Immobili
Veicoli
AvanTi
AvanTI
24.01.22 - 08:000
Aggiornamento : 09:37

Una nave sostenibile per la transizione energetica del trasporto marittimo

La nave MS Porrima funziona con energia solare, eolica e idrogeno, un mix più che competitivo con i combustibili fossili

Nel suo viaggio inaugurale di 3.200 km tra Tokyo (Giappone) e Kaohsiung (Taiwan), la nave MS Porrima ha dimostrato che il trasporto marittimo e la pesca sono pronti per una rivoluzionaria transizione energetica. Questo primo viaggio, infatti, ha fornito la prova che solare, eolico e idrogeno battono tutti gli altri sistemi di alimentazione per navi in termini di costi, prestazioni tecniche e affidabilità.

L’obbiettivo della nave, nello specifico, è quello di fornire prove del funzionamento di una serie di tecnologie che dimostrino le loro prestazioni su un’imbarcazione che viaggia per il mondo. La prima prova di funzionamento riguarda l’energia solare. MS Porrima è dotata di 516 metri quadrati di pannelli solari e 8 tonnellate di batterie al litio. La capacità massima di ricarica in pieno sole è di +100kW. I due motori a propulsione elettrica consumano 15 kW e 25 kW affrontando venti e correnti contrari. Sei ore di sole al giorno bastano per avanzare a 5 nodi per 24 ore (circa10 km/h). Ciò significa percorrere 240 chilometri al giorno e fare il giro del mondo in 200 giorni. In effetti, MS Porrima detiene il record della prima nave ad aver fatto il giro del mondo spinta solo da energia solare.

Quando non c'è il sole, le batterie si scaricano in 2 giorni. Ecco perché la nave è dotata anche di un aquilone che prende il vento a 170 metri di quota e tira la barca a 10 nodi, il doppio della velocità dei motori elettrici. L’insieme di eolico e solare offre un mix energetico indipendente, nel senso che quando la nave è tirata dall’aquilone le eliche si invertono e generano potenza, se il tempo è soleggiato le batterie si ricaricano entro un paio d’ore.

Tutto ciò fa si che per brevi periodi ci sia un enorme eccesso di energia disponibile, che la nave è in grado di convertire in idrogeno, creando una resilienza energetica in tutte le condizioni meteorologiche, anche avverse, che si possono trovare in mare. MS Porrima è così la prima nave che ha compiuto il passo coraggioso di integrare a bordo il proprio idrogeno dalla fonte più abbondante della terra, l’acqua di mare.

MS Porrima, dunque, dispone di tre fonti energetiche complementari. Questo mix non si esaurisce mai, qualunque siano le condizioni metereologiche. Caso mai l’energia dovesse esaurirsi, a bordo c'è anche un generatore di biodiesel che potrebbe fornire elettricità di emergenza. La prova di funzionamento è quindi convincente. Solo adoperando solare, eolico e idrogeno, infatti, si può coprire tutto il fabbisogno energetico della nave.

Questa scoperta, inoltre, apre la strada all’integrazione di tecnologie aggiuntive. MS Porrima è di proprietà di Blue Innovations S.A., una società svizzera dedicata a implementare tecnologie innovative. Dopo una prima analisi, l’azienda ha affermato che alla nave si possono aggiungere due tecnologie rivoluzionarie: la pesca con reti a bolle d’aria, che permetterebbe di catturare solo i maschi, garantendo la riproduzione liberando le femmine, e la tecnologia dei microfluidi per rimuovere nanoparticelle di plastica dall’acqua del mare.

AvanTi
Guarda le 2 immagini
ULTIME NOTIZIE AvanTI
GIAPPONE
3 gior
In Giappone un robot riparerà le linee elettriche delle ferrovie
Un robot pilotato da remoto grazie a un visore per la realtà virtuale aggiusterà le reti ferroviarie meno accessibili
FOTO E VIDEO
CINA
6 gior
AutoFlight ha testato il suo aerotaxi sostenibile
Il taxi a decollo verticale Prosperity I di AutoFlight ha effettuato con successo il suo primo volo di transizione.
REGNO UNITO
1 sett
Il Regno Unito mira all’energia solare spaziale
La Gran Bretagna potrebbe costruire una centrale solare orbitale in grado di fornire energia verde e illimitata.
CINA
1 sett
Superati i 100 km nella trasmissione di un segnale quantistico
Ricercatori cinesi hanno annunciato di aver trasmesso informazioni usando la fibra ottica e tecnologie quantistiche.
FOTO E VIDEO
STATI UNITI
1 sett
Un pesce bioibrido alimentato da cellule cardiache umane
Un team di ricercatori ha sviluppato un pesce cyborg usando cellule del muscolo cardiaco derivate da staminali umane
CINA
2 sett
Un transistor da record grazie alla tecnologia al grafene
Una ricerca sperimentale ha dimostrato la possibilità di produrre un gate spesso 0,34 nanometri, quanto un singolo atomo
VIDEO
STATI UNITI
2 sett
SpinLaunch: una nuova tecnologia per i lanci sub-orbitali
La NASA introdurrà un acceleratore suborbitale che gira a una velocità di 8.000 km/h per lanciare piccoli satelliti.
STATI UNITI
2 sett
Un nuovo robot morbido in grado di mutare forma utilizzando metallo liquido
Un team di scienziati ha creato un robot che si trasforma da veicolo terrestre a drone volante grazie al metallo liquido
FOTO
CINA
3 sett
La Cina produrrà 450 GW di energia rinnovabile nel deserto
La Cina ha annunciato la costruzione d'impianti eolici e fotovoltaici nel deserto del Gobi per 450 gigawatt.
FOTO
CINA
3 sett
Una stampante 3D velocissima, precisa ed economica
AnkerMake M5 è la prima stampante 3D da casa con prestazioni di livello superiore alla media a un prezzo competitivo.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile