LUGANO
28.02.18 - 07:000

Cibi con proprietà benefiche: la frutta secca

Tra gli esempi più popolari di frutta secca, ci sono tre casi che si fanno spazio nella piramide alimentare grazie ad alcune interessanti qualità: noci, nocciole e mandorle

LUGANO - Se siete amanti della frutta secca, vi trovate nel posto giusto!
Noci, nocciole e arachidi, tra varie altre tipologie, fanno parte di questa categoria alimentare spesso consigliata, nelle giuste dosi, come scelta per uno spuntino salutare.
Ma quali sono, nel concreto, i benefici che possiamo trarre dal consumo di questi tre cibi?
Diverse proprietà le accomunano, altre le differenziano. Di certo dovremmo tenerle presenti nella messa in pratica di un’alimentazione sana, equilibrata e... varia!
Vediamole singolarmente e più da vicino:

1) Noci

Una delle principali proprietà delle noci è l’abbondanza di sali minerali che apportano, tra cui magnesio, calcio e potassio. Avete mai sentito dire che contribuiscono ad abbassare i livelli di colesterolo LDL? Quest’affermazione non è sbagliata: le noci, infatti, contengono anche discrete quantità di acidi grassi omega 3, i quali agiscono sul suddetto colesterolo e ostacolano la formazione di infiammazioni.
Sono inoltre fonti di vitamina E, un agente antiossidante che previene l’invecchiamento cellulare e aiuta i processi di difesa immunitaria. Contengono la melatonina, un elemento naturale che aiuta il nostro corpo a mantenere dei cicli sonno-veglia regolari.
Infine, le noci possono rendersi utili anche per chi pratica sport: grazie a un amminoacido che si chiama arginina, favoriscono un’appropriata circolazione del sangue ai muscoli.

2) Nocciole

Anche le nocciole presentano un notevole quantitativo di vitamina E. Tuttavia, rispetto alle noci, le nocciole detengono un primato insieme alle mandorle: 100 grammi di questo frutto contengono quasi l’86% del nostro fabbisogno giornaliero di questa vitamina. Questa attività antiossidante è ulteriormente aiutata dalla presenza del manganese, un enzima prodotto dai mitocondri delle cellule stesse. Esso aiuta anche ad attivare gli enzimi digestivi, facilitando la sintesi di colesterolo e acidi grassi. Il manganese rappresenta anche un incoraggiamento per il metabolismo di proteine e carboidrati.
La vitamina E non è l’unica presente in abbondanza in questo alimento: anche la vitamina B6 si fa spazio! Quest’ultima agisce sull’organismo favorendo la creazione della mielina, una delle sostanze che costituiscono alcune fibre nervose e le rendono più reattive agli impulsi. Prende anche parte alla sintesi della serotonina, altrimenti nota come “ormone del buonumore”.
Le nocciole, infine, contengono ottime quantità di fitosteroli, ovvero elementi che aiutano a prevenire malattie cardiocircolatorie e non solo: così come gli omega 3 per le noci, anche i fitosteroli contribuiscono a regolare i livelli di colesterolo LDL. Non a caso si sostiene che le nocciole facciano bene al cuore.

3) Arachidi

Nel caso delle arachidi, è bene fare una distinzione: consumare quelle intere e al naturale, ancora nel guscio, è diverso da consumare quelle già sgusciate e pulite, spesso salate o caramellate. Queste ultime, per ovvie ragioni, costituiscono una scelta alimentare meno equilibrata delle prime. Le arachidi rappresentano un’eccellente fonte di proteine vegetali. Anch’esse, come le noci, sono ricche di sali minerali, tra cui magnesio, manganese, fosforo, potassio e altri.
Contengono vitamina E, la quale, come abbiamo visto, accomuna diversi tipi di frutta secca, oltre a essere ricche di fibre. Il loro agente antiossidante sono i polifenoli, sostanze naturali che contribuiscono al benessere del nostro organismo.
È quasi superfluo specificare, a questo punto, che consumare le arachidi salate annulla alcuni di questi benefici. Il loro condimento, come è noto, alza il livello della pressione, aprendo la strada a problemi di ipertensione e patologie cardiovascolari.
Vi consiglio, quindi, di scegliere con cura l’opzione più salutare!

Avete mai dato un’occhiata ai menù di Perfeat? Questo servizio di food delivery formula ogni settimana proposte sane e naturali per i vostri pasti, studiate appositamente per migliorare i vostri equilibri. I piatti pensati dallo staff contengono spesso piccole porzioni di frutta secca, spesso combinate con altri ingredienti per non lasciare l’esperienza di gusto in secondo piano.
Se ne avete già provato i menù, adesso sapete il perché della loro presenza!

Questa rubrica è sponsorizzata dal Ciani Ristorante Lugano.

Articolo di S. Santese, scritto con il supporto di Linkfloyd

Potrebbe interessarti anche
Tags
frutta
frutta secca
nocciole
vitamina
noci
arachidi
colesterolo
proprietà
manganese
cibi
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report