SUPSI
L'università dell'esperienza
19.01.21 - 07:570

Formarsi sul prestigioso cantiere del Battistero di San Giovanni

Restaurare l’abside del Battistero: un’esperienza unica svolta da un gruppo di studentesse in Conservazione e restauro, testimonianza di quanto le attività didattiche sui cantieri siano fondamentali nella formazione dei futuri professionisti del settore.

Tra giugno e ottobre 2020, nonostante le limitazioni imposte dall’emergenza sanitaria, Miriam Guglielmetti, Alessandra Pidò e Medea Uccelli - tre studentesse Master - hanno affrontato il complesso lavoro del restauro dell’abside del Battistero di San Giovanni Battista di Riva San Vitale, il più antico edificio cristiano ancora interamente conservato in Svizzera che custodisce preziose pitture medievali e tardomedievali, testimonianza della straordinaria vitalità di questo luogo dal punto di vista storico-artistico e liturgico.

I lavori, guidati dalla docente Paola Iazurlo e dall’assistente Greta Acquistapace, sono stati realizzati in collaborazione con il Consiglio parrocchiale e con il Comune di Riva San Vitale - sotto la vigilanza dell’Ufficio dei beni culturali del Cantone Ticino - e si sono svolti all’interno di un più ampio progetto, cominciato nel 2018 per verificare lo stato di conservazione delle pitture dopo sessant’anni dalla conclusione dell’ultimo importante restauro che proseguirà, nei prossimi anni, per tappe successive.

Durante la prima fase di cantiere si è lavorato sui dipinti dell’abside che presentano una complessa successione stratigrafica. La testimonianza più antica è la suggestiva Crocifissione del X secolo. Dopo aver raccolto i documenti d'archivio e le fonti bibliografiche per ricostruire la storia di questo monumento, è stata condotta un'indagine delle superfici dipinte - con osservazioni visive ravvicinate e analisi scientifiche condotte dai ricercatori dell’Istituto materiali e costruzioni della SUPSI - per caratterizzarne la tecnica di esecuzione e il loro stato di conservazione. Sulla base dei risultati ottenuti sono state messe a punto le proposte di intervento. L’operazione più impegnativa è stata quella relativa alla pulitura, eseguita in modo selettivo per riportare alla luce le pitture originali ricoperte da strati di tinteggiatura e da reintegrazioni cromatiche ormai alterate con metodi chimici e con strumentazione laser. Sono stati fatti riaderire gli intonaci distaccati e le lacune sono state reintegrate con colori ad acquarello, per permettere una futura reversibilità dell’intervento.

Un esempio, questo del Battistero, che ben illustra uno dei punti di forza del Corso di laurea in Conservazione e restauro: la possibilità di studiare ed intervenire sui beni culturali del territorio.

 

Il Corso di laurea in Conservazione e restauro

Modalità di studio
Bachelor (tempo pieno): 3 anni / part-time: 4-6 anni
Master (tempo pieno) 2 anni / part-time: 3-4 anni

Chiusura iscrizioni
15 aprile 2021

Sede
Nuovo Campus SUPSI
Mendrisio-Stazione

Titoli rilasciati
Bachelor of Arts SUPSI in Conservazione;
Master of Arts SUPSI in Conservazione e restauro

Contatti
T +41 (0)58 666 62 43
info-cr@supsi.ch 
www.supsi.ch/dacd 

Servizio integrato carriera, esperienza e orientamento: orientamento@supsi.ch 

 


Dana, 24 anni, studentessa Bachelor in Conservazione
I corsi offerti dal Bachelor permettono di partecipare attivamente alla salvaguardia dei beni culturali che impreziosiscono il nostro territorio. Oltre ai cantieri, un ulteriore momento di crescita professionale viene sviluppato con gli stage esterni. Io ho avuto l’opportunità di lavorare in luoghi prestigiosi come il Museo Egizio di Torino o il monastero di San Giovanni a Müstair (Canton Grigioni), sito del patrimonio UNESCO.

Federica, 33 anni, laureata Master in Conservazione e restauro
Il percorso didattico svolto presso la SUPSI mi ha permesso di entrare subito in relazione con i molteplici aspetti della professione del restauratore, grazie alle diverse esperienze formative svolte a stretto contatto con numerosi professionisti. L’ampia offerta di progetti didattici mi ha consentito di allargare le mie conoscenze pratiche e tecniche e di affacciarmi successivamente con professionalità ed entusiasmo al mondo del lavoro.

 

Concorso Leggi e vinci!
“Leggi e vinci!” è un concorso legato alla nuova rubrica “SUPSI L’università dell’esperienza” che, ogni martedì, ospiterà la presentazione di un progetto pratico realizzato dagli studenti e dalle studentesse Bachelor. Partecipare è molto semplice: basta rispondere alle domande legate ai contenuti dell’articolo sul sito www.supsi.ch/go/leggi-e-vinci. Tra tutte le risposte corrette pervenute, sarà estratto a sorte il fortunato vincitore di un abbonamento Arcobaleno di 2a classe, per viaggiare comodamente in Ticino per 1 anno intero!

Dana
Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile