Facebook
Da sinistra Joe Perry, Alice Cooper, Johnny Depp.
STATI UNITI
10.07.19 - 06:000

Hollywood Vampires, il ritorno: più originali ma...

Pubblicato il 21 giugno scorso “Rise”, il secondo album degli Hollywood Vampires, ovvero Alice Cooper (voce), Joe Perry (chitarra, voce) e Johnny Depp (chitarra, voce)

 

di Marco Sestito

LOS ANGELES - A quattro anni dal primo disco (di cover) omonimo (Republic 2015), per questa nuova produzione i tre si sono focalizzati sulla stesura di tredici pezzi originali: alcuni riusciti - come “Welcome To Bushwhankers” - in cui troviamo Jeff Beck e John Waters -, “The Boogieman Surprise” e “Who’s Loughing Now” -, altri un po’ meno - tipo “I Want My Now” e “We Gotta Rise” -.

Anche questa volta, comunque, non mancano le cover, tre in tutto: la scelta delle stesse, rispetto a quanto abbiamo ascoltato nel primo album, è il risultato di una (presumibile) accurata e peculiare ricerca, che punta su “materiale”, in questi termini, meno “sfruttato” - se non contiamo ovviamente la celeberrima “Heroes” (1977) di Bowie, in cui nella “parte” di quest’ultimo troviamo il buon vecchio Johnny che, malgrado l’inalterata passione e l’impegno, la restituisce all’ascoltatore in una versione sommessa, debole -. Parliamo, difatti, di “You Can’t Put Your Arms Around A Memory” (1978) di Johnny Thunders e di “People Who Died” (1980) della Jim Carroll Band, cantate - con risultati abbastanza buoni -, rispettivamente, da Joe Perry e da Johnny Depp.

Un disco, in ogni caso, da ascoltare (almeno una volta).

 

 

 


 

ULTIME NOTIZIE Musica
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile