Freepik
Target
10.03.21 - 17:350
Aggiornamento : 13.03.21 - 13:47

Il rapporto tra Digital Marketing e Sport, secondo l’esperto FIFA

Quanto un ambito sosterrà l’altro e viceversa? Che cosa ci aspetta in futuro? Ne abbiamo parlato con Dario Salvelli

È nato prima il marketing o lo sport? Nonostante la risposta possa sembrare ovvia, le due dimensioni oggi sono talmente interconnesse tra loro che è difficile immaginare la maglia di una squadra qualsiasi senza uno sponsor annesso.

Questo trend si è ulteriormente consolidato non appena il mondo dello sport si è aperto a un ulteriore ecosistema, che conosciamo ormai molto bene: quello della comunicazione digitale. Una tendenza in stabile crescita, ulteriormente incoraggiata dalle esigenze della pandemia, che ha permesso a investitori e professionisti dell'ambito di valorizzare i propri asset, dando ancora più solidità all’enorme potenziale che questa industria può - e potrà - raggiungere.

Per scoprire ancora di più su cosa riservi il futuro di questo settore, abbiamo pensato di rivolgere qualche domanda a chi se ne occupa quotidianamente: Dario Salvelli, esperto di Marketing Digitale e blogger su dariosalvelli.com, si occupa proprio di questo per la FIFA, Fédération Internationale de Football Association. Ecco cosa ci ha raccontato.

 

Qual è il valore aggiunto che il Digital Marketing porta al mondo del calcio, rispetto alla comunicazione "tradizionale"?

Il Digitale ormai è parte naturale di qualsiasi processo di marketing e non può essere considerato come un ingrediente magico da tirare fuori per fare scena.
L’impatto più forte che si è avuto nel mondo dello Sport ha riguardato la valorizzazione degli investimenti nelle sponsorizzazioni, grazie alla disponibilità per i fan di nuovi asset, e la nascita di esperienze che sono sempre più Phygital, ovvero uniscono il mondo fisico con quello digitale.

 

In che proporzione l'attività di marketing sostiene economicamente quella sportiva?

Dopo i diritti televisivi, le Sponsorship sono sicuramente tra le principali fonti economiche nello Sport ed è compito del marketing valorizzare e migliorare il ritorno sull’investimento che le aziende e i broadcaster fanno.
Il Digital Marketing ha ad esempio cercato di mitigare la mancanza degli introiti provenienti da fonti minori, come l’incasso dei biglietti, attraverso la monetizzazione di contenuti non legati all’evento sportivo e di eventi digitali a pagamento.

 

A tuo parere, come sarebbe oggi lo sport professionistico senza le operazioni di marketing?

Per più di 60 anni c’è stata una crescita quasi ininterrotta nelle revenue, fino allo stop di inizio 2020 quando ormai si erano superati i cento miliardi di dollari. Lo Sport, così come altre Industries, ha quindi spesso avuto un approccio più conservativo e non ha osato usare nuove leve di marketing che invece ora diventano fondamentali per re-inventare nuovi modelli di business.
Gli atleti ad esempio sono stati i primi a capire che con un’adeguata preparazione potevano intraprendere un percorso imprenditoriale e costruirsi un futuro al termine della carriera sportiva, rivolgendosi proprio a un pubblico in qualche modo già fidelizzato e facilmente raggiungibile online.

 

Quali sono i nuovi trend del marketing sportivo e calcistico?

L’utilizzo di marketing, della tecnologia e dei dati è ormai imprescindibile. L’avvento della pandemia ha dato una spinta alla Digital Transformation con una maggiore consapevolezza del lavoro integrato e costante che ogni realtà deve fare sui processi, sul prodotto, sulla propria infrastruttura, e sul brand.
Come avviene in altri settori ormai “customer-centric”, i fan verranno messi al centro di tutte le attività come parte di una comunità (digitale) con dei valori condivisi.
Le nuove generazioni hanno infatti un approccio diverso che viene definito più fluido, in quanto tendono ad esempio a seguire più l’atleta del proprio club, sono meno interessati a seguire l’intero evento sportivo e vogliono essere coinvolti attivamente.
L’Intelligenza Artificiale avrà un grosso impatto non solo nel mondo in cui consumiamo i contenuti, ma anche su come interagiremo con l’evento sportivo e con le dinamiche ad esso connesso, quali le performance sul campo. Sarà compito del marketing capire come valorizzare al meglio questi dati.

 

Quali sport, secondo te, hanno la possibilità di crescere di più, grazie al digitale, e come?

Tutti quegli sport che sono rimasti indietro nell’engagement con i fan e non hanno coltivato questa relazione. Dall’interazione digitale a quella che avviene negli stadi, chi sarà in grado di integrare questa esperienza e renderla seamless e divertente avrà vinto la sfida del futuro.

-----

Una comunicazione customer-centric in cui l’interazione è fondamentale: questi aspetti della comunicazione non sono solo appannaggio del settore sportivo, ma di qualsiasi azienda voglia approdare sui canali digitali.

Si tratta di trend che cambiano velocemente, ma permettono sempre di avere un ottimo ritorno a chi riesce a integrarli in modo corretto. In questo contesto, contare sul supporto di professionisti esperti del settore può aiutare a non rimanere indietro. Permettici di raccontarti come: contattaci e richiedi una consulenza gratuita personalizzata, parleremo dei tuoi obiettivi e costruiremo, su di essi, delle strategie che ti permetteranno di raggiungerli e far crescere il tuo business.

 

Articolo a cura di Linkfloyd Sagl, agenzia di marketing e comunicazione in Ticino.

ULTIME NOTIZIE Target
Target
2 gior
Ecco le parole che migliorano le vendite creando emozioni
Alcune espressioni delle campagne pubblicitarie aumentano la percezione di fiducia ed empatia e il desiderio d’acquisto
Target
1 sett
Pricing psicologico: come determinare sempre il prezzo giusto
Minuscole variazioni incoraggiano i clienti a comprare determinati prodotti piuttosto che altri: scopriamole insieme.
Target
3 sett
Aumentare le vendite online curando lo ZMOT: che cos’è il Momento Zero della Verità
Le regole di base da seguire per trarre il meglio quando un potenziale cliente si informa su di noi
Target
4 sett
Come curare la propria immagine sul web
Come ci presentiamo, offline e online, fa la differenza: ce lo ha raccontato Michele Di Paolo, consulente d’immagine
Target
1 mese
Parola d’ordine? I termini più persuasivi del copywriting
Scopriamo insieme come e perché alcune espressioni incoraggiano a compiere determinate azioni.
Target
1 mese
Quando la musica fa la differenza: marketing e sound design
I componenti di 8 Hz ci hanno raccontato in che modo il suono sta cambiando le regole del gioco in comunicazione
Target
2 mesi
Conversational Marketing: non solo comunicazione, ma dialogo
Lo scambio di feedback tra cliente e brand è al centro di questo approccio orientato a creare relazioni di valore
Target
2 mesi
Advergame: quando il marketing incontra i videogiochi
Divertenti, mai invasivi e molto coinvolgenti: ecco in cosa consiste questa interessante categoria del gaming
Target
2 mesi
Ristoranti e hotel in Ticino: che cosa è cambiato negli ultimi 18 mesi?
Ne abbiamo parlato con l’esperto Gzim Sinani, che ci ha raccontato il suo punto di vista sull’argomento
Target
2 mesi
Come gestire progetti digitali complessi? La parola agli esperti
Fare il Project Manager è un’avventura sfidante e articolata: ce la raccontano Emanuele De Pasquale e Marziale Brusini
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile