pixabay.com
Medicina Estetica
16.03.21 - 11:270

Ritoccare il seno senza usare il bisturi

Attiva restituisce un “lato A” florido senza ricorrere alla chirurgia

Il seno è uno dei punti del corpo di una donna che inevitabilmente subisce l’effetto del passare del tempo: con l’età può divenire meno sodo, perdere tono e finire con l’abbassarsi. Fino a poco tempo fa, per rimediare molte donne ricorrevano alla chirurgia estetica e all’introduzione di protesi che, a prescindere dalle dimensioni, potevano causare problemi nel decorso post-operatorio e anche in seguito. Da oggi, però, per migliorare il proprio “lato A” non serve più ricorrere al bisturi.

Se si mira a recuperare tono e floridità, senza puntare ad aumentare la taglia, può infatti intervenire Attiva, trattamento di thermoinduzione endodermica che consente di raggiungere un vero e proprio effetto lifting del seno, “tirandolo su” e contribuendo a farlo apparire nuovamente sodo, giovane e in forma. La thermoinduzione endodermica è una tecnologia che si basa sull’utilizzo di un getto di calore localizzato sia per rimodellare una determinata area del corpo che per aiutare la pelle a ritrarsi, ritrovando elasticità e tono.

La thermoinduzione prevede l’inserimento sotto pelle di un ago che, raggiunti i 50°, va a provocare una denaturazione della struttura primaria, secondaria e terziaria delle strutture proteiche della pelle: questo processo causa quindi una retrazione delle fibre di collagene e la produzione di nuovo collagene. Si produce, dunque, un effetto lifting senza che si debba ricorrere alla chirurgia. Il tutto in un’unica seduta. Il seno recupera elasticità e tono e con essi anche un aspetto decisamente più giovane.

Visita Medi Jeunesse - La medicina estetica a Lugano

ULTIME NOTIZIE Medicina Estetica
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile