Ubisoft
Washington D.C. sull'orlo dell'estinzione, e solo un manipolo di valorosi può salvarla.
+ 5
GAMES
27.03.19 - 10:000

Siamo sinceri: non ci aspettavamo che “The Division 2” fosse così bello

Lo sparatutto apocalittico di Ubisoft, ambientato in una Washington D.C. in rovina è una sorpresa e un titolo curatissimo e super divertente

 

MONTREAL - Come abbiamo scritto nemmeno troppi giorni fa in occasione della recensione di "Devil May Cry 5" può capitare che alcune aziende abbiano annate ottime. Oltre alla già summenzionata Capcom, c'è anche qualcun altro che si trova in stato di grazia: Ubisoft.

Un Ubisoft ancora in grande spolvero - Dopo la splendida sorpresa di “Assassin's Creed: Odissey“ ecco arrivarne un'altra, il seguito di uno sparatutto online che già nel 2016 aveva convinto. Stiamo parlando di quel “Tom Clancy's: The Division” che aveva messo su schermo la fine della società come la conosciamo, a causa di una misteriosa epidemia, lasciando le sorti nelle mani di un manipolo di armati valorosi.


Ubisoft

Asserragliati nella Casa Bianca - Dopo la Grande Mela, scenario di battaglie per la sopravvivenza all'ultimo proiettile sarà Washington D.C. e tutti i suoi iconici monumenti. Ultimo bastione della civiltà americana, in balia delle scorribande di predoni e criminali, è la Casa Bianca trasformata in vero e proprio fortino. Nei panni di una/un milite della soprannominata Divisione sarà nostro compito tentare di riportare il tutto sulla retta via. O, quanto meno, di provarci.

C'è tantissimo da fare... - Gioco d'azione in terza persona con una forte componente shooter e di esplorazione, "Tom Clancy's: The Divison 2" offre al giocatore un'immensa quantità di cose da fare, tesori da collezionare e upgrade da sbloccare per i vari accampamenti. Molti anche i personaggi da incontrare e le sottotrame più interessanti di quanto sarebbe lecito richiedere a un titolo di questo tipo.


Ubisoft

... ed è meglio farlo in compagnia - Può essere giocato in solitaria ma dà davvero il meglio di sé in compagnia di altri giocatori umani (meglio se amici). In alcuni casi, soprattutto andando più avanti e volendo cimentarsi con le varie imprese di alto livello, la componente multiplayer diventerà fondamentale anche perché i nemici saranno sempre più scaltri e letali. Che questo sia un bene o un male dovrete essere voi a deciderlo.

La qualità rimane sempre alta - In ogni caso il titolo di Ubisoft resta un fuoriclasse per quanto riguarda la cura riposta non solo per quanto riguarda le dinamiche di gioco (che non perdono un colpo) ma anche la componente puramente artistica. Scintillante e credibile, la Washington di “The Division 2” - seppur nella rovina - è uno dei setting  più azzeccati da diverso tempo a questa parte. Ben fatta anche tutta la componente di accessori e ammennicoli che adorneranno il nostro avatar.


Ubisoft

Il futuro? Dipende da Ubi - Per capire se ci troviamo di fronte a uno di quei titoli senza tempo sarà però necessario capire come Ubisoft deciderà di supportarlo sul lungo periodo oppure se ci toccherà aspettare... un terzo capitolo.

VOTO: 9

"The Division 2" è disponibile per Playstation 4 (versione provata), Xbox One e Pc Windows. Lo abbiamo provato con una copia gentilmente fornita da Ubisoft.

ZAF

Ubisoft
Guarda tutte le 10 immagini
3 anni fa The Division: la Grande Mela è marcia
ULTIME NOTIZIE Games
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report