Immobili
Veicoli
AvanTi
STATI UNITI
11.04.20 - 08:200

La batteria quantistica che non si scarica mai

Alcuni ricercatori hanno teorizzato la realizzazione di una batteria quantistica che non perde energia

In un mondo sempre più tecnologico un problema ricorrente è quello che riguarda le batterie che, di solito, non durano troppo a lungo. La batteria perfetta infatti non esiste, o almeno non è stata ancora creata. Oggi però possiamo dire di essere più vicini alla soluzione di questo problema grazie a una nuova ricerca in cui è stata teorizzata la realizzazione di una batteria quantistica che non si scarica mai, o meglio, è in grado di scaricarsi e ricaricarsi all’infinito.

Nello specifico, questo interessante studio è stato pubblicato da un gruppo di ricercatori dell’Università di Alberta e Toronto e, al momento, si tratta solamente di un progetto teorico che serve a dimostrare che la creazione di una batteria quantistica senza perdita di energia è fisicamente possibile.

Gabriel Hanna, chimico dell’Università di Alberta e principale ricercatore del progetto, ha spiegato a tal proposito che «una batteria quantistica è una piccola batteria di nano-dimensioni destinata ad essere utilizzata per applicazioni su scala nanometrica. Le batterie che conosciamo meglio, come la batteria agli ioni di litio che alimenta i nostri smartphone, si basa su principi elettrochimici classici, mentre le batterie quantistiche si basano esclusivamente sulla meccanica quantistica».

Comprendere il funzionamento di questa ipotetica batteria non è proprio semplice. Per sviluppare la loro idea, il team di ricerca ha considerato un modello di rete quantistica aperta con alta simmetria strutturale come una piattaforma per immagazzinare energia “eccitonica”, ossia che sfrutta la capacità degli elettroni di assorbire energia da un fotone di luce sufficientemente energetico.

«La chiave è preparare questa rete quantistica in quello che chiamiamo uno stato oscuro», ha affermato Hanna. «In questo stato infatti la rete non può scambiare energia con l’ambiente circostante, diventando quindi sostanzialmente immune a tutte le influenze ambientali e altamente resistente alle perdite di energia».

Rompendo poi la simmetria strutturale della rete in modo controllato sarebbe possibile sia scaricare che ricaricare la batteria all’infinito. In pratica, lo stato oscuro dovrebbe riuscire a mantenere all’infinito una determinata struttura simmetrica, rompendone l’equilibrio esclusivamente per consentire l’ingresso o l’uscita dell’energia. Un modo efficiente, insomma, per stoccare l’energia senza la necessità di sfruttare gli attuali processi elettrochimici, che sono soggetti a usura e al consumo delle componenti utilizzate all’interno delle batterie.

Come detto, per il momento si tratta solo di un modello teorico e manca ovviamente l’applicazione pratica. Si tratta cioè ancora di un proof of concept, ovvero di un’idea che sulla carta funziona in quanto non contraddice le leggi della fisica. Tuttavia, nel prossimo futuro possiamo dar per certa la possibilità che i ricercatori si concentreranno proprio sullo sviluppo di modi praticabili per caricare e scaricare la batteria, quindi per aumentare la quantità di applicazioni pratiche in cui sarebbe possibile sfruttarne le caratteristiche.

ULTIME NOTIZIE AvanTI
FOTO E VIDEO
CINA
3 gior
AutoFlight ha testato il suo aerotaxi sostenibile
Il taxi a decollo verticale Prosperity I di AutoFlight ha effettuato con successo il suo primo volo di transizione.
REGNO UNITO
5 gior
Il Regno Unito mira all’energia solare spaziale
La Gran Bretagna potrebbe costruire una centrale solare orbitale in grado di fornire energia verde e illimitata.
CINA
1 sett
Superati i 100 km nella trasmissione di un segnale quantistico
Ricercatori cinesi hanno annunciato di aver trasmesso informazioni usando la fibra ottica e tecnologie quantistiche.
FOTO E VIDEO
STATI UNITI
1 sett
Un pesce bioibrido alimentato da cellule cardiache umane
Un team di ricercatori ha sviluppato un pesce cyborg usando cellule del muscolo cardiaco derivate da staminali umane
CINA
1 sett
Un transistor da record grazie alla tecnologia al grafene
Una ricerca sperimentale ha dimostrato la possibilità di produrre un gate spesso 0,34 nanometri, quanto un singolo atomo
VIDEO
STATI UNITI
2 sett
SpinLaunch: una nuova tecnologia per i lanci sub-orbitali
La NASA introdurrà un acceleratore suborbitale che gira a una velocità di 8.000 km/h per lanciare piccoli satelliti.
STATI UNITI
2 sett
Un nuovo robot morbido in grado di mutare forma utilizzando metallo liquido
Un team di scienziati ha creato un robot che si trasforma da veicolo terrestre a drone volante grazie al metallo liquido
FOTO
CINA
2 sett
La Cina produrrà 450 GW di energia rinnovabile nel deserto
La Cina ha annunciato la costruzione d'impianti eolici e fotovoltaici nel deserto del Gobi per 450 gigawatt.
FOTO
CINA
3 sett
Una stampante 3D velocissima, precisa ed economica
AnkerMake M5 è la prima stampante 3D da casa con prestazioni di livello superiore alla media a un prezzo competitivo.
AvanTI
3 sett
Un robot ha effettuato il primo intervento chirurgico senza l’aiuto dell’uomo
Il robot STAR ha eseguito per la prima volta in autonomia un anastomosi intestinale in laparoscopia su quattro animali.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile