Bandai Namco
GAMES
06.08.20 - 06:300

Sword Art Online, e il videogame ti imprigiona... in un videogioco

La celebre meta-serie giapponese torna con un colossale nuovo episodio che divertirà parecchio i fan

TOKYO - La storia delle storie legate ai videogiochi – nel cinema, nei telefilm e nelle serie d'animazione – è costellata di grandi buchi nell'acqua ma anche di colossali trionfi. Presenza culturale importante sin dagli anni '80, i games hanno occupato una fetta importante della cultura popolare con le loro immagini ma anche con le loro meccaniche e trovate narrative.

Da un certo punto in poi, hanno iniziato addirittura a dettare legge per quanto riguarda le ispirazioni visive e pure le idee. Senza i videogames senza dubbio non avremmo avuto film di cassetta epocali come “Avatar”, il più recente “Ready Player One” di Spielberg o l'acclamata serie “Black Mirror” su Netflix.

Ci è voluto un po' di tempo, però, prima di azzeccare le formule e la giusta sensibilità per raccontare storie legate ai videogiochi. Fra i primi a esserci riusciti per primi, ci sono sicuramente gli autori giapponesi di fumetti e animazioni con diverse perle assolute (“Summer Wars” di Mamoru Hosoda e “Hi Score Girl” di Rensuke Oshikiri per dirne un paio).

Da citare senz'altro è il popolarissimo “Sword Art Online”, prodotto transmediale libro-fumetto-cartone-videogame. Ironico perché i protagonisti della storia si muovono dentro... un videogame web. “Sword Art Online: Alicization Lycoris” è, in effetti, il videogioco di un videogioco.

Il protagonista Kirito, infatti, si trova intrappolato all'interno di un mondo virtuale fantasy decisamente misterioso (ma stranamente familiare) dal quale non riesce però ad effettuare “log out”. Compito nostro sarà quello di accompagnarlo in un'avventura di scoperta (o riscoperta, se siete appassionati dell'anime).

La chiave è quella del gioco di ruolo giapponese, cappa spada e magie, ricco di dialoghi e con un sistema di combattimento abbastanza dinamico con mosse speciali, schivate e parate.

L'impianto grafico è in stile manga, un po' altalenante: dal discreto al molto buono. Con il suo mondo aperto e un centinaio abbondante di ore di gioco “Alicization Lycoris” non è di sicuro per tutti, ma se siete fan del genere o della serie troverete sicuramente di che divertirvi.

VOTO: 7 

“Sword Art Online: Alicization Lycoris” è disponibile per PlayStation 4 (versione provata), Xbox One, Microsoft Windows. Lo abbiamo recensito con un codice gentilmente fornito da Bandai Namco.

Bandai Namco
Guarda le 4 immagini
Potrebbe interessarti anche
ULTIME NOTIZIE Games
FOTO E VIDEO
PLAYSTATION 5
1 gior
Come rivestire di next-gen il gioco più maledetto di sempre
“Demon's Souls” riveduto (e corretto) per la Playstation 5 è un tostissimo capolavoro che vi farà soffrire
VIDEORECENSIONE
GAMES
1 sett
La PlayStation 5 è un bestione che sa sorprendere (e di cui non potrete più fare a meno)
Grafica pazzesca e super fluida, caricamenti laser e un pad notevole. Tutte le qualità della nuova console di Sony
GAMES
2 sett
Con "Watch Dogs: Legion", la vostra armata la scegliete voi
Ubisoft ci trasporta direttamente in un futuro neanche troppo utopico
FOTO E VIDEO
GAMES
3 sett
“Clouds of Rain” è un videogioco fantasy tutto ticinese
Realizzato da un team di tre persone, è un'opera fantastica che guarda all'attualità: «Fare games per lavoro? Un sogno...»
FOTO
GAMES
1 mese
Genshin Impact, quando il fenomeno è gratuito e arriva dalla Cina
Non un clone, ma qualcosa di più, il titolo per console e cellulari ha fatto davvero il botto. Ma sarà giusto per voi?
GAMES
1 mese
Tribune piene e nessuna quarantena: il calcio nella "bolla" di FIFA 21
L'ultimo capitolo della saga sportiva di EA gioca in difesa ma propone anche alcune novità. E la formula funziona
GAMES
1 mese
Per i 35 anni di Super Mario una compilation tutta in 3D
“Super Mario 3D All-Stars” inaugura l'anno di celebrazioni per il mitico idraulico italiano, ma non convince
GAMES
2 mesi
“Holly & Benji” in versione game: il tiro della tigre basta solo a metà
"Captain Tsubasa: Rise of New Champions", da poco disponibile, è bellissimo da vedere ma ha i suoi difettucci
FOTO E VIDEO
GAMES
2 mesi
La serie Netflix sui games un po' ci azzecca, un po' no
“High Score”, che racconta la storia dei videogiochi, ha inventiva ma problemi di ritmo. Ai nostalgici però piacerà molto
FOTO
GAMES
3 mesi
In “Mortal Shell” morire non è poi la fine del mondo
L'omaggio indipendente a “Dark Souls” di un mini-team di veterani è un mostriciattolo bonsai con qualcosa da dire
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile