STATI UNITI
23.09.19 - 06:000

Presto i medici potrebbero prescrivere ai pazienti robot sessuali

I robot potrebbero aiutare le persone a superare le disfunzioni sessuali, ma la preoccupazione è che possano rappresentare un rischio per chi non ne sia affetto

Un giorno i robot sessuali non solo saranno realtà, ma potrebbero essere addirittura coperti dall’assicurazione sanitaria. Ne è convinta la dottoressa Marianne Brandon, esperta psicologa clinica e terapista sessuale, la quale al Simposio della Società di Psicologia Evoluzionistica Applicata, tenutosi a giugno di quest’anno, ha sostenuto che presto i medici potrebbero prescrivere robot sessuali iperrealistici a pazienti con diagnosi di “disfunzioni sessuali”.

Ma mentre ciò potrebbe risultare una soluzione abbastanza innocua a un tragico problema, l'impatto sulla società potrebbe essere abbastanza preoccupante.

Brandon, durante la sua presentazione, ha osservato che i robot sessuali sono in fase di sviluppo e che quelli estremamente sofisticati arriveranno probabilmente entro il prossimo decennio. Questi robot, verosimilmente, saranno in grado di compiere quasi ogni atto sessuale immaginabile e potrebbero anche avere una personalità tale da apparire intelligenti e spiritosi. Brandon crede inoltre che la maggioranza maschile al Congresso sosterrà e approverà la legislazione che consente ai medici di prescrivere questi robot ai pazienti, con le compagnie assicurative a pagare il conto.

Tuttavia, Brandon ha anche condiviso un elenco di potenziali problemi che ritiene possano accompagnare l'avvento dei robot sessuali. Questi robot umanoidi iperrealistici, ad esempio, potrebbero essere presi di mira da alcune persone allo stesso modo in cui avviene attualmente con la pornografia. E il danno che potrebbero arrecare alle relazioni umane e sentimentali potrebbe essere decisamente catastrofico.

Questo perché i robot sessuali rappresenteranno essenzialmente il partner sessuale “perfetto”, attraente, conforme, conveniente, e oltre a essere sempre disponibili saranno anche in grado di produrre un intenso coinvolgimento nell’attività sessuale. Non sarà quindi così raro assistere a qualche infatuazione verso questi robot e all’insorgere di problemi di “dipendenza” sessuale. Inoltre, secondo la Brandon, la qualità relazionale tra esseri umani diminuirà e le persone saranno meno motivate a lavorare sui problemi con i loro compagni. Alcune persone potrebbero infatti rinunciare completamente alle relazioni tradizionali a favore dei robot, con il rischio concreto di una diminuzione dei matrimoni e persino dei tassi di natalità.

I robot sessuali, insomma, se da un lato verranno usati per aiutare le persone con disfunzioni sessuali, dall’altro potrebbero finire per provocare disfunzioni affettive. Una prospettiva alquanto pessimistica che potrebbe inaugurare la fine della società umana così come la conosciamo e sulla quale bisognerebbe riflettere attentamente.

ULTIME NOTIZIE AvanTI
VIDEO
STATI UNITI
1 gior
Lanciata la Crew Dragon: per molti è l’inizio di una nuova era spaziale
Dopo 9 anni la Nasa riporta l’uomo nello spazio grazie alla collaborazione con la SpaceX di Elon Musk
STATI UNITI
4 gior
Sviluppata una nuova interfaccia neurale ultrasottile e flessibile
La nuova interfaccia cerebrale può funzionare con migliaia di elettrodi e rimanere nel cervello fino a 6 anni
CANADA
6 gior
La possibilità del viaggio nel tempo senza paradossi
Un nuovo studio ipotizza la possibilità di viaggiare nel passato senza paradossi grazie agli universi paralleli
REGNO UNITO
1 sett
WideSee, la tecnologia wireless per droni per le operazioni di emergenza
Una nuova tecnologia permette di scandagliare gli edifici dall’esterno per rilevare la presenza di persone intrappolate
STATI UNITI
1 sett
Una nuova Intelligenza Artificiale in grado di decodificare l’attività del cervello
Negli Usa si testa un algoritmo che traduce le onde cerebrali in frasi compiute con una precisione del 97 per cento
VIDEO
ZURIGO
2 sett
Il DNA delle cose, ovvero oggetti al cui interno vi sono le istruzioni per realizzarli
Stampato un coniglio in 3D in cui sono inseriti sotto forma di molecole di DNA i dati per creare conigli identici
VIDEO
STATI UNITI
2 sett
Una struttura metallica che respinge l’acqua renderà le navi del futuro inaffondabili
Un team di ricercatori ha sviluppato la struttura metallica superidrofobica che potrebbe rivoluzionare il settore navale
MONDO
2 sett
Per la ripresa economica bisognerebbe puntare sull’idrogeno verde?
Molti esperti e imprenditori stanno premendo affinché si investa sull’idrogeno verde per il periodo post-Covid 19
ZURIGO
2 sett
Il primo cervello “ibrido” connesso tramite internet
Un team di scienziati ha fatto comunicare via internet una rete neuronale formata da elementi biologici e artificiali
STATI UNITI
3 sett
La NASA svela il suo Space Launch System, il razzo più potente mai costruito
Dopo anni di ritardi la NASA ha finalmente mostrato il razzo che riporterà gli astronauti sulla Luna entro il 2024
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile