Fotolia
PROGETTO GORILLA
20.06.18 - 07:000

Plogging: correre per corpo e ambiente

Ricetta: insalata di quinoa ai ribes

 

Il Plogging è nato qualche anno fa da un’iniziativa di un gruppo di giovani svedesi ed è diventano famoso a livello europeo grazie ai vari social. Il termine Plogging deriva dall’unione delle due parole “running” e “plocka upp” (che significa “raccogliere” in svedese). Il Plogging è un metodo innovativo sportivo-ecologico che consiste nella raccolta dei rifiuti dispersi nell'ambiente urbano correndo. Gli amanti della corsa si danno appuntamento in città e armati di guanti e sacchi della spazzatura corrono per le vie, i parchi e lungo i fiumi della città e raccolgono i vari rifiuti. Oltre ai benefici ambientali di tale attività, ve ne sono numerosi per l’organismo:

  • i piegamenti per abbassarsi a raccogliere sono simili agli squat e permettono di rassodare i glutei
  • la corsa per sé ha effetti tonificanti e brucia grassi
  • il movimento in compagnia all’aperto e il senso di utilità per il prossimo e la città hanno un’influenza positiva sulla psiche

Quindi amanti della corsa non vi resta che armarvi di guanti e di sacchi della spazzatura per diffondere il plogging nella vostra città.

-------------------------------------------------

Bacche: tripudio di sapori e colori
Con l’arrivo del caldo e di giornate ricche di sole, le varie piante di bacche portano i loro frutti. Quindi negli orti, al mercato e nei negozi d’alimentari vediamo lamponi, mirtilli, ribes, more, cassis,… Questi frutti sono ricchi di acqua, poveri di carboidrati, ottimi fornitori di vitamina C e fibre. Ottimi non solo a colazione o come spuntino, ma anche in piatti freddi come le insalate estive.

-------------------------------------------------

Ricetta: Insalata di quinoa ai ribes
Ingredienti per 2 persone

  • 120 g di quinoa
  • 1 zucchina media
  • 10 pomodorini
  • 4-5 foglie di menta
  • 1 manciata di ribes rossi
  • 2 uova sode

Preparazione:

  • Sciacquare la quinoa diverse volte e dopo averla lavata bene scolarla, metterla in una pentola e aggiungere l’acqua fino a coprirla. Fare cuocere a fuoco lento fino a che l’acqua non si assorbe completamente
  • Nel frattempo lavare le zucchine, i pomodorini, le bacche e le foglie di menta. Tagliare le zucchine a cubetti piccolini, i pomodorini a spicchi e la menta a striscioline
  • Tagliare le uova sode a cubetti
  • Una volta cotta la quinoa lasciarla raffreddare e in seguito aggiungere tutti gli ingredienti (tranne i ribes), condire con l’olio d’oliva, sale e pepe e mischiare il tutto
  • Servire e decorare con i ribes rossi

Articolo di Laura Vaccarino, di Progetto Gorilla

TOP NEWS Progetto Gorilla
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report