ToyboxInc.
+1
GAMES
09.07.20 - 08:000
Aggiornamento : 10.08.20 - 18:27

Deadly Premonition 2: così il gioco si fa ancora più strano

Un dei titoli più improbabili della storia dei games ha ottenuto un ancor più improbabile seguito. Ma ne vale la pena?

TOKYO -  Per quanto possa essere omologato, spietato e selettivo anche il mondo dei videogiochi hai suoi titoli davvero bizzarri. Alcuni di questi riescono a esplodere e cambiare le carte in tavola per sempre (è il caso di “Demon's Souls” che ha generato il fenomeno “Dark Souls”) altri restano semplicemente... stranezze.

“Deadly Premonition”, ideato dalla mente folleggiante di Suehiro “Swery” Hidateka è uno di questi: uscito per Playstation 3 e Xbox 360 nel 2010, ha completamente spiazzato pubblico e critica, nel bene e nel male. Una sorta di plagio (molto creativo) di “Twin Peaks” vedeva un agente dell'Fbi decisamente originale, al lavoro su un misterioso e onirico caso di omicidio.

Dai dialoghi e personaggi assurdi, all'impianto tecnico degno di una generazione precedente fino a un sistema di gioco spesso indigeribile, il titolo era una stranezza che meritava di essere almeno provata. L'annuncio di un seguito di questo asino alato in esclusiva per Nintendo Switch ha sorpreso in diversi, ora – grazie a Toybox Inc. – “Deadly Premoniton 2” è diventato realtà.

Ambientato in parte dopo e in parte prima gli eventi del primo titolo, il seguito è sempre e comunque... una bizzarria in grado di far storcere il naso. È un'esperienza grezza, sgraziata, fuori canone e assolutamente spiazzante. Nei panni sempre dell'agente York ci troveremo a girare (in skateboard!) per le strade di Le Carré, città del sud degli States vagamente ispirata a New Orleans.

Il nostro obiettivo sarà fare luce su una serie di omicidi che ha qualcosa di decisamente familiare. Dal punto di vista tecnico non aspettatevi una meraviglia, anzi, “Deadly Premonition 2” resta un pasticciaccio lento, scattante e spoglio. Degno di nota però resta il contorno, assolutamente sopra le righe (forse troppo?) e che ne fa di sicuro un nuovo cult. 

Da giocare? Dipende da che tipo di gamer siete, se vi piacciono le cose particolari... fatevi sotto.

VOTO: 7

“Deadly Premonition 2” è un'esclusiva Nintendo Switch. Lo abbiamo recensito con un codice gentilmente fornito da Nintendo.

ToyboxInc.
Guarda tutte le 5 immagini
Potrebbe interessarti anche
ULTIME NOTIZIE Games
FOTO E VIDEO
PLAYSTATION 5
1 sett
Come rivestire di next-gen il gioco più maledetto di sempre
“Demon's Souls” riveduto (e corretto) per la Playstation 5 è un tostissimo capolavoro che vi farà soffrire
VIDEORECENSIONE
GAMES
2 sett
La PlayStation 5 è un bestione che sa sorprendere (e di cui non potrete più fare a meno)
Grafica pazzesca e super fluida, caricamenti laser e un pad notevole. Tutte le qualità della nuova console di Sony
GAMES
3 sett
Con "Watch Dogs: Legion", la vostra armata la scegliete voi
Ubisoft ci trasporta direttamente in un futuro neanche troppo utopico
FOTO E VIDEO
GAMES
4 sett
“Clouds of Rain” è un videogioco fantasy tutto ticinese
Realizzato da un team di tre persone, è un'opera fantastica che guarda all'attualità: «Fare games per lavoro? Un sogno...»
FOTO
GAMES
1 mese
Genshin Impact, quando il fenomeno è gratuito e arriva dalla Cina
Non un clone, ma qualcosa di più, il titolo per console e cellulari ha fatto davvero il botto. Ma sarà giusto per voi?
GAMES
1 mese
Tribune piene e nessuna quarantena: il calcio nella "bolla" di FIFA 21
L'ultimo capitolo della saga sportiva di EA gioca in difesa ma propone anche alcune novità. E la formula funziona
GAMES
2 mesi
Per i 35 anni di Super Mario una compilation tutta in 3D
“Super Mario 3D All-Stars” inaugura l'anno di celebrazioni per il mitico idraulico italiano, ma non convince
GAMES
2 mesi
“Holly & Benji” in versione game: il tiro della tigre basta solo a metà
"Captain Tsubasa: Rise of New Champions", da poco disponibile, è bellissimo da vedere ma ha i suoi difettucci
FOTO E VIDEO
GAMES
3 mesi
La serie Netflix sui games un po' ci azzecca, un po' no
“High Score”, che racconta la storia dei videogiochi, ha inventiva ma problemi di ritmo. Ai nostalgici però piacerà molto
FOTO
GAMES
3 mesi
In “Mortal Shell” morire non è poi la fine del mondo
L'omaggio indipendente a “Dark Souls” di un mini-team di veterani è un mostriciattolo bonsai con qualcosa da dire
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile