TiAffitto
VERITÀ IMMOBILIARI
19.10.20 - 13:290

I documenti da avere se vuoi affittare casa

Come vincere la gara dell’inquilino, senza perdere la tua casa dei sogni per sempre

Il tempo è una risorsa preziosa quando si cerca casa. 

Iniziare la ricerca di una nuova abitazione troppo tardi può essere un vero problema, soprattutto se hai già concordato con il tuo attuale padrone di casa la data della tua uscita dal suo appartamento. 

Ma non solo in questo caso, potrebbe infatti accadere di imbatterti in un occasione unica, da prendere al volo, e perdere tempo prezioso per la consegna dei documenti, facendoti superare da qualcuno più furbo e arzillo di te.

Ma non preoccuparti non è colpa tua, nessuno ha mai creato un manuale come questo e potrebbe essere semplicemente la prima volta che cerchi casa da solo.

Mi capita spesso in questo lavoro di imbattermi in antipatiche situazioni in cui devo a malincuore accennare ai candidati che sono stati “battuti”.

È sempre un momento non troppo piacevole.

Iniziare le visite degli immobili possedendo la lista dei documenti necessaria, ti farà risparmiare tempo e potrai concentrarti su quegli aspetti davvero importarti che riguardano la tua ricerca.

Avere fretta può portare a sottovalutare alcuni aspetti della nuova abitazione - come la conoscenza approfondita della zona in cui si trova - ad esempio.

L’ansia che provoca poi, il trovare casa senza essere pronti può lasciare accantonare le bellissime sensazioni che invece dovresti provare.

È immensamente piacevole infatti, quella sensazione di farfalle nello stomaco, mentre ti permetti di fantasticare immaginando dove posizionerai quel bellissimo nuovo divano che hai visto in vetrina.

Oggi però voglio darti un enorme consiglio affinché la tua ricerca risulti sempre piacevole e mai stressante.

Nelle righe più su ti ho parlato di quanto sia importante iniziare la ricerca con la giusta documentazione a portata di mano, ma questo non è il solo aspetto che potrebbe rendere sgradevole la tua ricerca.

Spesso si inizia a cercare una nuova casa anche 6 mesi prima della data fissata per il trasloco.

Beh, in tal caso devi sapere che è veramente difficile che un proprietario consideri una candidatura, seppure perfetta, che inizi a decorrere dai successivi 6 mesi.

Si tratta di un tempo troppo lungo in cui l’abitazione rimarrebbe vuota e quasi alcun proprietario può permettersi tale lusso.

Il momento ideale per cercare casa è 3-4 mesi prima: si ha così il tempo di cercare e valutare approfonditamente la nuova abitazione, così come di preparare la documentazione necessaria. 

Qui è necessario aggiungere una postilla significativa, se hai trovato il tuo immobile troppo in anticipo rispetto alla data di disdetta non devi comunque lasciarti scoraggiare.

A dispetto dei commenti negativi che si sentono di questi tempi, trovare un subentrante non è un'impresa impossibile, e per noi corrisponde alla quotidianità.

Soprattutto se per te è la prima esperienza lontano da casa dei genitori potresti sentirti smarrito e confuso.

Proprio ora è necessario compiere tutti i passi giusti affinché la tua esperienza sia piacevole. 

Ma quali sono nello specifico i documenti necessari?

Qualsiasi professionista del settore dovrebbe consigliarti di reperire i seguenti documenti:

- iniziamo dall’atto di solvibilità, che dichiara se possiedi debiti o precetti esecutivi a tuo carico.

Per molti questo documento è causa di imbarazzo e paura, voglio però dirti che se hai avuto qualche piccolo problema di solvibilità non è detto che tu non possa locare un immobile.

È necessario infatti valutare il tipo di situazione specifica e nel caso valutare quale amministrazione o proprietario si adatta alla candidatura.

Secondo importante documento è indubbiamente una certificazione di reddito.

Questa può pervenire ovviamente in molteplici forme a seconda della situazione personale.

Per i salariati è necessario presentare ultime buste paghe unitamente al contratto di locazione, per gli indipendenti invece sarà richiesta l'ultima tassazione disponibile.

Per i beneficiari di prestazioni assistenziali sarà sufficiente fornire una dichiarazione fornita dalla proprio cassa di competenza.

Infine c’è l’assicurazione di responsabilità civile, che anche quando non è obbligatoria, è consigliabile per garantire la serenità di locatore e locatario.

Se non ce l’hai già TiAffitto potrà preparatela molto velocemente.

Non guasta una lettera di referenze dal precedente proprietario: una dichiarazione in cui il tuo ex locatario spiega di non aver mai avuto problemi con i tuoi pagamenti o che non hai mai causato danni all’appartamento.

Per tenere a mente il tutto, visita la nostra pagina, creata apposta per aiutarti sempre a non perdere la casa di cui ti sei innamorato.

www.tiaffitto.ch/guida  

I tuoi ricercatori di case dei sogni, tifano per te.

Per ogni informazione chiamaci allo +41 91 921 24 28 oppure +41 78 404 56 75.

ULTIME NOTIZIE Verità immobiliari
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile