Kojima Productions/Sony
+ 5
GAMES
20.11.19 - 12:280
Aggiornamento : 21.11.19 - 21:03

Death Stranding: lo zen e l'arte di consegnare i pacchi

Il nuovo gioco del papà di “Metal Gear” è una delle cose più strane a cui abbiamo mai giocato, e va bene così

TOKYO - Videogiochi e cinema hanno da sempre una relazione complicata. Grandi narratori di storie e duttili strumenti nelle mani del regista gli uni, interattivi e avveniristici gli altri. Due mondi che hanno provato più volte a incontrarsi senza però riuscirci mai veramente.

Regista o game designer? - Se c'è qualcuno che davvero ha tentato il sodalizio, questo è sicuramente Hideo Kojima. Papà della sterminata saga di ”Metal Gear”, vero e proprio inventore del videogioco moderno, ma per la sua attitudine un po' da regista criticato spesso e volentieri.

Il dopo "Metal Gear" - Dopo anni a Konami a lavorare alle avventure dello stentoreo Snake, Kojima ha finalmente potuto esordire con un'opera tutta sua in cui ha dato sfogo al suo estro visionario. Il risultato è questo "Death Stranding", esclusiva Playstation 4, e una delle cose più bizzarre (ma anche ispirate) che il mondo dei videogiochi abbia mai visto da un po' di tempo a questa parte.

Pacchi nel dopobomba - Vestiremo i panni di Sam (interpretato da Norman Reedus), un pony express in un mondo post-apocalittico le cui pianure sterminate sono abitate da fantasmi invisibili e dove la pioggia ti fa invecchiare. Per sopravvivere è meglio munirsi di speciali feti in vitro (sì davvero), gli unici in grado di vedere i mortali spettri. 

Una missione importante - Compito di Sam, oltre a sbarcare il lunario consegnando pacchi, sarà quello - impegnativo - di riunire gli ormai sparpagliati Stati Uniti e, nel frattempo, soccorrere la sorella finita nelle mani di un manipolo armato e senza scrupoli. Se pensate che il tutto suoni decisamente fuori dagli schemi, provate... a giocarci.

Camminata simulata - Di titoli come "Death Stranding" di sicuro non se ne vedono tutti i giorni. Fulcro vero e proprio dell'esperienza è la meraviglia dell'esplorazione e un'accurata simulazione del camminare.  Spostarsi a piedi con tanto peso sulle spalle, infatti, non è affatto scontato e ci richiederà di gestire costantemente, e al meglio, l'equilibrio del nostro avatar.

Consegne a nastro - La dinamica di gioco - per gran parte del tempo, perché a un certo punto il titolo svolta in una chiave decisamente action - è quella del "prendi x e portalo al posto y". A rendere il lavoro tedioso un poco meno tedioso ci penseranno un paesaggio mozzafiato, una colonna sonora notevole e i gadget e le strutture lasciate sul web dagli altri giocatori.

A più di uno andrà stretto... - Insomma, già così per molti potrà sembrare una gran noia. Aggiungiamoci poi i filmati d'intermezzo - lunghi lunghi in puro stile Kojima  ma con diversi volti noti (Lea Seydoux, Mads Mikkelsen) - e la ricetta per far scappare il videogiocatore dinamico e in cerca di adrenalina è servita.

... ma lasciarsi stupire è una gioia - Per chi desidera qualcosa di più, qualcosa di originale e in grado di stupire (come ormai nei videogiochi capita troppo poco spesso) però "Death Stranding" sarà una vera e propria boccata d'aria fresca. Perché di creatività, e di estro, Kojima ne ha ancora da vendere.

VOTO: 9

"Death Stranding" è disponibile per Playstation 4 (versione provata) e Pc Windows. Lo abbiamo recensito con una copia gentilmente messa a disposizione da Sony.

 

Kojima Productions/Sony
Guarda tutte le 9 immagini
Potrebbe interessarti anche
ULTIME NOTIZIE Games
GAMES
3 gior
Quell'allenamento cerebrale che è diventato un fenomeno
Il mitico “Brain Training del Dr. Kawashima“ torna anche per Switch (e ha un pennino tutto nuovo!)
FOTO
GAMES
1 sett
Sono questi i nostri videogame dell'anno per il 2019
Che è stata un'annata un po' poco incisiva ("colpa" di Fortnite?) ma assolutamente non da buttare, e nel 2020 ci aspettano le nuove console
STATI UNITI
2 sett
Sì, è calato ma "Fortnite" è ancora un mostro da 1,8 miliardi di incassi
In un settore, quello dei videogiochi che all'80% ormai dipende dai giochi gratuiti (anche per cellulare). In calo netto, invece, quelli a pagamento
GAMES
1 mese
Tre idee regalo dal Giappone per un Natale da veri fissati
Lo sappiamo che comprare doni ai videogiocatori impallinati non è una passeggiata e siamo qui darvi qualche consiglio
GAMES
1 mese
Quando le battaglie si combattono da sole
Una brevissima guida per capire gli "auto-battler" la moda videogiocosa del momento e che nel 2020 potrebbe esplodere (o sprofondare)
FOTO
GAMES
1 mese
Per Nintendo quest'anno Natale fa rima con Pokémon
“Pokémon: Spada“ e “Pokémon: Scudo”, siamo sicuri, saranno in vetta alle liste di Babbo Natale di piccini... e pure di qualche grande
FOTO
GAMES
1 mese
È da un pezzo che non vedevamo un gioco di "Star Wars" così
Arrivato un po' a sorpresa "Star Wars Jedi: Fallen Order" è un titolo di qualità da giocare sotto l'albero e spada laser in pugno
FOTO
GAMES
2 mesi
FIFA 20: Ma in fondo, perché cambiare? (se non sei uno juventino)
L'asso di EA ritorna in pista con un'edizione bella compatta e godibilissima ma senza... la Vecchia Signora
VIDEO
GAMES
2 mesi
Abbiamo pensato bene di sfidare il wrestler ticinese Belthazar
E indovinate un po' come è andata a finire. Ah, forse dobbiamo svelare che lo scontro si è tenuto sul ring virtuale della... Play e di WWE 2k20
FOTO
GAMES
2 mesi
È difficile trovare in giro qualcosa di più esplosivo e idiota di Borderlands 3
Lo sparatutto post-apocalittico e demenziale di Gearbox ritorna con un terzo episodio forse un po' meno coraggioso ma sempre irresistibile
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile