AvanTi
STATI UNITI
14.07.21 - 08:000

Realtà virtuale e alterazione della percezione del tempo

Secondo un nuovo studio la realtà virtuale crea un “effetto compressione” per cui il tempo sembra andare più veloce

Durante una sessione di realtà virtuale il tempo sembra scorrere più velocemente. Questa è la conclusione a cui è giunto uno studio condotto da Grayson Mullen e Nicolas Davidenko, due ricercatori del dipartimento di psicologia dell’Università della California di Santa Cruz, i quali hanno cercato di scoprire se e in che misura il tempo sembra scorrere diversamente quando ci si trova immersi in uno scenario di realtà virtuale. I risultati della ricerca sono stati pubblicati sulla rivista scientifica Timing & Time Perception.
Il tempo, a dire il vero, scorre sempre allo stesso modo. Siamo noi che lo percepiamo più lento o veloce a seconda delle attività che svolgiamo, per via di un effetto psicologico chiamato “compressione temporale”. Studi precedenti avevano già dimostrato come i videogiochi possano far perdere la cognizione del tempo, ma l’esperienza della realtà virtuale in cui è previsto l’uso di un visore in grado di catapultare il giocatore in un’esperienza immersiva è diversa dal gaming tradizionale su un monitor.
Per scoprire se effettivamente vi sono differenze tra le due modalità di gioco, Mullen e Davidenko hanno progettato un videogame giocabile sia in realtà virtuale che in modo convenzionale, che consisteva nel dover individuare il percorso giusto per uscire da un labirinto. Hanno così reclutato 41 studenti universitari per provare il gioco in entrambi i formati. Al fine di misurare gli effetti sulla percezione del tempo, hanno chiesto ai partecipanti di fermarsi appena avessero ritenuto che fossero passati cinque minuti. E dato che durante l’esperimento non vi erano orologi, ogni giocatore ha dovuto fare affidamento solo sulla propria percezione del tempo trascorso.
I risultati della ricerca hanno alla fine evidenziato che il tempo veniva fermato più tardi dai partecipanti che giocavano nella realtà virtuale. Per la precisione, i partecipanti che avevano provato la versione in realtà virtuale avevano giocato in media 72,6 secondi più a lungo prima di percepire che erano passati 5 minuti rispetto agli studenti che avevano giocato con l’esperienza tradizionale. «Questa è la prima volta che possiamo davvero isolare che non si tratta solo che stai giocando a un videogioco. È la realtà virtuale a contribuire a questo effetto di compressione del tempo», ha affermato Mullen.
La compressione del tempo, secondo gli studiosi, potrebbe essere utile a sopportare meglio un trattamento medico o per passare il tempo nei viaggi di lunga durata, ma in talune circostanze potrebbe avere conseguenze dannose. Scoprire, quindi, perché la realtà virtuale sembri contribuire alla compressione del tempo è molto importante. La risposta, secondo i due autori, potrebbe risiedere nella “consapevolezza del corpo”, in quanto sembra che la realtà virtuale sia così immersiva e coinvolgente da far perdere il contatto con le informazioni propriocettive che provengono dal corpo. Inoltre, giocare nella realtà virtuale toglie la possibilità di ricevere informazioni dall’ambiente esterno, e questa è la principale differenza tra giocare in ambienti virtuali e trovarsi all’aria aperta.

AvanTi
Ingrandisci l'immagine
ULTIME NOTIZIE AvanTI
REGNO UNITO
8 ore
Creato in laboratorio il primo batterio inattaccabile dai virus
Il batterio sintetico blocca l’infezione all’origine e potrebbe essere usato per creare farmaci ad ampio spettro.
FOTO
STATI UNITI
2 gior
Il cristallo temporale è realtà
Secondo una recente ricerca il computer quantistico di Google avrebbe creato un “cristallo temporale”
FOTO
STATI UNITI
4 gior
Nüwa City: la futura capitale di Marte
Presentato un ambizioso progetto di una città sostenibile e autosufficiente per 250mila persone sul Pianeta Rosso.
INDIA
1 sett
Ecco le bottiglie di carta che sostituiranno la plastica
Una startup indiana ha sviluppato un innovativo materiale che può essere usato negli imballaggi di prodotti liquidi
STATI UNITI
1 sett
Raccogliere energia wireless sfruttando le reti 5G
Creata un’innovativa carta per la raccolta di microonde che può trasformare i sistemi 5G in reti elettriche senza fili
REGNO UNITO
1 sett
AtmosFUEL, il progetto per trasformare la CO2 in carburante per aviazione sostenibile
L’obbiettivo è quello di studiare la fattibilità di un impianto che produrrà più di 100 milioni di SAF al giorno
STATI UNITI
2 sett
Mindwriting, il software che trasforma i pensieri in testo
Il programma potrebbe offrire nuove possibilità di comunicazione alle persone che hanno perso l’uso delle braccia
STATI UNITI
2 sett
La fusione nucleare è sempre più vicina
Durante un esperimento è stata innescata una reazione che ha prodotto il 70% dell’energia usata per avviare il processo
ITALIA
2 sett
Il computer quantistico italiano batte Google
Sviluppato con il deep learning un compilatore che può programmare un algoritmo per qualsiasi computer quantistico
STATI UNITI
3 sett
Il primo grande parco eolico offshore degli Stati Uniti
Approvato il progetto per realizzare a largo delle coste orientali un impianto da 800 MW che alimenterà 400mila case.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile