pixabay.com
Medicina Estetica
18.11.21 - 17:570

Fleboterapia: la cura per le vene varicose 

Un trattamento che elimina il problema puntando a guarire i vasi sanguigni 

Dopo una certa età uno degli inestetismi più diffusi, tra uomini e donne, è rappresentato dalle vene varicose. La loro origine è legata all’invecchiamento del sistema cardiocircolatorio ed è proprio guardando a questo processo e provando a ripristinare lo stato precedente dei vasi sanguigni che si possono eliminare le vene varicose.

Questo il fine della fleboterapia ozonizzata, trattamento non chirurgico che si basa su un principio sotto molti aspetti rivoluzionario: questa tecnica, infatti agisce sulle pareti delle vene, rafforzandole e restringendo il lume. Così facendo la fleboterapia riesce a  ripristinare la normale circolazione sanguigna. Rispetto alle terapie del passato, dunque, questa tecnica punta a “riparare” la vena, a curarla agendo sulla causa anatomica del problema che ha causato le vene varicose.

La procedura della fleboterapia consiste nell’iniezione da parte del medico estetico di una soluzione sclerosante non occludente che consente di restringere il diametro dei vasi sanguigni e diminuisce la dilatazione che causa l’inestetismo. Nella seconda parte dell’intervento, vengono poi effettuate delle iniezioni di ozono lungo la parete delle vene per potenziarne l’ossigenazione e diminuire il dolore dovuto alla varicosi.

Visita Medi Jeunesse - La medicina estetica a Lugano 

ULTIME NOTIZIE Medicina Estetica
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile