LOCARNO
11.04.18 - 17:140

Locarno Opera & Ballet Festival, aperto il crowdfunding

La rassegna andrà in scena dal 18 al 20 maggio al Palexpo Locarno e prevede "La Traviata", "Romeo e Giulietta" e "Madama Butterfly"

 

LOCARNO - Dal 18 al 20 maggio avrà luogo la prima edizione di Locarno Opera & Ballet Festival, un'idea di Opera & Ballet Swiss Cultural Association. In questi giorni è stata lanciata la campagna di raccolta fondi a sostegno della manifestazione, che si svolgerà sul palcoscenico creato appositamente al Palexpo di Locarno. Un aiuto fondamentale per poter dare vita a questo progetto ambizioso è reso possibile grazie alla preziosa collaborazione e partnership con l’Ente Regionale per Lo Sviluppo del Locarnese e Vallemeggia, che sostiene il crowdfunding con il seguente link: https://www.progettiamo.ch/312.aspx.

Il Festival si aprirà con l’opera "La Traviata", considerata la più significativa e romantica di Giuseppe Verdi. Protagonista Mirella Di Vita, Violetta già apprezzata da pubblico e critica, affiancata dal
tenore Aldo Caputo (Alfredo) e dallo scaligero Giorgio Valerio (Giorgio Germont). A seguire in scena la grande danza del Balletto di Milano con la sua eccezionale "Romeo e Giulietta", in tour da più di due anni in tutta Europa con i Primi Ballerini Giordana Roberto nei panni di Giulietta e Federico Mella in quelli di Romeo, ruolo che segnò il suo debutto come solista della compagnia.

Puccini con la sua "Madama Butterfly" chiuderà questa prima edizione di Locarno Opera & Ballet. Un allestimento dell'opera che ha sempre incantato gli spettatori ovunque, grazie anche alla sua
protagonista: l'eccezionale Hiroko Morita. Accanto a lei nei ruoli principali i due artisti del Teatro alla Scala Luigi Albani e Giorgio Valerio, nei panni rispettivamente di Pinkerton e Sharpless. Le produzioni vedranno la collaborazione del Teatro di Milano e Balletto di Milano che hanno già riscosso successi in tutto il mondo: dall'Estonia dove il Teatro di Milano ha vinto con Eesti Kontsert
il premio come miglior manifestazione d'arte e turismo, alla Francia, al Marocco e, naturalmente, l'Italia.

Il Maestro Carlo Pesta, ideatore e direttore artistico del Festival, ha voluto quindi proporre tre capolavori di forte impatto, le cui rappresentazioni hanno da sempre appassionato il pubblico di tutto il mondo. «Si è voluto mirare fin da subito a caratterizzare il Festival con un elevato livello artistico, puntando nello stesso tempo all'esclusività delle produzioni, ad una messinscena originale e, soprattutto, a una spiccata qualità dello spettacolo».

TOP NEWS Progettiamo.ch
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile