CANTONE
16.11.17 - 14:500

A sostegno dei campioni della corsa d’orientamento

Un’iniziativa degli organizzatori dell’European Orienteering Championships Ticino Switzerland 2018 vuole facilitare la partecipazione per gli atleti provenienti dalle nazioni più povere

 

I campionati europei di corsa d’orientamento si terranno in Ticino dal 5 al 13 maggio 2018, coinvolgendo 400 atleti e 150 accompagnatori provenienti da nazioni di tutta l’Europa. Si tratta di un avvenimento internazionale che si svolgerà sul territorio ticinese, valorizzandone ed esaltandone le qualità e generando anche un indotto non trascurabile. Per alcune nazioni finanziariamente deboli la partecipazione all’evento non significherebbe soltanto poter apprezzare le bellezze della nostra regione in una competizione di altissimo livello, ma anche e soprattutto essere confrontati con i costi della vita elvetici. Si tratta di spese non indifferenti che queste nazioni, sia a causa dei mezzi finanziari limitati che della differenza elevata tra i costi svizzeri e quelli “di casa”, non possono farsi a carico. Questo per loro significa rinunciare a fare partecipare i propri fuoriclasse alla competizione, con un impatto negativo anche sulla competizione stessa. La maggior presenza possibile di tutti i migliori atleti assicura infatti un grande spettacolo, maggiore risonanza mediatica e dà maggior valore alla competizione. Sarebbe quindi svantaggioso, sia a livello competitivo ma anche d’immagine e di indotto sul territorio, se rappresentanti di nazioni finanziariamente deboli fossero costretti a rinunciare a partecipare a causa dei costi che comporta la partecipazione a degli europei in Svizzera.

Per questo motivo l’Associazione Sportiva Ticinese (ASTI), organizzatore della competizione, ha deciso di costituire il “Fondo di sostegno nazioni finanziariamente deboli” per contribuire alle spese di viaggio e permanenza degli atleti di queste nazioni, incentivandone così la partecipazione. L’obiettivo è quello di raccogliere 30'000, che verranno usati unicamente per sovvenzionare parte delle spese delle nazioni richiedenti. Tutte le spese saranno sostenute sul territorio, sovvenzionando vitto e alloggio (pernottamento e mezza pensione, anche se ogni caso sarà valutato singolarmente) per gli atleti bisognosi, che saranno dislocati in strutture poste in Ticino. Il pagamento avviene direttamente alle strutture. Finora sono già stati raccolti oltre 14'000 CHF.

A sostegno del “Fondo di sostegno nazioni finanziariamente deboli” l’ASTI ha lanciato una campagna di fundraising, che è possibile sostenere anche online tramite il sito www.progettiamo.ch.

TOP NEWS Progettiamo.ch
Copyright ©2017 - Ticinonline S.A.  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report