LA TECNICA
21.11.17 - 14:000

La radiofrequenza endodermica

Il calore controllato riesce a ridare elasticità a guance, collo e sottomento

Sottomento, guance e collo sono tra le zone in cui è più facile registrare - e notare - i cedimenti della cute, un segno inequivocabile dell’invecchiamento. Uno dei trattamenti più efficaci per contrastare questa tipologia di inestetismo è rappresentato dalla radiofrequenza endodermica, tecnica che permette di ringiovanire la pelle attraverso l’azione del calore controllato da uno speciale macchinario e che rappresenta un’ottima alternativa al lifting chirurgico.

L’energia prodotta dalla macchina per la radiofrequenza, infatti, è in grado di penetrare negli strati della pelle e di stimolare la produzione di elastica e di collagene: il calore va a causare uno stiramento del tessuto cutaneo, diminuendo sensibilmente il cedimento della pelle e lasciando quest’ultima molto più elastica. Parliamo di calore controllato attraverso la macchina, appositamente settata dal medico chirurgo, che non danneggia i tessuti circostanti.

I tempi di ogni seduta, inoltre, sono estremamente ridotti: bastano anche pochi minuti per avviare il processo di ringiovanimento. La radiofrequenza endodermica è particolarmente indicata per trattare la flaccidità cutanea del collo, della linea mandibolare e del sottomento. 

Visita Medijeunesse - La medicina estetica a Lugano   

  

Potrebbe interessarti anche
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile