AvanTi
CINA
11.06.20 - 08:000

L’ambizioso programma cinese per la stazione spaziale “Heavenly Palace”

La Cina si prepara a svolgere 11 missioni in due anni per costruire la sua stazione spaziale orbitale

La Cina ha definito un programma di lancio a dir poco ambizioso per costruire la sua stazione spaziale “Heavenly Palace”. Come riportato da SpaceNews, infatti, il piano prevede il lancio di 11 missioni prima del 2023 per realizzare un laboratorio orbitale a tre moduli. A tale scopo, è prevista anche la selezione di un nuovo team di astronauti.
Il primo ad essere mandato nello spazio sarà un enorme modulo centrale da 20 tonnellate che alla fine servirà da quartier generale degli astronauti. Secondo quanto dichiarato a margine di una conferenza tenutasi alcuni giorni fa a Pechino da Zhou Jianping, capo progettista del programma di voli spaziali umani in Cina, il modulo dovrebbe essere lanciato agli inizi del prossimo anno.
L’ambizioso programma di lancio è stato rivelato in seguito al successo del volo di prova, avvenuto il 5 maggio di quest’anno, del razzo Long March 5B, un veicolo progettato per trasportare centinaia di chili di carico nella bassa orbita terrestre. Insieme a numerose varianti future, questo razzo sarà responsabile nei prossimi anni della realizzazione di vari componenti della stazione spaziale. Il suo predecessore, il veicolo di sollevamento pesante Long 5, lanciato a dicembre dopo un guasto al motore durante un test del luglio 2017, ha ritardato il programma.
Oltra a Long March 5B, le missioni saranno condotte utilizzando i veicoli di lancio Long March 2F e Long March 7. In totale, saranno effettuati 11 lanci con lo scopo di completare la costruzione della stazione spaziale intorno al 2023, ha affermato Zhou. Come parte delle 11 missioni spaziali, la Cina sta anche cercando di lanciare due moduli da esperimento, quattro veicoli con equipaggio e quattro veicoli cargo.
La stazione spaziale a tre moduli da 66 tonnellate ospiterà tre astronauti con rotazioni di sei mesi.
Gli esperimenti previsti includono progetti internazionali nei settori dell’astronomia, della medicina spaziale, delle scienze della vita spaziale, della biotecnologia, della fisica dei fluidi per microgravità, della combustione per microgravità e delle tecnologie spaziali.
Le autorità cinesi selezioneranno fino a 18 nuovi astronauti dall’aeronautica militare dell’esercito di liberazione e, come riferito da SpaceNews, la formazione è già in corso. La stazione potrebbe potenzialmente essere estesa a sei moduli, utilizzando moduli di backup apparenti. L’avamposto orbiterà tra i 340 e i 450 chilometri dalla Terra per almeno 10 anni.
Dopo il completamento della configurazione di base della stazione verrà lanciato anche un telescopio spaziale co-orbitante con un’apertura di due metri. Il modulo ottico “Xuntian” sarà in grado di attraccare con la stazione spaziale per effettuare manutenzione e riparazioni.

ULTIME NOTIZIE AvanTI
STATI UNITI
7 ore
La NASA finanzia un progetto per costruire un gigantesco radiotelescopio sulla Luna
Il progetto prevede di trasformare un cratere sul lato oscuro della Luna nel più grande radiotelescopio mai realizzato
AvanTi
2 gior
Il nuovo generatore di testi di OpenAI ora scrive meglio di un essere umano
GPT-3 è la nuova Intelligenza Artificiale in grado di creare in autonomia testi perfetti
MONDO
4 gior
Quanto tempo rimane ancora alla civiltà prima che si giunga al collasso?
Secondo alcuni fisici teorici al 90% il crollo della civiltà umana avverrà entro pochi decenni
CINA
6 gior
Produrre energia elettrica dalle gocce di pioggia
Un team di ricercatori dell’Università di Hong Kong è riuscito a generare 140 V da ogni singola goccia d’acqua
STATI UNITI
1 sett
Guanti Hi-Tech traducono il linguaggio dei segni in lingua parlata
I sensori convertono i movimenti della mano in segnali elettrici che un algoritmo e uno smartphone traducono in parlato
STATI UNITI
1 sett
Il teletrasporto quantistico potrebbe essere presto realtà
Un team di scienziati sta costruendo un teletrasporto quantistico basato su due buchi neri
STATI UNITI
2 sett
Verso il computing del futuro basato sull’interazione “intelligente” tra luce e materia
Alcuni ricercatori stanno sviluppando un materiale che potrebbe portare a sistemi di calcolo senza circuiti e silicio
STATI UNITI
2 sett
Un chip per l’Intelligenza Artificiale più piccolo di un coriandolo
I ricercatori del MIT hanno creato un chip potente come un supercomputer ma di dimensioni ridottissime
STATI UNITI
2 sett
Ecco i pannelli anti-solari che producono energia anche di notte
Alcuni ricercatori hanno creato innovativi pannelli che trasformano in energia il calore radiato di sera dalla Terra
VIDEO
STATI UNITI
3 sett
Le auto a guida autonoma ora possono viaggiare anche con neve e nebbia
Una nuova tecnologia del MIT consente alle auto autonome di cercare punti di riferimento sotto la superficie stradale
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile