LA NOVITA'
23.02.18 - 16:000

Gambe più belle con la TRAP

La fleboterapia rigenerativa “cura” le vene e fa sparire le varici

Se chiedete a un Millennial cos’è la TRAP, vi risponderà che si tratta di un genere musicale. Un over 35, invece, farà riferimento “al” Trap, il mitico Giovanni Trapattoni, uno degli allenatori più vincenti della storia del calcio. Ai giorni nostri, però, la TRAP è soprattutto uno dei metodi più veloci ed efficaci per far tornare giovani e attraenti le proprie gambe. La sigla TRAP sta per fleboterapia rigenerativa tridimensionale ambulatoriale: un trattamento che permette di eliminare gli inestetismi causati dai capillari dilatati o dall’insufficienza venosa di tipo cronico.

Parliamo di una tecnica ambulatoriale che consente di rigenerare le vene, eliminando dunque le striature poco gradevoli tipiche delle varici. Una terapia completa si sviluppa in diverse sedute, solitamente tre per arto da curare (ognuna delle quali della durata di mezz’ora), e con un intervallo di una o due settimane l’una dall’altra. Durante ogni sessione si inietta sotto pelle attraverso aghi super-sottili un farmaco rigenerante che riesce a “guarire” la parete venosa: il lume delle vene viene stretto e così facendo ne aumenta l’elasticità.

A differenza di altre cure per le varici, come la scleroterapia, le vene varicose non vengono né chiuse né asportate, ma “curate”. La TRAP è indolore e consente di tornare alla propria vita quotidiana subito dopo ogni seduta.    

Visita Medi Jeunesse - La medicina estetica a Lugano

Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report