Immobili
Veicoli
CR
Benvenuti al circo.
SVIZZERA
17.12.21 - 15:230

Circo Knie, standing ovation a Lucerna

Weekend emozionante alla scoperta di cultura, gastronomia ed arte circense

LUCERNA - Premetto che sono da sempre affascinato dal fantastico mondo del circo. Quando ho letto, tempo fa, che Knie aveva previsto, nell’ambito della tournée 2021, di tornare in Ticino, ho programmato una visita in anteprima. Mi sono pure detto: se vai a Lucerna, allora approfitta per visitare questa città d’arte e cultura.

Tante le novità annunciate per il nuovo spettacolo: il cantante svizzero Bastian Baker è certamente un punto di forza, poi quest'anno ci sono le moto che emozionano con le loro acrobazie temerarie, il duo Full House, che si è già esibito in passato, provvederà alla commedia e all’indispensabile divertimento. E poi, naturalmente, i popolari spettacoli di cavalli della famiglia Knie.

Il circo Knie ha lanciato il suo tour 2021, che è stato accorciato a causa del coronavirus, con meno città ma con una maggiore permanenza. La prima nella roccaforte sangallese della famiglia Knie, avvenuta il 29 luglio, ha fatto il tutto esaurito nonostante le restrizioni messe in atto per combattere il Covid. Per la direttrice del circo nazionale, Géraldine Knie, è stato un benvenuto ritorno alla normalità: «È la prima volta nei 101 anni di storia del Circus Knie che le operazioni sono state inattive per così tanto tempo - anche durante la seconda guerra mondiale non era stato così. Ma dobbiamo mettere la nostra situazione in prospettiva. La pandemia è una tragedia mondiale. Tutti ne sono colpiti. Visto in questa luce, non dovremmo lamentarci troppo. Siamo ora così felici di offrire agli artisti e all’affezionato pubblico il nuovo spettacolo!» Il tour 2021 ha toccato nel frattempo altre città quali Berna, Ginevra, Losanna, Zurigo, San Gallo, Friborgo e ora Lucerna (Allmend). A Lugano, zona stadio, la lunga carovana sarà dal 7 al 16 gennaio 2022.

Già da piccolo, la superstar della Svizzera occidentale sognava di esibirsi un giorno nel Circo Knie. Ora, nel suo decimo anniversario sul palco, questo desiderio si sta avverando. Ma in realtà tutto è stato pianificato diversamente: Bastian Baker sarebbe diventato una stella dell'hockey su ghiaccio, proprio come suo padre e suo nonno. Ma Bastian Baker ha ascoltato il suo cuore e ha fatto della sua passione per la musica la sua professione. La famiglia Knie è orgogliosa che Bastian Baker sia ora il primo cantante a dirigere uno spettacolo del Circus Knie. Ascoltare le sue canzoni più conosciute e lasciarsi sorprendere dai talenti inediti del cantante. Ma non c’è solo l’emozione della musica: Baker si è pure immerso nel mondo del grande tendone, imparando l’arte circense: lo vediamo cantare appeso ad una fune oppure in sella ad un cavallo nero. Davvero sorprendente.

Apre il nuovo spettacolo, quando la tensione nel tendone è alle stelle, un numero davvero eccezionale. Azione pura: moto attraversano l’arena con i loro salti audaci, motociclisti temerari lasciano il pubblico senza fiato. Lo spettacolo di volo in moto, unico nel suo genere in Svizzera, merita veramente il certificato "superlativo". Il motocross freestyle è veloce e richiede una professionalità assoluta. Trucchi come Backflip, Shaolin, Superman Seat Grab, Shoebox, Tsunami o Rock solid non lasciano dubbi. Le due ruote tornano in scena verso la fine delle oltre due ore di spettacolo con “Globe of Speed”: hanno nervi solidi e sono un po' pazzi, gli otto colombiani e due argentini che, a 70 chilometri all’ora, in sella ai loro bolidi, corrono all’interno di una sfera d'acciaio di 6 metri. Incredibile. Gli Helldriver danno davvero il massimo in questa sfera di follia.

Il tocco comico dello spettacolo è stato fornito dal duo Full House. Sono pagliacci? Comici? O piuttosto degli artisti di cabaret? Definizione o no, il pubblico è deliziato da Henry Camus di New York e Gaby Schmutz di Effretikon a Zurigo. Nella loro commedia d'azione, mostrano un tempismo comico che solo una coppia sposata può avere. Come maestri di diverse lingue, combinano abilmente i giochi di parole con la giocoleria, le acrobazie e la musica. Sfacciata, esagerata e con una grande porzione di spontaneità, la coppia male assortita mescola lo show business senza sacrificare il glamour necessario.

Altri numeri sono stati i funamboli colombiani The Gerlings, gli acrobati Fratelli Errani, il lancio di coltelli e il tiro con l'arco del duo Double Risk e le coreografie acrobatiche del Circo Teatro Bongo. Quanta adrenalina.

Il mio ‘giro’ a Lucerna non termina qui, la prossima volta vi porterò a visitare il centrocittà nel 15 e 16mo secolo. Seguitemi!

Testo a cura di Claudio Rossetti

Contatto: newsblog@viaggirossetti.ch
Link utile: www.viaggirossetti.ch
www.instagram.com/viaggirossetti

ULTIME NOTIZIE Viaggi & Turismo
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile