University, potrebbe essere direttamente legato a conseguenze per la salute. "Gli effetti avversi dei raggi UV mentre si guida sono stati già documentati - si legge -. Pubblicazioni precedenti hanno documentato una aumentata prevalenza di cataratte e tumori della pelle sul lato sinistro causati dall'esposizione asimmetrica dovuta al fatto che il guidatore è sul lato sinistro dell'automobile".


 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TOP NEWS People
ITALIA
54 min
Brumotti contro gli spacciatori: «È una vocazione»
L'inviato di "Striscia la Notizia respinge l'etichetta di provocatore: il suo obiettivo è «risvegliare le coscienze»
MONTE CARLO
2 ore
Leclerc in Ferrari a Monaco, ma per un cortometraggio di Lelouch
Il pilota è sfrecciato per le vie con una Ferrari SF90 Stradale raggiungendo i 240 km/h
ITALIA
4 ore
Al Bano: «L'uomo ha distrutto i dinosauri»:
Le prese in giro sui social si moltiplicano
STREAMING E VIDEO
CANTONE
8 ore
«Il brano si divincolava così ferocemente che ho dovuto lasciarlo andare»
Nuovo singolo per il cantautore, con un videoclip che mostra l'unico concerto possibile in questi tempi di coronavirus
VIDEO
CANTONE / SVIZZERA
16 ore
Marco Nevano, riflessioni (in musica) sul silenzio
Nuovo progetto del sassofonista e compositore ticinese, che anticipa l'Ep che sarà pubblicato nei prossimi mesi
STATI UNITI
19 ore
Eminem, un "party" online per i 20 anni del suo disco più famoso
L'appuntamento è su Spotify mercoledì prossimo. E non è l'unica sorpresa per i suoi fan in questi giorni
STATI UNITI
22 ore
Hilary Duff e le assurde accuse di traffico di bambini
Tutto è nato da alcune foto pubblicate su Instagram. «È davvero disgustoso» ha replicato l'attrice e cantante
REGNO UNITO
1 gior
William, la paternità e le «travolgenti» emozioni legate a Diana
Il duca di Cambridge si è confessato nel corso di un documentario della BBC sulla salute mentale
ITALIA
1 gior
Vittorio Brumotti è stato nuovamente aggredito
Colpito alla testa mentre documentava lo spaccio di droga in zona Porta Venezia a Milano, è stato portato in ospedale
STATI UNITI
1 gior
"Ritorno al futuro - Parte II" in versione censurata su Netflix, interviene Bob Gale
Lo sceneggiatore del film ha spiegato cosa è successo (e con chi devono prendersela i fan)
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile