CR
Il treno della Furka Bergstrecke.
URI
27.08.20 - 18:340

Furka, viaggio nel passato a tutto vapore!

“Suisse Parc”: godetevi un bel viaggio con il treno della nostalgia restaurato e rimesso in servizio

REALP - Prosegue il mio giro nel canton Uri, questa volta a bordo di uno storico trenino. La ferrovia a vapore del Furka vi offre un'indimenticabile avventura ferroviaria attraverso un magnifico paesaggio montano. La ferrovia a vapore Furka-Bergstrecke (DFB) è la ferrovia a vapore più alta d'Europa. Si snoda tra Realp e Oberwald. Attraversa poi il Passo del Furka (2160 m s.l.m.). Circa 30 mila passeggeri entusiasti salgono a bordo del treno a vapore Furka ogni estate e in autunno. Il viaggio da Realp a Oberwald dura circa due ore in treni storici splendidamente restaurati. Questo percorso mozzafiato con una lunghezza di 17,8 km è uno dei più spettacolari percorsi ferroviari della Svizzera.

Le prime richieste per la costruzione della ferrovia tra Briga e Disentis risalgono agli inizi del ventesimo secolo. Lo scopo era quello di collegare, con una trasversale, le direttrici ferroviarie occidentali della Svizzera con i cantoni orientali del territorio attraversando i Grigioni, Uri e Vallese. Le prime concessioni per la costruzione di una ferrovia, attraverso le alte zone del passo del Furka e dell'Oberalp, vennero rilasciate qualche anno dopo: il 21 luglio 1907, per la tratta Briga-Gletsch. L'elettrificazione della linea venne realizzata durante il periodo bellico. La difficoltà dei collegamenti permaneva tuttavia nel periodo invernale a causa dell'ascesa fino ai 2000 metri dei valichi dell'Oberalp e della Furka e imponeva la chiusura stagionale del tratto intermedio con lo smontaggio del ponte Steffenbach e la chiusura dei portali di alcune gallerie per proteggerli dalle frequenti valanghe. Venne studiata la possibilità di una variante di base di 15,4 km in galleria che venne infine realizzata in 9 anni e inaugurata nel 1982 abbandonando così la difficile tratta intermedia a cremagliera tra Realp e Oberwald e attivando anche un servizio di treni navetta per le autovetture. Originariamente fu costruito come parte del percorso del Glacier Express sul Passo del Furka. È stato poi sostituito da un tunnel aperto nel 1982. Attraverso questo tunnel, il Glacier Express può ora circolare tutto l'anno. Questa tratta non è più necessaria perché tutti i treni del Glacier Express utilizzano la nuova galleria. Era previsto di chiudere questa sezione della linea. Tuttavia, grazie al fantastico supporto in loco, è possibile godersi di nuovo il Furka Pass e il treno a vapore a cremagliera.

Questo storico treno a vapore circola oggi da Oberwald a Realp e passa davanti all'imponente ghiacciaio del Rodano, che ha dato il nome alla linea ferroviaria originale "Glacier Express". Il treno a vapore parte dal Cantone Vallese di Oberwald (1'366 m) e sale alla stazione di Gletsch. Prima di superare il panorama, ci si trova sul maestoso ghiacciaio del Rodano e la stazione successiva è Muttbach-Belvédère. Da qui si entra nella galleria lunga 1.874 m fino alla stazione più alta di Furka 2.160 m.

Il fantastico paesaggio impressiona anche l'industria cinematografica. Una serie di scene del film di James Bond "Goldfinger" è stata girata sul Passo del Furka nel 1964. Queste scene sono oggi considerate dei classici della storia del cinema di James Bond. La locomotiva a vapore si erge sulla collina accanto al furioso Furkareuss. L'audace Wiler Bridge, i tre tunnel stretti e tortuosi dell'Alt-Senntumstafel e il famoso ponte di Steffenbach sono attraversati con calma.

Il ponte di Steffenbach è conosciuto in tutto il mondo per il suo unico meccanismo di piegatura. Il ponte in acciaio, costruito nel 1925, ha una campata di circa 36 metri e un'altezza massima di circa 17 metri. Il ponte è composto da tre parti e può essere smontato durante i mesi invernali e ricostruito in primavera. In questo modo si evita che venga distrutta da una valanga. Una prima stazione a Tiefenbach viene utilizzata per l'approvvigionamento idrico. Ora che i serbatoi sono di nuovo pieni, il viaggio continua su prati alpini fioriti.

Una pausa più lunga è prevista al passo del Furka a 2’160 metri sul livello del mare. Nel treno a vapore Furka, le bevande non vengono vendute a causa di vincoli di spazio e di tempo. Tuttavia, i treni si fermano a questa stazione per 20 minuti ed è possibile acquistare una bibita, caffè o un panino.

In seguito, il treno viaggia attraverso il tunnel sotto la vetta, lungo quasi due chilometri, in direzione del Vallese. Dalla stazione di Muttbach-Belvédère, l'insieme inizia la discesa vera e propria con il supporto di pignoni e cremagliere su una pendenza fino all'11,8%. Particolarmente spettacolare è la vista sul ghiacciaio del Rodano, che si staglia tra le cime innevate. Potete ancora salire a bordo fino al 27 settembre, da venerdì a domenica con diverse corse giornaliere nelle due direzione. Riservate per tempo.

 (Le prime due parti di questo reportage sono state pubblicate il 30 luglio e 12 agosto 2020)

Testo a cura di Claudio Rossetti

Contatto: newsblog@viaggirossetti.ch

Link utile: www.viaggirossetti.ch

 

ULTIME NOTIZIE Viaggi & Turismo
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile