ZeniMax/Bethesda
+ 1
GAMES
26.06.19 - 09:290
Aggiornamento : 28.06.19 - 09:26

"Elder Scrolls Online" riscopre i draghi con "Elsweyr"

La nuova espansione del gioco di ruolo online di ZeniMax, anche se non è sempre originalissima, è una piacevole ventata di qualità

 

ANNAPOLIS - Genere del passato o meno, a guardarsi in giro viene proprio da dire che il gioco di ruolo di massa - in fin dei conti - si trova in uno stato di forma davvero invidiabile. Da un “World of Warcraft” sempre pugnace, passando per un “Final Fantasy XIV” scoppiettante fino a un “Elder Scrolls Online” che… proprio in questo inizio estate ha deciso di aggiornarsi.

Un’espansione tutta nuova - Stiamo proprio parlando di Elsweyr, espansionona che - come la precedente “Summerset” - riavvia l’esperienza single player con una nuova maxi-avventura e che aggiunge un paio di cose nuove davvero azzeccate. Ma andiamo con ordine.

A casa degli uomini-gatto - Partendo dalla trama della campagna ambientata, appunto, nel regno di Elsweyr patria degli amatissimi uomini-gatto Kajiti e nel bel mezzo di una grave crisi fra draghi e… non morti (no non stiamo scherzando). Compito nostro sarà risolvere l’emergenza e spodestare una malvagia regina umana che regna sui felini territori.

Non sempre originalissimo… - Se vi è giunta una eco tipo “Trono di Spade” state pure tranquilli, non sarà l’unica. “Elsweyr” da questo punto di vista, quello dell’originalità e dei frizzi e lazzi, è un filino carente e ci è sembrata un po’ sottotono rispetto alle precedenti estensioni.

… ma qualitativamente ottimo - Ma fermarci a questo sarebbe un po’ riduttivo, considerando che il resto del lavoro è davvero splendido. Dal design del fascinoso mondo di gioco, passando per l’incredibile cura per i dettagli fino alla nuova classe - il negromante - che deve assolutamente essere provata.

Draghi? Un po’ “meh” - Altra mini-delusione sono un po’ i draghi, tanto sbandierati, e portati di peso da quello “Skyrim” che ci resta sempre nel cuore. Sono tosti e minacciosi (e soprattutto si aggirano costantemente per tutta la mappa di gioco) ma non eccessivamente fantasiosi o impegnativi. Insomma, bene ma non benissimo.

Un bel modo per scoprire un mondo - In ogni caso “Elsweyr” come estensione rivitalizzante compie il suo ruolo ben più che egregiamente ed è in grado di soddisfare sia il veterano sia quello che si avvicina a “Elder Scrolls Online” per la prima volta. La sua struttura, infatti, è assai meno arzigogolata dei suoi predecessori ed è chiara e limpida. 

In definitiva un gran bel lavoro, con qualche pecca. Ma che resta tutto da giocare.

VOTO: 9

“Elder Scrolls Online: Elsweyr” è disponibile per Playstation 4 (versione provata), Xbox One e Windows Pc. Lo abbiamo recensito grazie a una copia gentilmente fornitaci da Bethesda.


ZAF

Nota: per giocare a “Elder Scrolls Online” non è necessario un abbonamento ma farne uno porta diversi vantaggi, per capire se fa al caso vostro leggete la nostra recensione della precedente espansione “Summerset” qui.

 

 

 

ZeniMax
Guarda tutte le 5 immagini
Commenti
 
ULTIME NOTIZIE Games
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile