SUPSI
12.04.18 - 07:000

La persona al centro della professione di ergoterapista

Intervista a Stefania Agustoni-Moioli, responsabile del Bachelor of Science SUPSI in Ergoterapia

Chi sei? Di cosa ti occupi alla SUPSI?

Sono Stefania, 30 anni. Mi piace la montagna, cucinare e viaggiare. Sono ergoterapista, docente e responsabile del Bachelor in Ergoterapia: pianifico e coordino le attività collaborando con il team di docenti, colleghi di altri corsi e scuole.

Così giovane e con un ruolo di responsabilità: raccontaci del tuo percorso, prima formativo e poi professionale, alla SUPSI.

Diplomata alla SUPSI nel 2010 e spinta dal desiderio di conoscere altre realtà mi sono trasferita a Basilea, dove ho lavorato in una clinica di riabilitazione neurologica e parallelamente conseguito il Master of Science europeo in Ergoterapia. Rientrata in Ticino ho lavorato part-time presso uno studio per bambini e cominciato ad insegnare e fare ricerca al DEASS. Da due anni ricopro questo ruolo stimolante
ed arricchente.

Quali aspetti della professione dell’ergoterapista ti appassionano maggiormente?

Sicuramente il privilegio di conoscere approfonditamente la persona: le sue risorse e difficoltà, il suo contesto e la sua vita quotidiana, in una relazione paritaria, cercando insieme soluzioni individuali. Ciò spinge il terapista a mettere in campo le sue competenze, a riflettere in modo creativo, a rinnovarsi e a mettersi in discussione.
Inoltre, credo nella collaborazione con la famiglia e altre figure professionali per accompagnare la persona nel raggiungimento dei suoi obiettivi.

Quali consigli daresti agli studenti interessati ad intraprendere la formazione in Ergoterapia?

Consiglierei di avvicinarsi alla professione attraverso momenti di osservazione, partecipare a eventi dedicati o confrontarsi con professionisti. Agli studenti, di mettersi in gioco: cogliere le possibilità di apprendimento per sviluppare una forte competenza professionale, ricordando sempre che al centro del nostro agire c’è la persona.

Intervista a cura di SUPSI

TOP NEWS Supsi
SUPSI
1 anno
L’ingegneria civile, un sostegno per il prossimo
Intervista a Urim Qovanaj, laureando in ingegneria civile SUPSI
SUPSI
1 anno
«Creare e vivere un personaggio sul palco»
Intervista a Saskia Simonet, studentessa Bachelor presso l'Accademia Teatro Dimitri di Verscio
SUPSI
1 anno
La sharing economy al servizio degli utenti
Intervista a Fiorenzo Comini, fondatore di Jumparu, realtà che sta crescendo all’interno dello Startup Garage, un progetto promosso dal Dipartimento tecnologie innovative della SUPSI
SUPSI
1 anno
Gli spazi informali come luogo dell'apprendimento
Intervista a Alicia Maggi, studentessa al secondo anno del Bachelor of Science SUPSI in Lavoro sociale
SUPSI
1 anno
L'importanza di far scoprire i musei ai ragazzi
Intervista a Fosca Bugada, studentessa del Master in Insegnamento per il livello secondario I presso il Dipartimento formazione e apprendimento
SUPSI
1 anno
Così è nata l'idea di "istruire" il pubblico prima dei concerti
Intervista a Marta Meszaros, studentessa del Conservatorio della Svizzera italiana
SUPSI
1 anno
Ogni giorno, la migliore versione di me stessa
Intervista a Alessandra Contu, studentessa Bachelor in Architettura d'interni SUPSI
SUPSI
2 anni
David Melendy. Non si è mai terminato di formarsi
Intervista a David Melendy, attore clown diplomato all'Accademia Teatro Dimitri
Supsi
2 anni
L’Ingegneria gestionale è l’unione perfetta tra matematica ed economia
Intervista a Eleonora Cavaterra, studentessa di Ingegneria gestionale alla SUPSI
SUPSI
2 anni
Con la passione si realizzano i sogni
Intervista ad Alessandro Pagliuca, studente Bachelor in Architettura SUPSI
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile