VERITÀ IMMOBILIARI
06.12.18 - 08:040

Clienti o inquilini, il dilemma antico del proprietario immobiliare

L’errore che il proprietario ticinese fa quando cerca un inquilino per il suo immobile da affittare

 

Questo articolo è rivolto ai Proprietari immobiliari.
Se possiedi un piccolo appartamento adiacente alla tua casa o se stai affittando una casa di proprietà della tua famiglia ma NON hai esperienza nel campo immobiliare sappi che con questo scritto condizionerò il tuo punto di vista e ti porterò a vedere questo settore mettendo in dubbio un concetto che fino ad ora sembrava scontato.

L’inquilino che leggerà questo articolo potrà capire, da come si comporta chi gli offre una casa, come viene visto il suo RUOLO nel gioco della locazione.

PRINCIPI SULL’AFFITTO

È chiaro a tutti che affittare un appartamento significa dare in dotazione una proprietà immobiliare in cambio di denaro.

La parola INQUILINO deriva da Inquilinus e significa “AFFINE AD ABITARE”.

Questa Etimologia ci serve per capire che OGGI utilizziamo la stessa procedura di selezione, per la scelta dell’inquilino. Anche gli antichi valutavano la persona prima di concedergli l’abitazione definendola idonea (affine) alla richiesta.

Si è evoluto tutto attorno a noi, tranne il processo di accettazione di un conduttore.

Affittare una casa di proprietà non è un’usanza moderna, anche i Romani avevano la locatio conductio.

Un contratto validato da leggi ferree sulla dotazione di un bene immobile.

Ora non voglio tediarti con una lezione di storia, voglio solo accennarti che all’epoca il denaro non era l’unica forma di pagamento, quindi l’inquilino poteva lavorare o dare beni materiali in cambio della possibilità di utilizzare la casa.

Il contratto andava a GARANTIRE la restituzione del BENE al termine della locazione con pagamento del servizio di usura nel periodo in cui l’inquilino alloggia nell’abitazione.

Questo significa che il mondo è andato avanti ma in Ticino seguiamo le regole degli antichi Romani.

CHI È PER TE UN INQUILINO?

È palese che esiste una diffidenza latente da parte dei proprietari di casa nei confronti dei CANDIDATI per il loro appartamento.

È lecita la volontà di un padrone di casa di voler trovare un buon inquilino, che sappia comportarsi in maniera educata e che non disturbi gli altri condomini e che abbia cura dell’abitazione e non faccia danni alla struttura, oltre che debba poter pagare puntualmente la pigione d’affitto.

Moltissime volte fanno una selezione naturale, basandosi principalmente sulla simpatia o sull’impressione che l’inquilino ha fatto nel primo incontro.

È normale che sia così ma il rischio di perdere l’interessato è TROPPO.

TROPPA OFFERTA DI APPARTAMENTI IN TICINO

È evidente che con tutta l’offerta di appartamenti NON affittati in Ticino, l’inquilino che subisce una scansione ai raggi X dal proprietario, come se quest’ultimo stesse chiedendo la mano della figlia, scappi a gambe levate.

NE HO VISTI TROPPI ASPETTARE INVANO UNA RISPOSTA DAL PROPRIETARIO DI CASA

Ho visto molti inquilini, solvibili, spazientirsi nell’attesa di aspettare una risposta dal proprietario di casa e accettare l’offerta di un altro locatore più rapido nella scelta tra i candidati.

I proprietari che si affidano a TiAffitto ricevono le candidature già scremate e con tutta la documentazione pronta e perfetta, così da poter decidere in un battibaleno se la persona può condurre l’appartamento.

In Ticino ci sono più di 4000 abitazioni non locate.
Un inquilino solvibile ha la possibilità di scegliere tra le tante offerte come forse non succede da altre parti nel mondo.

DA COSA DERIVA TUTTA QUESTA DIFFIDENZA?

Un tempo le Grandi Famiglie creavano degli appartamenti sia per la servitù che da affittare.

Chiaramente avere uno spazio da affittare all’interno della proprietà significa “OSPITARE IN CASA UN ESTRANEO”, sapendo che i propri figli e nipoti sarebbero stati in contatto con persone esterne al nucleo famigliare selezionavano con cura chi far alloggiare nei locali da affittare.

Anche perché un tempo non esistevano i sistemi d’allarme e bastava poco per accedere ai preziosi di una famiglia benestante.

Oggi creiamo palazzine di Lusso con Domotica e dotazioni tecnologiche da far impallidire i costruttori di tutto il mondo ma manteniamo la diffidenza nei confronti degli inquilini di un tempo.

QUESTA PARTE È DAVVERO IMPORTANTE SE HAI UN OGGETTO DA LOCARE.

Ora ti porterò con la mente in un futuro più prossimo di quanto puoi immaginare.

Questo concetto spero che distruggerà il tuo paradigma sulla scelta selettiva degli inquilini e il suo metodo arcaico.

PERCHÉ continuare a vedere il nostro inquilino come una persona che dobbiamo “metterci in casa”? Perché è qualcuno che deve passare al setaccio del nostro sentimento e superare ogni possibile nostra obiezione?

IMMAGINA IL TUO APPARTAMENTO DA AFFITTARE COME SE FOSSE UN RISTORANTE.

Un ristoratore medio non può permettersi di fare la selezione delle persone che vogliono sedersi ad un suo tavolo. Perché probabilmente i clienti si sentirebbero messi sotto giudizio e non accolti e serviti come meritano.

Chi gestisce la Sala cerca di far vivere un’esperienza magica ai suoi ospiti in modo che consiglino quel locale anche ai loro conoscenti.

Il Ristoratore sta rischiando il suo capitale esattamente come un proprietario dal momento che l’ospite varca la porta del locale fino a quando non striscia la carta di credito.

Nel frattempo deve: cucinare per loro, apparecchiare, pulire, dargli in dotazione stoviglie e biancheria, un servizio igienico e deve fare tutto questo col sorriso sulle labbra.

NON pensare che il rischio sia minore rispetto alla locazione di un appartamento o il danno che può arrecare meno grave. Perché se valuti un Ristorante di 40 tavoli e quanto costa aprire un Locale in cui servire pasti l’investimento è pressappoco quello di un 2.5 locali nel Luganese.

PENSA DI AVERE UN’ATTIVITÀ COMMERCIALE E NON UN APPARTAMENTO

Chiunque abbia un’attività commerciale deve investire del capitale, offrire un servizio o vendere un prodotto, incassare il denaro e marginare sulla differenza che sta tra il fatturato e i costi vivi.

Pensa alle strategie che l’imprenditore deve avere e quante figure professionali deve coinvolgere per avere un ritorno economico sul suo investimento.

Ogni giorno deve pensare a come far entrare delle persone nel suo negozio, TU NO, hai la fortuna di avere un CLIENTE RICORRENTE che per tutta la durata del contratto PAGA IL TUO SERVIZIO.

SERVIZIO DI NOLEGGIO

Ipotizziamo un’agenzia di noleggio di automobili. Non fa usare un suo bene a persone che non conosce con la sola garanzia di una esigua “caparra”?

Non sta forse rischiando anche lui di vedere il suo bene danneggiato dal conduttore?

Immagina se queste attività commerciali selezionassero la loro clientela al di fuori delle porte d’ingresso come tu filtri i candidati interessati al tuo appartamento.

Esattamente!
I clienti quasi sicuramente andrebbero da un’altra parte a richiedere il servizio.

ECCO PERCHÉ NESSUNA ATTIVITÀ COMMERCIALE PUÒ PERMETTERSI DI SCEGLIERE TRA I CANDIDATI PRIMA DI EROGARE UN SERVIZIO.

Perché l’OFFERTA È TROPPA, la concorrenza è spietata e il loro servizio NON è più prestigioso o focalizzato per una clientela con richieste specifiche.

Questa è una delle FONDAMENTALI ragioni per cui alcune amministrazioni e padroni di casa NON riescono ad affittare i loro oggetti immobiliari a reddito.

ECCO COME PUOI SCEGLIERE L’INQUILINO GIUSTO, SENZA RISCHIARE E NEL MINOR TEMPO POSSIBILE.

L’unico modo per poter trovare un compromesso che soddisfi le tue esigenze di proprietario e permetta all’inquilino di sentirsi un CLIENTE ben voluto, è avere un sistema PROVATO di gestione delle domande di locazione.

Mi spiego meglio.

Per poterlo fare dovresti avere una procedura digitale in modo da dare istantaneamente al tuo potenziale inquilino tutta la documentazione necessaria per poter elaborare una candidatura esaustiva.

La documentazione non dovrebbe essere un mattone incomprensibile ma dovrebbe essere facilitata dalle infografiche che rendono più fruibile la comunicazione.

Dovresti avere un’automazione che risponde in modo autonomo alla richiesta.

Potresti anche prevedere una lista di domande a cui l’inquilino dovrebbe rispondere in modo corretto per aggiudicarsi il tuo appartamento, meglio se in forma elettronica.

Per ultimo dovresti confezionare una proposta nel minor tempo possibile da sottoporre ai tuoi futuri inquilini.

SE NON SAI COME INIZIARE A CREARE TUTTO QUESTO SISTEMA ti rimangono due possibilità.

Il primo prevede di conservare la tradizione millenaria di selezione lenta e laboriosa del proprietario di casa all’antica.

Puoi lasciare i tuoi appartamenti NON affittati liberi a prendere aria per ancora qualche mese, forse anni, oppure puoi passare al secondo e affidarti a chi ha già creato ed implementato un SISTEMA digitale per velocizzare tutti i processi di locazione.

Vorresti vedere come lavoriamo?

Ti mostreremo la ragione per cui affittiamo quasi tutti gli appartamenti che ci vengono affidati.

Scopri tutte le informazioni su di noi e sul nostro metodo di lavoro su www.tiaffitto.ch e leggi le testimonianze di chi si è fidato e ne è rimasto soddisfatto.

ULTIME NOTIZIE Verità immobiliari
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report