Fotolia
CAMORINO
23.03.18 - 07:000

Chardonnay: meglio acquistare un vino italiano o uno Chardonnay svizzero?

Scopri le differenze tra uno Chardonnay svizzero e uno Chardonnay italiano e scegli il vino giusto per allettare le tue papille gustative

 

CAMORINO - Chardonnay: meglio acquistare un vino italiano o uno Chardonnay svizzero?
La produzione ticinese dello Chardonnay è davvero importante, vigne come quelle della zona di Noverasca ne sono un esempio, ma anche in Italia, paese con una lunga tradizione di vini, lo Chardonnay gode di grande produzione. I veri intenditori sanno che la vigna di provenienza e il metodo di lavorazione influisce, e non di poco, sul risultato finale e, sebbene entrambi si definiscano Chardonnay, non possiamo negare che esistano differenze tra un vino svizzero e uno italiano. Ecco quindi in breve le caratteristiche dello Chardonnay di Noverasca e quello di Camporeale, in Sicilia, scelto per questo confronto.

Chardonnay CAGI Vigna Noverasca – Ticino
Lo Chardonnay svizzero ha una storia relativamente recente: solo dagli anni ’90 infatti i viticoltori del comune di Camorino hanno iniziato a coltivare la vite bianca nella zona di Noverasca, dando vita alla produzione di uno Chardonnay che viene vinificato in barrique per nove mesi e affinato in bottiglia. Lo Chardonnay della cantina CAGI, in particolare, ha un colore giallo intenso con riflessi dorati, un profumo fruttato e un gusto morbido e persistente che lo rende perfetto per pranzi e cene a base di pesce, ma anche come accompagnamento a degustazioni di formaggi a pasta molle e semi-dura.

Chardonnay Terre Siciliane – Italia
Lo Chardonnay italiano che abbiamo scelto per questo confronto è invece prodotto in Sicilia, con vigne esposte a Sud-est e viti coltivate su terreni scuri e corposi. Proprio grazie alle caratteristiche del terreno di coltivazione, lo Chardonnay Terre Siciliane è corposo, ma al contempo ha un profumo fresco e floreale. Il colore è giallo paglierino, leggermente più chiaro rispetto allo Chardonnay CAGI Vigna Noverasca, mentre la gradazione alcolica dei due vini è pressoché identica e si assesta sui 13°. Anche lo Chardonnay Terre Siciliane si abbina molto bene ai piatti di pesce, ma trova il suo migliore sodalizio con antipasti freddi realizzati con pesce fresco del vicino Mar Tirreno.

In conclusione, quindi, agli amanti del finger food consigliamo un bel bicchiere di Chardonnay Terre Siciliane, mentre per chi preferisce gustare pranzi e cene a base di pesce, la scelta non può che ricadere sullo Chardonnay CAGI Vigna Noverasca, un vino di qualità 100% svizzero.

Articolo scritto da SellWine

ULTIME NOTIZIE Wine & Smile
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report