MA True Cannabis
RIVOLUZIONE CANNABIS
29.06.20 - 08:000

L’approccio tedesco alla Cannabis

Un atteggiamento morbido e un programma medicinale d’avanguardia

Attualmente in Germania fare uso di Cannabis per scopi ricreativi è illegale, sebbene la legge sia tollerante nei confronti di piccole quantità destinate all’utilizzo personale.
L’uso di Cannabis non è infatti elencato come reato: la legge offre una serie di alternative all'azione penale se l'autore del reato viene catturato con piccole quantità di Cannabis per uso personale.

Alcuni politici stanno inoltre spingendo per la completa depenalizzazione, anche se insolitamente, la maggioranza del pubblico tedesco non sembra essere favorevole a questo tipo di iniziativa.

Cannabis come medicinale

Nel 2017 la Germania ha introdotto una nuova legislazione, che consente l’utilizzo della Cannabis a scopi medicinali.
Da allora la situazione si è evoluta fino a far diventare la Germania il più grande mercato di Cannabis medicinale in Europa.

Attualmente fino a 40'000 pazienti possono essere accettati nel programma di Cannabis medicinale tedesco e circa i due terzi delle assicurazioni sanitarie del Paese coprono il costo dei pazienti a cui viene prescritta la Cannabis.

La Germania ha attualmente tre prodotti medicinali a base di Cannabis a disposizione dei pazienti. Questi sono Sativex, Dronabinol e Nabilone.
Tuttavia, sono tutti costosi, il che significa che alcuni pazienti non possono permetterseli (a meno che non siano coperti dalla loro assicurazione sanitaria).

C'è anche la possibilità di ottenere Infiorescenze di Cannabis, che possono essere acquistati a spese del paziente direttamente in farmacia.

La coltivazione di Cannabis in Germania

Fino al 2019 la Germania ha fatto affidamento esclusivamente su Cannabis importata dall'estero per soddisfare le esigenze dei propri pazienti. Ciò ha causato diversi problemi, soprattutto perché l'offerta non riusciva a soddisfare la domanda.
La situazione sta però per cambiare, in quanto il Paese sta avanzando velocemente nello sviluppo di coltivazioni domestiche. Il primo raccolto tedesco di cannabis medicinale è previsto per la fine di quest’anno.

Diversa è la situazione della Cannabis industriale, che deve sempre rispettare il limite dello 0,2% di THC.
Nel 1982 la coltivazione di canapa è stata resa illegale. Questa limitazione ha però avuto vita breve: nel 1996 il divieto è stato rimosso, in gran parte a causa delle proteste su larga scala di agricoltori, scienziati e appassionati.

Negli anni che seguirono, il mercato della canapa si riprese. Ora, la Germania è uno dei primi cinque coltivatori europei, sebbene i suoi raccolti ancora non riescano a raggiungere la dimensione di quelli della vicina Francia.

 

Articolo a cura di MA True Cannabis

MA True Cannabis
Ingrandisci l'immagine
Potrebbe interessarti anche
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile