Fonte: Pinterest
Cantone
20.06.18 - 06:000
Aggiornamento 07:28

La facciata ventilata in terracotta

Edilo.ch, il portale web dedicato all’edilizia e all’artigianato in Ticino, ti illustra un’ottima soluzione per risparmio energetico, isolamento termico e acustico

 

La facciata ventilata è una soluzione tecnologicamente avanzata e moderna che consta di una parete con rivestimento esterno di elementi (pannelli, lastre) di materiale, finiture e consistenza vari: tale facciata, abbinata ad uno strato isolante, è separata da quella retrostante attraverso dispositivi di sospensione ed ancoraggio meccanici/chimici che creano un’intercapedine, di circa 3-5 cm, entro cui scorre l’aria, creando l’effetto camino (scorrimento verso l’alto dell’aria calda).
Si attiva così, come suggerisce il nome stesso, una ventilazione naturale.

La tipologia di rivestimento a facciata ventilata, proprio del Nord Europa, è stata adottata per contrastare gli effetti della pioggia battente e delle sferzate di vento. La necessità di garantire la tenuta all’acqua delle pareti ha consentito anche di proteggere gli edifici dall’umidità e dai danni provocati dalle infiltrazioni.
Sul supporto murario viene steso uno strato di isolante che oltre a coibentare la struttura, corregge la dispersione termica dovuta ai ponti termici degli edifici e deve essere sia idrorepellente che resistente al fuoco.


Fonte: Pinterest


Il cotto, o terracotta, come materiale naturale adatto per tali scopi, è utilizzato tradizionalmente per le caratteristiche di durabilità e di continua innovazione ed evoluzione: assemblato in lastre di spessore e dimensioni differenti a seconda del progetto, offre un’elevata resa estetica e risponde alle esigenze attuali di contenimento degli spessori (per riduzione costi di materiale e trasporto) e, nello specifico, del volume degli elementi di fissaggio. Tale realizzazione migliora il profilo dell’involucro esterno dell’edificio sia architettonicamente che tecnologicamente, aumentandone la sostenibilità energetica e prestazionale. A livello acustico, grazie ai diversi pesi specifici degli elementi, la parete ventilata offre una notevole riduzione dell’impatto acustico e il cotto in sé risulta essere altamente performante rispetto ai rumori della pioggia e della grandine.


Fonte: Pinterest


Come rivestimento della parete ventilata, il cotto esprime al meglio le sue proprietà:
-riduce l’incidenza degli sbalzi termici nella stagione fredda, mantenendo l’interno a temperature superiori durante la notte
-aumenta il comfort abitativo, grazie alla ventilazione naturale che protegge dall’accumulo di calore in estate
-favorisce il risparmio energetico dovuto al minor ricorrere agli impianti di climatizzazione
-promuove un ambiente salubre ed un edificio sano
-attutisce l’inquinamento acustico
-riduce l'impatto ambientale.
La manutenzione e la durabilità del cotto si esplica ottimamente nella parete ventilata in quanto resiste alle variazioni di temperatura e condizioni atmosferiche, agli agenti atmosferici più dannosi quali grandine e venti di sabbia, e può essere lavato, sostituito e ripristinato agevolmente.

Desiderate realizzare dei lavori nelle vostre abitazioni? Andate su www.edilo.ch e richiedete una consulenza specifica ai migliori professionisti sul territorio Ticinese.

ULTIME NOTIZIE Edilizia Ticinese
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report