GERMANIA
29.09.19 - 08:000

Un nuovo esperimento per stabilire una volta per tutte se l’EmDrive è realizzabile

In caso di successo si potrebbe finalmente realizzare un motore in grado di far volare i veicoli spaziali senza l’utilizzo di carburante

 

L’EmDrive è un ipotetico tipo di propulsione che potrebbe spingere un’astronave senza bisogno di combustibile e sulla cui fattibilità gli scienziati di tutto il mondo stanno dibattendo da circa 20 anni.

Si tratta di qualcosa che sfiderebbe tutte le leggi della fisica, pertanto sembra irrealizzabile. Ma ciò non ha impedito gli scienziati delle principali organizzazioni di ricerca, tra cui la NASA e DARPA, di perseguire tale tecnologia, appunto perché il risultato sarebbe straordinario.

Ora, però, è un team di scienziati tedeschi che si sta apprestando a compiere un nuovo esperimento in grado di stabilire se l’EmDrive sia realizzabile o meno e che potrebbe porre fine al dibattito sul controverso concetto una volta per tutte.

L’idea alla base dell’EmDrive venne formulata nel 2001 dallo scienziato inglese Roger Shawyer, il quale propose di generare propulsione pompando all’interno di una camera conica delle microonde che, rimbalzando, avrebbero fornito l’energia necessaria per spingere un’astronave. Il problema è che ciò si scontrerebbe con la legge di conservazione dell’energia, in quanto è impossibile creare forza dal nulla.

Tuttavia, alcuni ricercatori hanno affermato di essere riusciti a generare una certa spinta nei loro esperimenti EmDrive, anche se la quantità era talmente minima che è stato finora difficile stabilire se il dispositivo stesse effettivamente generando la spinta oppure se questa fosse causata da qualche influenza esterna, come il magnetismo terrestre o le vibrazioni sismiche.

Per chiarire la controversia, è in programma un nuovo esperimento da parte dei ricercatori della Technische Universität di Dresda grazie all’utilizzo di uno strumento super sensibile in grado di misurare la spinta in maniera da non risentire delle interferenze esterne che finora hanno afflitto le altre ricerche. Gli scienziati hanno anche dichiarato che i risultati dell’esperimento sarebbero stati pubblicati ad agosto sulla rivista Acta Astronautica.

In poche parole, proprio in questo periodo potremmo finalmente scoprire se l’astronautica entrerà in una nuova era grazie a questo nuovo straordinario tipo di propulsione.

ULTIME NOTIZIE AvanTI
VIDEO
STATI UNITI
16 ore
Il serpente robot che potrebbe rivoluzionare gli interventi di neurochirurgia
La nuova tecnologia messa a punto dai ricercatori del MIT consiste in un filo per procedure endovascolari rivestito in idrogel e controllato magneticamente che riduce i rischi per medici e pazienti
STATI UNITI
3 gior
Il pilota automatico di Tesla è statisticamente 9 volte più sicuro della guida umana
Tesla ha aggiornato i dati del rapporto sulla sicurezza della guida autonoma: in condizioni di guida medie il pilota automatico sarebbe quasi 9 volte più sicuro di un conducente umano
AVANTI
1 sett
Embrioni modificati geneticamente con il metodo CRISPR per prevenire la sordità
Lo scienziato russo Denis Rebrikov ha informato della possibilità di utilizzare la tecnologia CRISPR per ottenere embrioni privi di una mutazione genetica che rende i nascituri sordi
AVANTI
1 sett
Realizzato un sistema di auto-programmazione modulare per robot sicuri
Un team di ricercatori dell’Università di Monaco ha creato IMPROV, un robot modulare assemblabile a seconda delle esigenze, economico, autoprogrammabile e che può lavorare con le persone senza ferirle
STATI UNITI
2 sett
Il computer quantistico di Google è realtà: risolve in 3 minuti un calcolo di migliaia di anni
Google ha annunciato di aver raggiunto la “supremazia quantistica”, risolvendo con il suo computer quantistico in 200 secondi un calcolo che un supercomputer tradizionale risolverebbe in 10.000 anni
MONDO
2 sett
Il primo “simulatore di universi” AI al mondo che impara da solo ad analizzare i dati
Un team internazionale di scienziati ha creato un software in grado di produrre simulazioni accurate dell’evoluzione dell’universo anche quando vengono modificati i parametri
VIDEO
STATI UNITI
3 sett
La nuova invenzione dei ricercatori del MIT: arriva l’inchiostro riprogrammabile
L’inchiostro sfrutta un mix di coloranti fotocromatici che possono essere pitturati o spruzzati sulla superficie di qualsiasi materiale creando oggetti dalle proprietà camaleontiche
STATI UNITI
3 sett
Un nuovo studio dimostra che i farmaci potrebbero portare indietro l’età biologica
Dopo decenni di ricerche ecco la prima prova promettente che un cocktail di farmaci potrebbe invertire l’orologio epigenetico, una misura dell’età e della salute biologica dell’uomo
STATI UNITI
4 sett
Secondo gli scienziati di Harvard le radiazioni emesse dai buchi neri potrebbero creare la vita
In base a un recente studio i ricercatori di Harvard hanno scoperto che alcune zone intorno ai buchi neri potrebbero essere in grado di supportare la vita
AvanTI
1 mese
IBM partner di Fraunhofer per promuovere la ricerca sul quantum computing in Europa
La Germania ha stanziato un budget biennale di 650 milioni di euro per finanziare progetti di ricerca nel campo del calcolo quantistico e realizzare il super computer Q System One
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile