Immobili
Veicoli
life-of-pix
La casa ticinese
05.05.21 - 16:550

Stile industriale: consigli per trasformare vecchi edifici in case confortevoli

Colori, luci e materiali per regalare alla vostra abitazione uno stile del passato, ma dal fascino modernissimo

Anni ’50, Stati Uniti d’America: è il contesto in cui prende vita l’idea di trasformare vecchie fabbriche in spazi abitativi o atelier artistici.

Una moda che si è evoluta nel tempo, trovando la sua massima espressione nei moderni open space, che poi sono discendenti diretti dei loft. Spazi, questi, in cui lo stile industriale ha saputo fondersi con quello cittadino.

Vediamo alcune caratteristiche peculiari di questo genere di abitazioni.

Ampi spazi, soffitti alti e soppalchi non possono mai mancare, così come i grandi finestroni, che rappresentano la vera peculiarità dello stile industriale. E ancora pareti di mattoni grezzi, finiture in cemento, travi e impianti a vista: ecco i principali tratti distintivi di questo modello di arredo.

È importante, però, fare una doverosa precisazione: limitare l’idea di stile industriale alla conversione di vecchi edifici sarebbe un errore. Come detto, in realtà i moderni open space si adattano perfettamente all’idea originale di loft. Ed è così che, anche nelle abitazioni private, cittadine o in campagna/montagna, è possibile ritrovare alcune caratteristiche dello stile industriale. Una fusione di principi d’arredo comunemente conosciuta come urban style: con il giusto equilibrio, riusciremo a non rendere questa mescolanza troppo invadente.

Alcuni consigli per applicarlo?

Luminosità mirata, intanto. Partendo da un presupposto: i colori tipici dello stile industriale sono il grigio, il nero, il marrone e il rosso mattone. Tutte tonalità ombrose che richiedono un utilizzo bilanciato delle luci per trovare il giusto contrasto. È possibile, però, puntare su colori più vivaci, come l’arancione, il rosso o il giallo.
Ma, se questa è la vostra scelta cromatica, allora è necessario abbinare una tipologia di illuminazione che sia in grado di esaltare i colori in questione. Un suggerimento? Lampade a sospensione in metallo e lampadine a bulbo.

L’arredo fa lo stile. Impossibile, inoltre, non regalarci un tocco di vintage, grazie all’uso di librerie in metallo, mobili in legno riciclato o recuperato, sgabelli alti, divani e poltrone in pelle scura. Col vintage, tuttavia, potete anche azzardare qualcosa in più di un semplice tocco... per esempio negli accessori: tappeti dall’aspetto invecchiato, animalier o insegne al neon da appendere alle pareti. Attenzione, però, a non farvi prendere troppo la mano.

Se siete in cerca di consigli e interventi d’arredamento, contattate noi di Pirmin Murer: siamo una falegnameria che dal 1982 con competenza e professionalità si occupa di arredamento su misura, mobili in legno, vendita e posa finestre e serramenti. Le vostre esigenze verranno ascoltate da personale valido e pronto a realizzare i vostri desideri. Ci trovate a Mendrisio, Camorino e Bedano.
Scoprite di più cliccando sul link qui in basso.

Articolo scritto da Pirmin Murer Falegnameria SA con il supporto di Linkfloyd Sagl - Agenzia di Comunicazione e Marketing in Ticino

Potrebbe interessarti anche
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile