AVANTI
20.09.19 - 08:000

Le lenti a contatto ad alta tecnologia che fanno lo zoom con due battiti di ciglia

Arriva dai ricercatori dell’Università di San Diego il sistema che mima i movimenti oculari permettendo alle lenti biometriche di rispondere agli impulsi modificando la lunghezza focale

In futuro basterà un movimento dell'occhio per comandare le lenti a contatto e un doppio battito di ciglia per ingrandire automaticamente quello che si sta guardando. È questa la particolarità delle lenti a contatto sviluppate da un team di ricercatori dell’Università di San Diego, che hanno messo a punto un sistema in grado di misurare i segnali elettrooculografici generati dall'occhio in base a movimenti specifici, creando una lente biomimetica che risponde a questo impulso.
La biomimetica consiste nell’osservare un fenomeno biologico e riprodurlo in versione tecnologica ed è alla base dell’invenzione di moltissimi prodotti di uso comune. Anche l’elettrooculografia è una tecnica consolidata, largamente impiegata per la diagnosi di distacco retinico, maculopatie e altro. Consiste nella registrazione dei movimenti oculari durante il sonno, attraverso la misurazione della differenza di potenziale fra cornea e retina. Si esegue con elettrodi e il risultato è un elettrooculogramma.
Jinrong Li e il suo team hanno misurato i segnali elettrooculografici generati quando gli occhi effettuano movimenti specifici, come guardare in alto, in basso, a sinistra, a destra, sbattere le palpebre una e due volte. Usando queste informazioni i ricercatori hanno creato una lente a contatto biomimetica che risponde agli impulsi elettrici. Lo studio che spiega il funzionamento di questa lente innovativa è stato diffuso dalla rivista Advanced functional materials.
Si tratta, in sostanza, di una lente morbida, i cui movimenti e deformazioni sono ottenuti mediante l’attivazione di diverse aree di pellicola di elastomero dielettrico, materiale ampiamente impiegato nella robotica, imitando i meccanismi di funzionamento degli occhi degli umani e della maggior parte dei mammiferi. Il risultato raggiunto è stato quello di modificare la lunghezza focale in base ai segnali prodotti dall’occhio, in poche parole si può zoomare ciò che si sta guardando semplicemente sbattendo le palpebre.
Nello studio gli scienziati hanno spiegato che le lenti, allo stato attuale, rispondono ai segnali elettrici prodotti da movimenti specifici e che il progetto sta proseguendo, con l’obiettivo futuro di applicare questa tecnologia per la creazione di “protesi visive, occhiali regolabili e robotica”. Il lavoro da fare, dunque, è ancora molto, anche perché i ricercatori hanno finora usato elettrodi disponibili in commercio, che sono poco flessibili ed estensibili, e che dovranno quindi essere rimpiazzati da elettrodi sicuramente più adatti a questo tipo di utilizzo.

Guarda le 4 immagini
ULTIME NOTIZIE AvanTI
VIDEO
STATI UNITI
1 gior
Lanciata la Crew Dragon: per molti è l’inizio di una nuova era spaziale
Dopo 9 anni la Nasa riporta l’uomo nello spazio grazie alla collaborazione con la SpaceX di Elon Musk
STATI UNITI
4 gior
Sviluppata una nuova interfaccia neurale ultrasottile e flessibile
La nuova interfaccia cerebrale può funzionare con migliaia di elettrodi e rimanere nel cervello fino a 6 anni
CANADA
6 gior
La possibilità del viaggio nel tempo senza paradossi
Un nuovo studio ipotizza la possibilità di viaggiare nel passato senza paradossi grazie agli universi paralleli
REGNO UNITO
1 sett
WideSee, la tecnologia wireless per droni per le operazioni di emergenza
Una nuova tecnologia permette di scandagliare gli edifici dall’esterno per rilevare la presenza di persone intrappolate
STATI UNITI
1 sett
Una nuova Intelligenza Artificiale in grado di decodificare l’attività del cervello
Negli Usa si testa un algoritmo che traduce le onde cerebrali in frasi compiute con una precisione del 97 per cento
VIDEO
ZURIGO
2 sett
Il DNA delle cose, ovvero oggetti al cui interno vi sono le istruzioni per realizzarli
Stampato un coniglio in 3D in cui sono inseriti sotto forma di molecole di DNA i dati per creare conigli identici
VIDEO
STATI UNITI
2 sett
Una struttura metallica che respinge l’acqua renderà le navi del futuro inaffondabili
Un team di ricercatori ha sviluppato la struttura metallica superidrofobica che potrebbe rivoluzionare il settore navale
MONDO
2 sett
Per la ripresa economica bisognerebbe puntare sull’idrogeno verde?
Molti esperti e imprenditori stanno premendo affinché si investa sull’idrogeno verde per il periodo post-Covid 19
ZURIGO
2 sett
Il primo cervello “ibrido” connesso tramite internet
Un team di scienziati ha fatto comunicare via internet una rete neuronale formata da elementi biologici e artificiali
STATI UNITI
3 sett
La NASA svela il suo Space Launch System, il razzo più potente mai costruito
Dopo anni di ritardi la NASA ha finalmente mostrato il razzo che riporterà gli astronauti sulla Luna entro il 2024
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile