di CR
Lo splendido sanatorio
GERMANIA
02.10.20 - 07:280

Baden-Baden, capitale europea delle terme

La città è molto elegante, piena di parchi e di palazzi

BADEN-BADEN - Uno dei romanzi più celebri della letteratura europea dell'800, "Il giocatore" dello scrittore russo Fedor Dostoevskij è ambientato proprio qui, a Baden-Baden, che nella seconda metà dell'800 fu una delle mete preferite dei ricchi e potenti del Vecchio Continente. Ma anche intellettuali come Lev Tolstoj, Friedrich Nietzsche e Richard Wagner frequentarono la piccola città termale e la resero famosa. Le sue acque termali, già conosciute e sfruttate dai Romani che chiamavano la città "Aquae Aurelie", e soprattutto il casinò rappresentano ancora oggi le mete di un turismo stimolato anche dalla ricca offerta culturale della città.

Ho scoperto Baden-Baden, quasi per caso, in occasione di un recente viaggio legato ad alla produzione di una trasmissione tivù presso la SWR. Sono rimasto davvero affascinato da questa città dalle origine storiche.

Infatti, dopo una preparazione di otto anni e sotto l’egida di “Great Spas of Europe”, nel gennaio 2019 Baden-Baden ha ottenuto ufficialmente il marchio di Patrimonio mondiale dell’UNESCO in collaborazione con altri dieci rinomati centri termali europei. Il promotori della candidatura hanno deciso di sostenere questo ambizioso progetto e hanno acquisito sei edifici trascurati e disabitati di importanza storica degni di essere tutelati. Tutti gli edifici sono incastonati in un’area del patrimonio culturale, lo splendido centro metropolitano più piccolo al mondo ubicato tra Lichtentaler Allee e Friedrichsbad.

La cultura balneare romana, combinata con i bagni irlandesi ad aria calda, qui, nel Friedrichsbad, dispiega tutto il suo effetto. Scoprite e godetevi questo esclusivo piacere di fare il bagno in un tour speciale con 17 stazioni diverse. Le temperature mutevoli e la preziosa acqua termale nelle diverse forme di balneazione hanno un effetto benefico sul corpo e sull'anima. Il senso di benessere che porterete con voi dopo una visita al Friedrichsbad e i piacevoli effetti della sua acqua termale diventeranno per voi un ricordo indimenticabile. Come per molti altri sin dalla sua apertura nel 1877.

Anche chi non ama le case da gioco apprezzerà il casinò di Baden-Baden, aperto nel 1838, che la famosa cantante Marlene Dietrich chiamò "il più bel casinò del mondo". Qui non ci sono le rumorose slot-machines di Las Vegas, si gioca solo sul tavolo verde e il nobile ambiente crea un'atmosfera da "belle époque.

Baden-Baden è una città molto elegante, piena di parchi e giardini che invitano il visitatore a delle piacevoli passeggiate. La città è nota anche per il ricchissimo calendario di concerti, mostre, congressi e appuntamenti culturali di ogni genere.

 


Fin dall'inizio Baden-Baden era particolarmente amata dai russi che ancora oggi costituiscono, con 30-40 mila visitatori all'anno (di solito piuttosto facoltosi), una delle fonti di entrata più cospicue per i negozianti della città. Ma anche a livello culturale i legami tra Baden-Baden e la Russia sono strette e fruttuose. Non mancate di visitare  la deliziosa chiesetta russo-ortodossa, costruita dal 1880 al 1882 e riccamente decorata ed affrescata in stile bizantino.

ULTIME NOTIZIE Viaggi & Turismo
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile