Deposit
USI
04.12.18 - 07:000

Il galateo è ancora di moda

Bon ton, galateo, costume, etichetta, buone maniere… Questi termini fanno pensare ad un passato ormai tramontato. Ma è proprio così?

Parrebbe di no, basta farsi un giro in biblioteca – o su Amazon, per i nativi digitali – per capire che la letteratura sul tema è alquanto vasta, per non parlare dei molti siti web che danno consigli su come comportarsi in ufficio, nelle relazioni internazionali e interculturali, nell’organizzazione di una cena con ospiti o in generale nella vita “in società”. Insomma, sembrerebbe che sia ancora di moda conoscere le regole comportamentali, le “dolci maniere”, come venivano un tempo definite.

Più in generale, i galatei e i cosiddetti manuali d’etichetta sono un tema ricco, che ha un interesse sia letterario sia socio-culturale – e anche una storia molto lunga, a partire dal famoso "Galateo overo de' costumi", scritto dal fiorentino Giovanni Della Casa e pubblicato la prima volta nel lontano 1558. Dall’evoluzione editoriale di questo genere letterario si può rilevare ad esempio come i manuali d’etichetta vivano e accompagnino le vicende del tempo, raccontando così l’epoca in cui sono stati pubblicati. Compresa la nostra “dominata” dagli influencer: quelli tra di loro che si occupano di stile e costume possono infatti essere considerati, in qualche modo, i nuovi “autori” di etichetta.

Alla Biblioteca cantonale di Lugano è stata da poco inaugurata la mostra “Costumi soavi, dolci maniere. Galatei e manuali d’etichetta nel Ticino dell’Ottocento". Frutto della collaborazione tra la Biblioteca e l’Istituto di studi italiani dell’USI, con il sostegno della Fondazione Pica Alfieri, propone un percorso dedicato alla storia del "Galateo", che si concentra soprattutto sull’Ottocento e i primi anni del Novecento, uno snodo epocale in cui i valori della borghesia prendono il sopravvento su quelli dell’aristocrazia. Oltre a quadri, stampe d’epoca e oggetti preziosi, sono esposte anche le prime edizioni del testo cinquecentesco – il tutto presentato in modo da raccontare piacevolmente un’epoca forse lontana, ma da cui trarre spunti anche per il presente.

TOP NEWS USI
USI
1 anno
Ingegneria del software da primato
Quando si pensa allo sviluppo di programmi informatici viene subito in mente la blasonata Silicon Valley. Eppure, alcuni dei migliori ricercatori del ramo si trovano proprio qui dietro casa, in Ticino
USI
1 anno
Algoritmi che animeranno i “super-schermi” del futuro
Tra computer, cellulari e tv, i display digitali sono parte integrante della nostra vita
USI
1 anno
Da una start USI un cerotto high-tech per il monitoraggio dei pazienti
Cat M1 è la tecnologia che renderà l’Internet delle cose più rilevante e realizzabile, con costi inferiori e garantendo una connettività affidabile ed efficiente. Ma a che cosa, o a chi, può servire?
LUGANO
1 anno
Food writing, quando scrivere di cucina unisce i popoli
L'autrice Anissa Helou sarà ospite al LAC il prossimo 17 agosto in occasione del MEM Summer Summit
USI
1 anno
L’acqua e il futuro del Medio Oriente Mediterraneo
Tra le molteplici questioni che caratterizzano il bacino del Mediterraneo e il Medio Oriente ve n'è una molto trasversale, che concerne tutti: l'approvvigionamento idrico
USI
1 anno
Musei sullo spreco e altre idee contro il cibo buttato
Secondo le stime della FAO ogni anno un terzo di tutto il cibo prodotto per il consumo dell'uomo finisce direttamente nella spazzatura. Un problema etico, economico ed ecologico, che divide il mondo
USI
1 anno
Quando la comunicazione digitale ‘va di moda’
Da tempo si parla molto di ‘digital fashion’, ma che cosa significa più precisamente?
USI
1 anno
Società digitale, siamo pronti alla sfida?
Industria 4.0, intelligenza artificiale, big data, digital economy… Per alcuni questi termini sono una minaccia, per altri invece un’opportunità
USI
1 anno
Lugano Banking Day: il futuro, oltre l’e-banking
Cryptocurrency, Blockchain, robo-advisor, high-frequency algorithmic trading ecc. Ma che cosa significano esattamente questi strumenti della finanza, e quali sfide ci pongono?
USI
1 anno
Dall'USI lezioni online aperte a tutti: Dante, turismo e ora, architettura
MOOC, che in inglese sta per Massive Open Online Course, è l’acronimo usato per indicare un corso di livello universitario online e gratuito
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile