MA True Cannabis
RIVOLUZIONE CANNABIS
10.08.20 - 08:000

Canada, liberalizzazione totale

Il primo Paese del mondo occidentale ad attuare una politica di legalizzazione totale

Nel 2018 il Canada ha emanato nuove leggi che hanno a tutti gli effetti legalizzato la Cannabis per uso ricreativo. Ad oggi ogni cittadino maggiorenne ha la possibilità di coltivare fino a quattro piante e di acquistare Cannabis da rivenditori autorizzati. Si tratta del primo caso nel mondo Occidentale di un approccio totalmente progressista nei confronti della Cannabis.

Possesso e coltivazione

Grazie alle nuove leggi sulla Cannabis del 2018, in Canada è possibile possedere e consumare liberamente Cannabis, con alcune restrizioni atte a prevenire l’utilizzo da parte di minori e a contrastare i profitti criminali della Cannabis.

Fatte salvo queste restrizioni, e alcune limitazioni imposte dai governi locali, ogni adulto in Canada può portare con sé fino a 30 grammi di Cannabis, anche in luoghi pubblici, condividere fino a 30 grammi di Cannabis con altri soggetti maggiorenni ed acquistare Cannabis sotto forma di Infiorescenze ed estratti da negozi autorizzati.

In alcune province, dove esistono meno regole e restrizioni, è anche possibile acquistare Cannabis online da rivenditori con licenza federale.

I cittadini canadesi possono inoltre coltivare fino a 4 piante di Cannabis nella loro casa e sono autorizzati a produrre dei derivati come cibi e bevande, sempre che non usino dei solventi organici per ricavare dei concentrati di principi attivi dalle piante.

Rivenditori autorizzati

La vendita di Cannabis in Canada è affare esclusivo dei rivenditori autorizzati dalle autorità provinciali. Tuttavia le differenti province canadesi hanno scelto di adottare strategie differenti per quanto riguarda la vendita al dettaglio.

Tutte le provincie, ad eccezione del Saskatchewan, permettono ai negozianti di rifornirsi solamente da distributori governativi, che variano da provincia a provincia. In alcune provincie inoltre, la vendita al dettaglio non può essere gestita da privati, ma solo negozi gestiti dal governo sono autorizzati a vendere Cannabis.

Per evitare che il prodotto possa finire nelle mani di un minore, sono state poste alcune regoli fondamentali che limitano l’aspetto e la modalità di vendita dei prodotti. Non è per esempio consentito avere un packaging che possa attrarre i più giovani o la vendita attraverso distributori automatici.

Coltivazione industriale

La coltivazione di canapa industriale è permessa da lungo tempo sul territorio canadese, con la condizione di ottenere una licenza da Health Canada, ma i coltivatori potevano raccogliere solamente gli steli e i semi, dovendo tralasciare e scartare le Infiorescenze e le foglie.

La legge del 2018 ha modificato anche questo aspetto, introducendo la definizione di canapa industriale con un tenore di THC al di sotto dello 0,3%. In questo caso i coltivatori sono autorizzati a raccogliere tutte le parti della pianta.

L’Alberta è attualmente la provincia con la più alta concentrazione di coltivatori di Canapa e in tutto il Canada sono oltre un migliaio le licenze finora conferite ad aziende private. Il numero di coltivatori sembra destinato a crescere di anno in anno, prospettando un futuro roseo per la coltivazione di Canapa in Canada.

 

Articolo a cura di MA True Cannabis

Potrebbe interessarti anche
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile