Bandai Namco/Tamsoft
+2
GAMES
10.09.20 - 10:000

“Holly & Benji” in versione game: il tiro della tigre basta solo a metà

"Captain Tsubasa: Rise of New Champions", da poco disponibile, è bellissimo da vedere ma ha i suoi difettucci

TOKYO - Campi di calcio chilometrici (e semi-sferici), difese inesistenti, giochi aerei degni di un Boeing e pallonate alla velocità della luce. Questo e altro erano le partite di calcio di quel cartone diventato cult per almeno un paio di generazioni: "Holly & Benji" aka "Captain Tsubasa".

Tradotto in maniera radicale - ma leggendaria - in italiano, l'anime tratto dal fumetto di Yoichi Takahashi ha davvero fatto epoca. Vuoi per la popolarità del calcio in sé, vuoi per i personaggi indimenticabili (gente come Mark Lenders, Julian Ross e i gemelli Derrick) e le loro faide ma anche per la strabordante ed esagerata epica.

Protagonista indiscusso è Tsubasa Ozora (nome originale di Holly) nella sua ascesa nell'olimpo del pallone e le sue rivalità con il nemicoamico Genzo Wakabayashi (Benji) e il combattivo Kojiro Hyuga (Lenders). Una saga che dalle elementari si sposterà alle medie, al liceo fino al professionismo in Europa.

"Captain Tsubasa: Rise of New Champions", pubblicato da poco da Namco Bandai, si situa proprio al termine delle scuole superiori e al sorprendente esordio del Giappone ai mondiali. Anche se non è il primo videogioco per gli incredibili calciatori di Takahashi è sicuramente quello più ambizioso. Dalla sua un impianto grafico pari-pari alla serie animata così come una regia accuratissima che enfatizza i super-tiri speciali che ben conosciamo. Ma... basterà?

Diciamo di nì, il titolo realizzato da Tamsoft ha diversi pregi ma anche tutta quella serie di difetti che i prodotti legati a cartoni animati/manga giapponesi si portano dietro: la voglia di riproporre, per l'ennesima volta, tutto il canovaccio fra dialoghi e siparietti animati. Se a qualcuno farà piacere, è indubbio che per diversi altri vedersi bloccate dietro la modalità storia gran parte delle formazioni farà sicuramente storcere il naso.

Parlando di gameplay: non pensate di avere a che fare con un simulatore calcistico, qui siamo in puro dominio arcade con barre di energia, scatti esagerati, mosse speciali e portieri-muraglia. Il che è un bene e un male allo stesso tempo: da una parte sarà necessario impostare il nostro gioco in maniera diversa di modo da far fruttare le abilità delle nostre stelle, dall'altra risulterà un po' frustrante vedersi azzerare azioni costruite a modino, fra cross e rimpalli, da un Ed Warner semplicemente invalicabile. 

"Captain Tsubasa: Rise of New Champions" è quindi un prodotto interessante ma che resta un po' in bilico e in difficoltà, fra la sua voglia di seguire il cartone e l'ambizione - mai nascosta - di diventare un vero e proprio esport. Non aiuta di certo l'impianto di gioco forse troppo particolare (su tutti i passaggi ardui e una difesa violentissima) e un online che non risplende, pur sapendo divertire se giocato con gli amici giusti.

Noi ovviamente speriamo che questo, sia solo l'inizio. 

VOTO: 8

"Captain Tsubasa: Rise of New Champions" è disponibile per Playstation 4, Nintendo Switch e Pc Windows. Lo abbiamo recensito con una copia gentilmente messa a disposizione da Namco Bandai.

Bandai Namco/Tamsoft
Guarda tutte le 6 immagini
Potrebbe interessarti anche
ULTIME NOTIZIE Games
FOTO E VIDEO
PLAYSTATION 5
19 ore
Come rivestire di next-gen il gioco più maledetto di sempre
“Demon's Souls” riveduto (e corretto) per la Playstation 5 è un tostissimo capolavoro che vi farà soffrire
VIDEORECENSIONE
GAMES
1 sett
La PlayStation 5 è un bestione che sa sorprendere (e di cui non potrete più fare a meno)
Grafica pazzesca e super fluida, caricamenti laser e un pad notevole. Tutte le qualità della nuova console di Sony
GAMES
2 sett
Con "Watch Dogs: Legion", la vostra armata la scegliete voi
Ubisoft ci trasporta direttamente in un futuro neanche troppo utopico
FOTO E VIDEO
GAMES
3 sett
“Clouds of Rain” è un videogioco fantasy tutto ticinese
Realizzato da un team di tre persone, è un'opera fantastica che guarda all'attualità: «Fare games per lavoro? Un sogno...»
FOTO
GAMES
1 mese
Genshin Impact, quando il fenomeno è gratuito e arriva dalla Cina
Non un clone, ma qualcosa di più, il titolo per console e cellulari ha fatto davvero il botto. Ma sarà giusto per voi?
GAMES
1 mese
Tribune piene e nessuna quarantena: il calcio nella "bolla" di FIFA 21
L'ultimo capitolo della saga sportiva di EA gioca in difesa ma propone anche alcune novità. E la formula funziona
GAMES
1 mese
Per i 35 anni di Super Mario una compilation tutta in 3D
“Super Mario 3D All-Stars” inaugura l'anno di celebrazioni per il mitico idraulico italiano, ma non convince
FOTO E VIDEO
GAMES
2 mesi
La serie Netflix sui games un po' ci azzecca, un po' no
“High Score”, che racconta la storia dei videogiochi, ha inventiva ma problemi di ritmo. Ai nostalgici però piacerà molto
FOTO
GAMES
3 mesi
In “Mortal Shell” morire non è poi la fine del mondo
L'omaggio indipendente a “Dark Souls” di un mini-team di veterani è un mostriciattolo bonsai con qualcosa da dire
FOTO
GAMES
3 mesi
“Fall Guys”, la corsa deficiente che (a sorpresa) è diventata un fenomeno
È il titolo dell'estate in grado di rivaleggiare con roba tipo “GTA Online” e altri colossi, e voi ci state giocando?
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile