Keystone
LUGANO
22.10.18 - 07:000

Le paure che non ti aspetti

Dalla paura per gli specchi a quella per le porte girevoli. Anche le star non sono immuni

Le fobie sono delle paure intense e irrazionali legate a una situazione, un oggetto o uno stimolo specifico. Solitamente, sono legate a delle esperienze e, soprattutto, al timore di subirne un danno. Sono personali ed estremamente angoscianti per chi ne soffre ma possono incontrare incomprensione e anche ilarità in chi non ne soffre. Ve ne sono alcune molto conosciute come quella dei cani (cinofobia), la paura dell’acqua (idrofobia), la paura dei serpenti (ofidiofobia) o dell’altezza (acrofobia), ma ve ne sono anche talune meno comuni e alcune non evidenti ai più.

Si dice che Quentin Tarantino soffra follemente di “musofobia”, che consiste nella paura dei topi; “L’ammazzavampiri” Sarah Michelle Gellar non può avvicinarsi ai cimiteri (coimetrofobia) e avrebbe paura di essere sepolta viva (una forma di claustrofobia); ne è angosciata anche Uma Thurman. Si dice che Tom Cruise e Leonardo di Caprio soffrano di fobia sociale (la paura del giudizio negativo e di sbagliare davanti agli altri), che è la paura intensa e pervasiva di trovarsi in una particolare situazione sociale. Diverse persone temono di volare (pteromeranofobia), come Jennifer Aniston e Stanley Kubrik. Orlando Bloom avrebbe il terrore dei maiali (suinofobia), Hilary Duff dello sporco (misofobia), Matthew McConaughey delle porte girevoli (orbitagerafobia) e Nicole Kidman delle farfalle (lepidotterofobia).

Pamela Anderson soffre di “catoptrofobia”, ovvero la fobia degli specchi, non riesce a rivedere la sua immagine nemmeno sullo schermo; in un’intervista al Daily Mail ha ammesso che «Non mi piacciono gli specchi e non mi guardo in televisione; se capita, faccio spegnere o esco dalla stanza».

Roberto Ballerini, psicoterapeuta FSP, ASI-ADOC

TOP NEWS Storie di ossessioni
Storie di ossessioni
1 anno
L'obiettivo è proteggere, ma a volte i genitori generano ansia
Una donna spiega come le esperienze e i rapporti vissuti da piccola sotto il tetto familiare l'abbiano condizionata. Ora ha iniziato un percorso di psicoterapia cognitivo comportamentale
Storie di ossessioni
1 anno
Raffaele e la paura di essere felice, ecco la nuova fobia del 21esimo secolo
Si chiama cherofobia. Rifuggire la felicità per il timore che subito dopo possa accadere qualcosa di terrificante
Storie di ossessioni
1 anno
Io, l'Alzheimer e... tanta solitudine
La storia di una donna che si è ritrovata a dover curare da sola il marito, e ha trovato sostegno negli incontri Caffè Alzheimer
Storie di ossessioni
1 anno
Se mi lasci, muoio!
Un marito spiega la situazione che vive ogni giorno, quando la moglie si allontana anche solo per un attimo. Si tratta di disturbo d'ansia da separazione
Storie di ossessioni
1 anno
E se ci liberassimo dei nostri pregiudizi?
Eleonora ha dovuto dire ad un ragazzo eritreo che l'appartamento che voleva affittargli non era più disponibile. La risposta l'ha spiazzata
Storie di ossessioni
1 anno
L'anoressia è contagiosa?
Michelle ha 15 anni, e pesa 15 chili in meno del dovuto. Ora anche sua mamma ha perso peso. La parola dello psicoterapeuta
Storie di ossessioni
1 anno
L'allergia ai ricordi esiste, parola di psichiatra
Katiusha non riusciva ad elaborare una storia ormai finita da anni, e tra i sintomi presentava anche reazioni allergiche e pruriti
Storie di ossessioni
1 anno
Si può vivere con la fobia sociale?
Tra le persone che ne soffrono figurano anche attori famosi, come Robert de Niro e Jennifer Lawrence
Storie di ossessioni
1 anno
Amore ideale o amore reale?
La storia di Anna, che aveva idealizzato il suo ex ragazzo, e questo condizionava la sua vita. Grazie ad una terapia è riuscita a riappropriarsi della propria vita
Storie di ossessioni
1 anno
«Il lavoro stanca ma la disoccupazione uccide»
Mi chiamo Maurilio, ho 61 anni, 3 figli, una moglie e non ho più una vita
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile