Unsplash / Caspar Camille Rubin
Target
24.02.21 - 08:000

Twitch Marketing: il futuro della tua attività è in streaming?

Tutte le risorse e i segreti che la piattaforma ha da offrire, anche per chi fa business (non solo con i videogiochi)

Di Twitch si sente parlare moltissimo, e ormai da parecchio tempo. La piattaforma si distingue per popolarità e varietà di contenuti soprattutto in seno a una categoria: quella dei gamers, o di tutti coloro che si appassionano a guardare le “videogiocate” in diretta.

Twitch, infatti, nasce proprio come piattaforma di live streaming: i creatori di contenuti che vi si trovano trasmettono in diretta dalla propria postazione, e tutti gli utenti della piattaforma interessati possono assistere. Ognuno può poi scegliere di seguire determinati streamers che divertono in maniera particolare, o stabilire quali categorie siano più di proprio interesse.

 

Come funziona Twitch e perché se ne parla tanto

Le categorie più numerose di contenuti sono proprio quelle relative ai videogiochi: se lo desideriamo, possiamo scegliere quale gioco specifico ci interessa. Potremo, ad esempio, dedicare la nostra attenzione soltanto a chi trasmette dirette giocando a Fortnite, uno degli online games di maggior successo degli ultimi anni.

Il portale si è fatto notare anche quando, circa un anno fa, gli eventi sportivi sono stati via via tutti sospesi a causa della pandemia: in quel contesto, hanno ricevuto una spinta in termini di seguito i canali Twitch che si occupano di eSports. Questi ultimi, come già detto nel dettaglio su queste pagine, sono vere e proprie discipline agonistiche, collocate in un mercato che conta milioni di seguaci e tantissimi sponsor: i giocatori migliori del Mondo, infatti, si sfidano in diretta, provocando un interesse e una suspence che poco hanno da invidiare ai match degli sport più popolari. Molti tra club calcistici e cestistici e scuderie internazionali di F1 e MotoGP, dunque, non hanno perso tempo nel seguire la corrente di questo trend, reclutando dei team di gamers abilissimi che sfidano in diretta, sotto le loro insegne, proprio su Twitch, come in una normale giornata di partite e tornei, ma utilizzando un canale diverso, più orientato ai giovani della Generazione Z e non solo.

Eppure, e proprio per questo è ancora più interessante, non bisogna per forza essere esclusivamente interessati a queste discipline per potersi godere i contenuti della piattaforma. I temi dei live streaming sono ormai moltissimi, e spaziano dalle ricette di cucina ai talk show, dalla trasmissione di dj-set ad artisti che mostrano agli spettatori ogni passaggio del proprio lavoro.

Questa varietà rende Twitch accessibile a creatori di contenuti e attività di ogni tipo che possono, attraverso la piattaforma, trovare un contatto con delle fasce di pubblico precise. Queste ultime, in linea di massima, constano di adolescenti e giovani adulti spesso interessati ai videogames, ma anche alla tecnologia, al digitale e, in modo collaterale, a molto altro.

 

Aziende e Professionisti su Twitch: quali sono le possibilità?

Anche le imprese, piccole o grandi che siano, quindi, possono trovare una strategia da applicare su Twitch per raggiungere gli utenti sulla piattaforma, ovviamente nel caso in cui la demografia del target sia quella a cui desiderano rivolgersi: persone giovani, come abbiamo detto, e per il momento soprattutto di sesso maschile. Come moltissimi altri portali web di questo tipo, anche Twitch dà la possibilità ai brand di pubblicare annunci sponsorizzati, prima, durante e dopo le dirette dei vari streamers. Eppure, con un po’ di creatività, la nostra presenza non deve limitarsi a questa strategia, ormai piuttosto convenzionale.

Per come è strutturato, Twitch promuove le interazioni immediate e l’autenticità. Ecco perché, dal punto di vista di un business, potrebbe essere utile ideare delle iniziative costruite su misura per questo strumento, facendosi conoscere tra gli utenti.
Un ottimo esempio è l'operazione che 1,000 Dreams Fund ha promosso in collaborazione con la piattaforma stessa, il cui obiettivo era consolidare la brand awareness di questa no-profit tra gli utenti. 1DF si occupa di garantire 1000 borse di studio a 1000 studentesse universitarie, per permettere loro di dedicarsi agli studi aprendosi a più possibilità di autorealizzazione. In occasione dello scorso marzo, per il Women’s History Month, Twitch ha diffuso un’inserzione video promuovendo questo fondo, che vedeva come protagoniste alcune delle streamers più celebri della piattaforma, che hanno così introdotto il proprio pubblico a questa iniziativa benefica.

Collaborazioni a parte, produrre contenuti su Twitch può essere semplicemente un’occasione per ampliare significativamente il proprio pubblico. È il caso del portale web WildEarth.tv, un sito in cui degli esperti zoologi di Johannesburg raccontano la quotidianità degli animali selvatici. Aprire un canale Twitch, per loro, è stato un passaggio efficace quanto obbligato: già precedentemente, infatti, i loro contenuti erano rivolti a giovani e giovanissimi appassionati della natura, che sono stati certamente in grado di intercettare sulla piattaforma, diversificandone i contenuti e consolidando qui la propria community.

Nulla ci impedisce, eventualmente, di organizzare dei simil-podcast in diretta, tavole rotonde in cui ricevere qualche voce di spicco del nostro settore che crediamo possa interessare anche agli utenti. Lo ha fatto il politico americano Bernie Sanders, nel corso delle primarie democratiche che si sono tenute lo scorso anno, conversando in diretta su Twitch con diversi illustri colleghi, e portando la vita politica americana più vicino a ragazzi e ragazze sulla piattaforma.

 

Inserire un canale di questo tipo nella propria strategia di marketing ha sicuramente un importante potenziale, ma l’operazione non può avvenire senza un’attenta riflessione sul proprio target e sulle risorse che avremmo modo di investire. Sotto questo punto di vista, anche noi possiamo aiutarvi, mettendo in campo la nostra esperienza nell’ambito del digital marketing e di tutte le sue numerose sfaccettature. Se siete imprenditori o professionisti, potete contattarci da subito per una consulenza gratuita, che ci permetterà di conoscere voi, il vostro business e i vostri obiettivi, e di proporvi subito alcune soluzioni personalizzate e aderenti alla vostra situazione attuale.

 

Articolo a cura di Linkfloyd Sagl, agenzia di marketing e comunicazione in Ticino.

ULTIME NOTIZIE Target
Target
4 gior
Marchi di successo e consumer trends: questione di identità (e non solo)
Con Monica Mendini, Docente-ricercatrice SUPSI, approfondiamo le ragioni della forza dei brand svizzeri più celebri
Target
5 gior
Marketing digitale per aziende e professionisti del design: quando la creatività è tutto
Ne abbiamo parlato con Camilla Bellini e Paola Leo, che ci hanno guidato nel loro - letteralmente - bellissimo settore
Target
1 sett
I segreti della SEO Off-Page secondo gli esperti. Episodio 1
Scopriamo un aspetto fondamentale delle strategie digitali con i nostri collaboratori Michele Sabatini e Stefano Schirru
Target
1 sett
Lead generation su TikTok? Per le aziende, ora è possibile
Anche il giovanissimo social ha lanciato una funzionalità che permette agli inserzionisti di raccogliere contatti
Target
2 sett
Google Optimize: un aiuto per migliorare l’efficacia di siti web ed e-commerce
Lo strumento che ci aiuta a capire come migliorare l’esperienza degli utenti e il tasso di conversione
Target
2 sett
LinkedIn Marketplaces: che cos’è, perché dovresti conoscerlo e quando verrà lanciato
Ecco come funzionerà la nuova funzionalità della piattaforma che incentiverà il contatto tra aziende e professionisti
Target
3 sett
Digitalizzazione, customer experience, sostenibilità: cosa aspettarsi dal futuro (e dal presente)
Abbiamo fatto il punto su ciò che sappiamo (e non sappiamo) con la docente ricercatrice SUPSI Daina Matise Schubiger
Target
3 sett
3 trend di digital marketing da cui ci aspettavamo di più
Ogni momento è buono per fare un bilancio e capire quali tendenze abbiano sortito meno effetti del previsto
Target
4 sett
ROI, questo (s)conosciuto: che cos’è e come prevederlo
Tra le metriche di marketing, ci concentriamo sul Ritorno sull’Investimento insieme a Francesco Micali e Daniele Vinci
Target
1 mese
Ufficio stampa e PR. A cosa serve? Come si fa? Episodio 2
Abbiamo fatto qualche domanda ad altri tre esperti: Matteo Cremaschi, Simone Intelisano e Cecilia Brenni
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile