Immobili
Veicoli
AvanTi
AvanTI
12.01.22 - 08:000

L’ESA al lavoro sul “gemello digitale” della Terra

Il programma Digital Twin Earth permetterà di monitorare gli effetti del cambiamento climatico prevedendone l’evoluzione

Nell’ambito della quarta edizione di Φ-week che si è svolta a ottobre, un gruppo di scienziati guidati dall’Agenzia Spaziale Europea (ESA) ha presentato le proprie idee sull’implementazione pratica e le potenziali aree di applicazione nel mondo reale di una “Digital Twin Earth”, ovvero di una replica digitale della Terra. Si tratta di un’enorme simulazione virtuale e dinamica del pianeta che ne imita accuratamente il comportamento e che potrebbe aiutare l’umanità a capire meglio il passato, il presente e il futuro della Terra stessa.

Tale strumento, in particolare, potrebbe essere utilizzato per monitorare l’evoluzione della situazione in determinate aree del mondo. Nei prossimi dieci anni, infatti, si prevede che la crescita della popolazione e le attività umane amplificheranno le attuali pressioni su risorse critiche come acqua e cibo, intensificheranno lo stress sugli ecosistemi terrestri e marini, e aumenteranno l’inquinamento ambientale e i suoi impatti sulla salute e sulla biodiversità. Queste minacce, che vanno dall’innalzamento del livello del mare all’aumento dell’acidificazione degli oceani, fino a eventi estremi come inondazioni e ondate di calore, dovranno essere attentamente monitorate, soprattutto per salvaguardare le popolazioni più vulnerabili.

Il progetto Digital Twin Earth, adoperando dati di osservazione della Terra combinati con misurazioni in sito e l’Intelligenza Artificiale, aiuterà a visualizzare e prevedere l’attività naturale e umana sul mondo. Il modello sarà in grado di monitorare la salute del pianeta, eseguire simulazioni delle conseguenze sul sistema Terra causate dal comportamento umano e contribuirà a sostenere il settore dello sviluppo sostenibile potenziando così gli sforzi dell’Europa per un ambiente migliore e per rispondere alle urgenti sfide e agli obiettivi affrontati dal Green Deal.

Nel 2020 l’ESA aveva lanciato diverse Digital Twin Earth Precursor Activities per studiare alcune delle principali sfide scientifiche e tecniche connesse alla costruzione di un “gemello digitale” della Terra. Queste attività includevano ambiti come le foreste, l’idrologia, l’Antartide, i sistemi alimentari, gli oceani e gli hot spot climatici. Ogni attività era indirizzata a una diversa sfida scientifica, tecnica e operativa relativa al Digital Twin Earth, incluso il ruolo dell’Intelligenza Artificiale, la credibilità scientifica del coinvolgimento degli stakeholder e il ruolo dei modelli settoriali e dell’infrastruttura ITC (Information and Communication Technology). Alla ESA Φ-week 2021, gli esperti hanno presentato i risultati delle attività dell’ultimo anno.

Si tratta di un programma «estremamente complesso» che «non potrà essere solo europeo ma globale», per il quale serviranno «decine di miliardi di euro e che si svilupperà nella prossima decade e sarà quindi pronto tra 10 e più anni», ha dichiarato Elena Grifoni-Winters, Capo Gabinetto del direttore generale dell’ESA. «Avremo bisogno di tecnici, scienziati, ingegneri, di ragazzi che abbiano motivazione a studiare materie scientifiche per costruire un futuro sostenibile e di pace. Perché gli strumenti spaziali offrono dati di osservazione fondamentali, ma osservare non basta più. Bisogna fare qualcosa di nuovo, mettere insieme dei sistemi che ci aiutino a ridurre o almeno a contenere questa evoluzione pericolosa del nostro clima».

ULTIME NOTIZIE AvanTI
GIAPPONE
2 gior
In Giappone un robot riparerà le linee elettriche delle ferrovie
Un robot pilotato da remoto grazie a un visore per la realtà virtuale aggiusterà le reti ferroviarie meno accessibili
FOTO E VIDEO
CINA
5 gior
AutoFlight ha testato il suo aerotaxi sostenibile
Il taxi a decollo verticale Prosperity I di AutoFlight ha effettuato con successo il suo primo volo di transizione.
REGNO UNITO
1 sett
Il Regno Unito mira all’energia solare spaziale
La Gran Bretagna potrebbe costruire una centrale solare orbitale in grado di fornire energia verde e illimitata.
CINA
1 sett
Superati i 100 km nella trasmissione di un segnale quantistico
Ricercatori cinesi hanno annunciato di aver trasmesso informazioni usando la fibra ottica e tecnologie quantistiche.
FOTO E VIDEO
STATI UNITI
1 sett
Un pesce bioibrido alimentato da cellule cardiache umane
Un team di ricercatori ha sviluppato un pesce cyborg usando cellule del muscolo cardiaco derivate da staminali umane
CINA
2 sett
Un transistor da record grazie alla tecnologia al grafene
Una ricerca sperimentale ha dimostrato la possibilità di produrre un gate spesso 0,34 nanometri, quanto un singolo atomo
VIDEO
STATI UNITI
2 sett
SpinLaunch: una nuova tecnologia per i lanci sub-orbitali
La NASA introdurrà un acceleratore suborbitale che gira a una velocità di 8.000 km/h per lanciare piccoli satelliti.
STATI UNITI
2 sett
Un nuovo robot morbido in grado di mutare forma utilizzando metallo liquido
Un team di scienziati ha creato un robot che si trasforma da veicolo terrestre a drone volante grazie al metallo liquido
FOTO
CINA
3 sett
La Cina produrrà 450 GW di energia rinnovabile nel deserto
La Cina ha annunciato la costruzione d'impianti eolici e fotovoltaici nel deserto del Gobi per 450 gigawatt.
FOTO
CINA
3 sett
Una stampante 3D velocissima, precisa ed economica
AnkerMake M5 è la prima stampante 3D da casa con prestazioni di livello superiore alla media a un prezzo competitivo.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile