FDL Consulting Sagl
Previdenza e Assicurazioni
20.11.21 - 08:000

Ogni anno in Svizzera 6 miliardi d'interessi spariscono dai nostri conti

Cassa pensioni: dove finiscono i miei risparmi?

Come nell’ultimo articolo pubblicato, c’è l’intento di “misurare la temperatura” del sistema previdenziale svizzero, concentrandosi principalmente su di un tema a tutti noi caro: i nostri risparmi.

Oggi gettiamo uno sguardo sul sistema del secondo pilastro, ossia la cassa pensioni che tutti i lavoratori dipendenti maggiorenni con un salario annuo superiore a CHF 21'510.-, finanziano mensilmente secondo quanto previsto dalla legge sulla previdenza professionale (LPP).

CASSA PENSIONI, QUESTA SCONOSCIUTA
Annualmente gli assicurati secondo la LPP ricevono al proprio domicilio un certificato con riportati tutti i valori chiave del proprio secondo pilastro. Secondo un recente studio di un importante società svizzera d’assicurazioni, addirittura il 36% dei minori di 30 anni non sanno comprendere quanto riportato su questo importante certificato. Questa percentuale diminuisce sempre più con l’avanzare dell’età anagrafica, probabilmente per il semplice fatto che con il passare degli anni cresce l’attenzione sul risparmio accumulato per la pensione.

Sistema di finanziamento
A differenza della previdenza statale AVS che finanzia le sue prestazioni pensionistiche attingendo dai contributi versati dai lavoratori attivi, la LPP si basa sul sistema di capitalizzazione. Ogni assicurato costituisce presso la sua cassa pensioni un proprio risparmio mediante le apposite trattenute sul salario, a cui si aggiungono gli interessi sul capitale investito. Il datore di lavoro versa una quota equivalente o maggiore di quella del proprio collaboratore.

PROBLEMI ATTUALI E FUTURI
Dall’obbligatorietà della LPP, nel 1985, la speranza di vita è cresciuta considerevolmente in Svizzera. Questo comporta che le rendite di pensionamento vengono oggi pagate più a lungo, per più anni rispetto al passato.

Il problema consiste nel calcolo dell’importo della rendita di cassa pensioni che è basato sulla cosiddetta aliquota di conversione. Il capitale accumulato viene convertito in rendita applicando il rapporto per cui ogni 100'000 franchi di risparmio disponibile viene trasformato in una rendita di 6'800 franchi pagati annualmente per tutta la vita dell’assicurato. Questi parametri di conversione del capitale in rendita tengo conto di una speranza di vita di circa 16 anni dopo il pensionamento. Questo comporta che raggiunta l’età di 81 anni (uomini)/ 80 anni (donne) il capitale accumulato per il finanziamento della rendita si esaurisca.

Un prelevamento non previsto
Considerato che le rendite di vecchiaia sono pagate per fino al decesso dell’assicurato, questo significa che una volta esaurito il capitale accumulato dal pensionato durante la sua vita lavorativa, per finanziare gl’ulteriori versamenti mensili, viene prelevata parte degli interessi maturati sui capitali depositati di ogni lavoratore affiliato alla medesima cassa pensioni. Quindi non tutti gli interessi maturati sui nostri risparmi finiranno sul nostro conto. A livello svizzero, la totalità di questi “particolari” prelievi, ha raggiunto il valore medio annuo di 6 miliardi di franchi negli ultimi cinque anni.

IL VERSAMENTO DELLE PENSIONI SARÀ GARANTITO IN FUTURO?
Quello che è chiaro a tutti è che il rapporto di conversione del capitale pensionistico accumulato in rendita di vecchiaia non è più sostenibile è va dunque ridotto per poter continuare a finanziare il sistema senza prelevare interessi che spetterebbero ai lavoratori attivi.

A chi mi chiede se il versamento delle rendite di pensionamento LPP sarà garantito anche in futuro rispondo che purtroppo bisogna prevedere una probabile riduzione delle rendite, a parità di contributi versati. Questo significa ad esempio che, quanto indicato attualmente come previsione di rendita al pensionamento nel certificato annuale di un lavoratore 40enne, è un importo più elevato di quanto, con buona probabilità, sarà effettivamente percepito alla fine della vita professionale.

A quanto ammonterà effettivamente la mia rendita di pensionamento.
Siamo pronti a rispondere per voi a questa e altre domande sul pensionamento.

Fabio Luraschi
Direttore FDL Consulting Sagl
Economista aziendale SUP

ULTIME NOTIZIE Previdenza e Assicurazioni
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile